Crea sito

Spellbook 3×21 Pick Me. Choose Me. Kill Me.

MESSAGGIO IMPORTANTE: SE VOLETE CHE LA STORIA CONTINUI, COMMENTATE NEL BLOG, SCRIVETE COSA NE PENSATE, I VOSTRI PERSONAGGI PREFERITI, E LE VOSTRE IMPRESSIONI. MI RACCOMANDO, è IMPORTANTE CHE VOI LO FACCIATE, GRAZIE, E BUONA LETTURA:

Vorrei ricordare che SPELLBOOK non è esattamente un racconto, o un romanzo, è una storia che ha lo stile di una sceneggiatura. Viene lasciato molto all’immaginazione del lettore, ed i passi sono più brevi. E tutto ciò è fatto APPOSITAMENTE.

Per godere appieno l’episodio vi consiglio di aprire i link delle canzoni ogni volta che ne trovate una. Sono evidenziati.

PREVIOUSLY ON SPELLBOOK

PER LEGGERE I PRECEDENTI EPISODI CLICCATE QUI

– Bakersville.

Rose: ho bisogno della verità, Dyal. Qualunque essa sia.

Dyal prende il bicchiere di Martini davanti a lui e ne sorseggia un po’.

Dyal
Dyal

Dyal: te l’ho appena data… è nelle tue mani.

Matthew guarda Benjamin

Matthew: hey, quale sarà la specialità della casa qui?!

Benjamin: cosa vuoi che ne sappia?

Matthew: non si può chiamare una cameriera?!

Ben alza gli occhi, non è davvero il momento di mangiare.

Benjamin: il cibo non è insapore per te?!

Matthew: noi angeli vampiri siamo… leggermente diversi.

  • Una ragazza bionda, riccia – MADDIE – si avvicina ai due –

Maddie: avete bisogno di qualcosa?

Matthew: sembri frastornata, cara.

Maddie: è stata una serata difficile.

Benjamin: due bicchieri di fanta e due club sandwich.

Matthew: fanne tre!

Maddie guarda i due, curiosa

Maddie: ok, arrivano subito!

La ragazza va verso un tavolino in fondo. Le sue quattro amiche Lily, Riley, Marthie e Veronica sono lì.

Rose: iniziamo con le basi. CHI DIAVOLO SEI TU?!

Dyal sorride, divertito dal fare “bossy” di Rose.

Dyal: io sono la parte neutrale. Quello a cui non interessa se vince il bene o il male.

Rose: ma lavoravi per Ardens.

Dyal: non si usa il tempo passato con Ardens. Ci si lavora per tutta la vita con Ardens. Il che è qualcosa se hai più di 400 anni!

Benjamin guarda Dyal – i due si scrutano per qualche secondo.

Rose: cosa vuoi dire? Noi lo abbiamo fermato.

Dyal: non l’avete ucciso. Lui non può morire definitivamente.

Rose: Ardens è a casa Whittermore. È protetto da un incantesimo. Luke non l’ha sposato da lì.

Dyal: Luke. Lui è il migliore, davvero!

Benjamin: quindi tu sapevi che Luke lavorava per Ardens.

Dyal: è una faccenda molto più complicata di così.

Matthew: semplificala, maghetto.

Dyal e Matthew si guardano.

Dyal: Luke ha fatto un patto. Un patto con Ardens tanto tempo fa. Un patto che gli avrebbe salvato la vita.

Rose: quindi… l’ha fatto per se stesso.

Dyal: ovviamente, come ben sai, siete entrate in gioco tu e Leda.

Benjamin: riguarda questa… probabile unione dei mondi?

Dyal: non sarebbe davvero un’unione. Visto che a rimetterci sarebbe questa realtà. Ardens ha tutto. Gli amanti sfortunati, la congrega uccisa…

Matthew: no no, una di loro è ancora viva.

Dyal guarda Matthew, sconvolto.

Dyal: COSA?!

Matthew: mi hai sentito. Violet, la tizia che sembra tanto la versione teen girl di Marilyn Manson. È viva. Per quanto ne sappiamo.

Rose guarda Dyal, curiosa.

Rose: questo cambia qualcosa?!

Dyal: non lo so. Sta a voi a questo punto.

Rose: gli amanti sfortunati. Un animo puro toccato dal male. La congrega. I gemelli. Lui non ha gemelli. Se Luke sta portando avanti il lavoro di Ardens…

Dyal: lui li ha. Lui le ha.

Dyal guarda Rose, sorridendole di nuovo.

Rose: cosa vuoi dire?

Dyal: tu hai una gemella, Rose.

La ragazza lo guarda – sconvolta, incredula, un mix di emozioni.

Rose: cosa?!

Benjamin: cosa?!

Matthew: VERAMENTE?!

Dyal: sì. Il suo nome è Kate. Siete state separate alla nascita.

Rose: aspetta, è la questione delle vite separate.

Dyal: no, questo è diverso. È un secondo dono. Ogni mago e strega nasce con una peculiarità. Tu ne hai ereditate due. Le vite separate. E la gemella.

Rose: quindi…

Rose guarda il tavolo, incredula, non riesce quasi a proferire parola.

Rose: quindi è possibile che… le vite precedenti fossero di questa Kate. Oh mio Dio, ho una sorella…

Benjamin: a quanto pare Alec non è l’unico con scheletri nell’armadio.

Dyal: no. Le vite precedenti sono le tue. E non sono esattamente vite precedenti.

Rose: lo so, Ardens me l’ha spiegato.

Dyal: comunque, lui ha tutto ciò che gli serve. Deve solo trovare questa ragazza della congrega.

Rose: perché Luke sta continuando? Se anche si fosse messo d’accordo con Ardens…

Dyal: penso che abbia fatto un patto.

Rose: sì l’ho capito.

Dyal: no, non capisci. Deve aver giurato qualcosa di grosso. Con la magia. Se non porterà a termine il compito…

Rose: cosa vuoi dire?

Dyal: non so che cosa abbia giurato o promesso. Ma… gli effetti di un giuramento magico sono irremovibili. Potrebbe aver scommesso la sua vita. O… non lo so, non sono lui.

Benjamin: Leda. Se Ardens voleva una promessa….

Matthew: stai ragionando come il nonno, Ben?

Benjamin guarda Matthew in malo modo.

Rose: ho un’ultima domanda.

Dyal: sì?

Rose: chi è mia madre? Ho scoperto che ha messo una maledizione su me e Ben. Perché?!

Dyal: non posso dirti il perché. Ma posso dirti di stare lontana da tua madre.

Rose lo guarda, preoccupata

Rose: lei è viva?!

Dyal: non vuoi avere a che fare con lei, credimi!

Rose: perché?!

Dyal: perché lei è stata una delle streghe più cattive che abbiano mai vissuto.

Matthew: wow, sembrava il trailer di un B movie scadente.

Dyal: abbiamo dovuto cancellare i ricordi di molti esseri umani a causa sua.

Benjamin: cancellare?!

Dyal: pensi che maghi e streghe non abbiano mai interferito in questo mondo?!

Rose: non capisco. Dov’è?! Cosa vuole da me?!
Dyal: è tutto quello che mi è permesso dire.

Benjamin: io ho una domanda.

Dyal e Benjamin si guardano, di nuovo.

Dyal: prego.

Benjamin: perché ci stai dicendo questo?! Perché stai cercando di aiutarci? Perché Luke ci ha mandati qui?

Dyal: io e te…

Benjamin lo guarda.

Dyal: niente.

Matthew cerca di capire a che punto sia il club sandwich, mentre Rose pensa alle informazioni che ha appena accumulato.

Dyal: a differenza di molti miei amici. Io amo questo mondo. I cheeseburger. Il superbowl. Netflix.

Benjamin: wow.

Dyal: ad Handrar le cose sono diverse e basta.

Rose: ci stai dicendo tutta la verità?

Dyal: voglio aiutare, ve l’ho detto. Vi ho appena detto tutto quello che sapevo.

Matthew: NOOOOOOOOO!
Benjamin frena di scatto, inchiodando. Lui e Rose guardano Matthew nel sedile posteriore, ha l’iPhone tra le mani e una faccia sconvolta.
Rose: cosa?!
Matthew: è morto McDreamy. Non voglio più vivere, Rose, sparami una palla di fuoco addosso.

Benjamin mette la prima e procede tranquillamente lungo la 3042 Wackery Street, che porta direttamente all’entrata di Twinswood.

Matthew: voi davvero vi fidate di quel tipo uscito dalla versione gay di Merlino?!

Rose: beh, non possiamo fare di più, sinceramente.

Matthew la guarda.

Matthew: seriamente?! Rosie, andiamo. Prepara un incantesimo. Fai dire la verità a Luke.

Benjamin: non avevi usato l’incantesimo della verità una volta?!

Rose guarda il ragazzo, rimembrando il brutto episodio.

Rose: fu un disastro. Un completo disastro.

Matthew: potrebbe essere l’unica soluzione.

Rose: la verità non è sempre piacevole.

Rose guarda la strada, in lontananza Twinswood è appena illuminata.

Matthew: fatemi riassumere la situazione. Lukie ha giurato qualcosa ad Ardens. Se non porterà a termine il suo piano avverrà questa cosa, che potrebbe essere peggio della fusione di due mondi. Rose ha una gemella. Ha delle vite passate. Benjamin ha un fratello o una sorella nascosti. Onestamente, inizia a sembrare la trama di una soap.

Benjamin: non dirlo a me.

Matthew: onestamente, ragazzi. Pensavo che i miei genitori fossero disfunzionali.

Rose: Evan ha scritto che Bright è introvabile. Non si vede da ieri sera.

Benjamin: beh, forse dopo quello che ha fatto è semplicemente…

Matthew: CAZZO!

Matthew guarda in avanti, Benjamin inchioda di nuovo. Davanti a loro c’è Bright. Un oscuro, pieno di sangue, malconcio e diverso Bright.

Rose apre velocemente la portiera. Sono le 7:00 del mattino e la strada è quasi deserta. Benjamin raggiunge la strega, così come Matthew.

Rose: Bright…

Bright: è successa una cosa.

Rose lo guarda, confusa.

Rose: lo so. Lo so.

Bright: non riesco a vedere Luke. Lui ha una magia.

Benjamin guarda Rose, preoccupato. Chiaramente Bright è in totale stato di confusione. Le vene nerastre intorno agli occhi fanno sì che il suo sguardo sia ancora più vuoto.

Matthew: Brighty.

Bright: io… io ho solo bisogno di vederlo. Si sa nascondere con la sua magia.

Rose: Bright.

Bright: devi dirmi dov’è Luke.

Rose: ascoltami…

Bright: vuoi che faccia esplodere tutto? Vuoi che… inizi a buttare giù la scuola un pezzo alla volta mentre gli studenti si stanno godendo il ballo di fine anno in palestra?!
Rose: che cosa vuoi?!
Bright: Luke. La sua testa. Su un piatto. Non mi importa se è d’argento. Anzi no, lo voglio vivo. Voglio ucciderlo io.
Rose: Bright…
Bright: tutto questo è colpa sua. Lui ha ucciso i miei fratelli.
Rose: sei stato tu.
Bright: NO, NO, NO. E’ stato lui.
Rose: no, Bright.
Bright: STAI ZITTA o TI AMMAZZO!

Rose: possiamo aiutarti, Bright. Te lo prometto. Possiamo aiutarti.

Bright guarda in avanti, facendo cenno di no con il capo.

Bright: ho solo bisogno di uccidere lui.

L’angelo spiega le ali, nere come la pece. Questo fa indietreggiare Rose, Benjamin e Matthew che vengono spostati all’indietro dalla forza di queste. Dopo qualche secondo, Bright si alza in volo con incredibile forza e grande maestosità; si alza così in alto che nel giro di pochi istanti riesce a confondersi con le nuvole.

  • Castello DeLuc, Soffitta Segreta.

“Dove siamo?!”

Tatia lo dice con voce spaventata, terrorizzata che i passi di Bright possano farsi risentire da un momento all’altro. Luke è disteso contro una parete, le ferite inferte da Elizabeth sono ancora profonde, anche se sulla via della guarigione.

Luke: è un posto segreto. Bright non può trovarci qui.

Tatia: perché siamo invisibili ai suoi occhi?

Luke parla a fatica, debilitato dagli ultimi eventi.

Luke: non siamo più invisibili ai suoi occhi. La mia magia è debole ora.

Tatia: cosa vuole farti?!

Luke: vuole uccidermi. Non è chiaro?!

Tatia si porta una mano sulla fronte, nervosa.

Luke: se n’è andato comunque. Non lo sento più. Puoi andartene se vuoi, non è te che vuole.

Tatia: PERCHE’ VUOLE TE?!

Tatia lo urla e basta, noncurante di tutto.

Luke: perché è colpa mia. È tutta colpa mia. TUTTA!

In un’incredibile momento di tensione, i due si guardano cercando di ragionare.

Tatia: perché hai fatto tutto questo?! Dove ti ha portato? Perché?!

Luke: pensi che mi sia piaciuto? Pensi che mi sia piaciuto anche solo un secondo di tutto questo? L’HO ODIATO.

Tatia: allora perché?!

Una lacrima riga il viso della ragazza, che per una volta si lascia totalmente andare alle sue emozioni.

Luke: volevo salvarle. Volevo che fossero felici. Volevo che vivessero.

Luke potrebbe piangere in questo momento – tranne per il fatto che non può e basta.

Luke: perché non escono lacrime?! PERCHE’?!

Il vampiro stringe i denti, furioso.

Tatia: perché sei un vampiro.

Luke: sono un mostro.

Tatia: non starò qui a sentirti mentre ti compiangi. Hai fatto una scelta. Qualunque cosa tu abbia fatto, sentivi di doverla fare. Giusto?!

Luke: dovevo.

Tatia: non è una cazzo di risposta, Luke. Non dovevi UN CAZZO. Va bene?! VAFFANCULO, Luke!

Luke la guarda, non sa quanto abbia ragione.

Tatia: VAFFANCULO, Luke DeLuc!

Luke: smettila.

Tatia: NO. Ti odiano tutti ora. Lo capisci?! Quello che hai fatto a Bright… non ti perdoneranno mai.

Luke: cosa te ne importa?

Tatia: perché io voglio perdonarti. Lo voglio. Ma… tu non mi stai dando niente.

Luke: non c’è niente da dare.

Tatia: NON TI CREDO!

La ragazza urla, la sua voce rimbomba per tutta la – misteriosa – stanza.

Luke: TATIA.

Luke si fa forza e le prende un braccio.

Luke: smettila. Non sono niente di buono. Niente.

Tatia: sei stato con me in questi mesi. Mi hai aiutata. Ti ho parlato di tutto. Di mio padre. Di mia madre. Di Ben. Mi sono aperta. Per la prima volta ho buttato giù quei muri che ho tanto faticato a tirare su. Tu non puoi farmi credere che era solo un piano. A cosa ti servivo io, eh?!

Luke la guarda, cercando di mantenere la calma.

Tatia: a cosa ti servivo io?!

Tatia inizia a dare dei pugni – che certo non fanno molto – contro il petto di Luke.

Tatia: a cosa sono servita io, PEZZO DI MERDA?!

Il vampiro la prende tra le sue braccia, mentre la lascia sfogare in un doveroso e sentito pianto.

Tatia: ti odio. Io ti odio.

Luke: non è vero.

Tatia: perché mi hai fatta affezionare a te?! Perché se poi mi lascerai anche tu?!

Pochi hanno visto e sentito Tatia piangere, Luke è uno dei fortunati.

  • Casa Wilson, 8:25

Rose apre cautamente la porta della cucina, cercando di non fare troppo rumore con il pomello.

“E’ piuttosto inutile.”

Ed è così, Meredith e Morrison sono in cucina. Entrambi hanno uno sguardo preoccupato e la faccia di chi non ha dormito tutta la notte.

Rose: Zia Meredith…

Meredith: no.

Morrison guarda Rose, un mix tra l’imbarazzo e il “non so cosa fare.”

Morrison: vi lascio sole.

L’uomo avanza verso la porta, prendendo la sua giacca e uscendo.

Meredith: dove sei stata?

Rose: da Leda.

Meredith: non mentirmi. Leda è alla riserva. Morrison l’ha vista durante la perlustrazione settimanale.

Rose: sono stata…

Rose prende tempo per inventare una bugia, anche se non ne va fiera.

Meredith: smettila di mentirmi. Smettila.

Meredith sbatte prepotentemente il palmo della mano sull’isola della cucina, stufa.

Meredith: bugie. Uscite clandestine. CHI DIAVOLO SEI TU?!

Rose sta per crollare, sta per succedere davvero.

Rose: ti prego…

Meredith: e il college. Ho cercato nel tuo MacBook

Rose: hai sbirciato il mio MacBook?

Meredith: non hai neanche spedito le domande per la Brown, per la Columbia. Cose che hai sempre voluto da quando posso ricordare. Cosa direbbero tua madre e tuo padre ora?!

Rose: tranne per il fatto che non erano veramente mio madre e mio padre.

Meredith: non dire una cosa del genere. Non è giusto.

Rose: non voglio stare lontana da casa.
Meredith: non vuoi stare lontana da Ben?! E i piani che avevi una volta? La Brown. 
Rose: le cose cambiano.
Meredith: non annullare la tua vita per un ragazzo, Rose. 
Rose: tu non lo conosci nemmeno. E non sto scegliendo di non andare alla Brown per lui. Io ho scelto me stessa mesi fa. E l’ho allontanato quando non mi meritava. Adesso mi merita e sai perché posso stare con lui? Perché so… che ho avuto la forza di superare tutto. Perché so che in realtà lui non mi annulla affatto. Mi completa. E comunque… Twinswood ha bisogno di me.
Meredith: che cosa vuoi dire?
Rose: devo dirti una cosa.

Meredith: Twinswood ha bisogno di te.

Rose: sì. Twinswood ha bisogno di me. Perché sono una strega.

Meredith la guarda per qualche secondo, fingendosi sorpresa.

Meredith: cosa?

Rose: tu lo sai. Tu lo sapevi già.

Meredith: avevo un’idea.

Rose: non posso crederci. Non posso…

Meredith: Rose, da piccola facevi delle cose. E tua madre me ne parlava. Poi…

La donna sembra confusa, fuori di sé. Non sa davvero come gestire questa situazione.

Meredith: pensavo fosse tutta nella sua testa. Fino a quando non ho visto anche io.

Rose: visto?!

Meredith: e fino a quando Tim non me l’ha confermato.

Rose: Tim?!

Rose pensa a suo padre, finalmente. Il suo padre biologico. Si chiede dove sia finito.

Meredith: lui mi ha detto delle cose. Ho fatto 2+2. Non credevo che…

Rose: COSA?!

Meredith: per favore, parliamone. Voglio parlarne.

Rose: non riesco a credere che hai la capacità di mentire con questa facilità.

Meredith: non è così.

Rose: se sai che sono una strega. Sai anche cosa ho dovuto affrontare.

Meredith: no, io questo non lo so.

Rose: SONO MORTA!

Rose lo urla e basta. In preda al nervosismo.

Meredith: cosa?!

Rose: tu non sai. NON SAI NIENTE.

Meredith: io sto parlando per il tuo bene, Rose. Mi interessa del tuo futuro.

Rose: di cosa ti interessa?!

Meredith: il tuo futuro. Mi interessa del tuo futuro.
Rose: il mio futuro?! IO PRENDO DECISIONI QUI. Io devo decidere chi vive e chi muore. Credimi, vorrei pensare al college. Vorrei pensare a tutte queste cose che interessano a te. Vorrei andare al ballo. Vorrei scegliere un vestito. Vorrei stare con il mio ragazzo. E invece devo di nuovo andare lì fuori a prendere decisioni che io NON VOGLIO prendere, ma DEVO perché sono io. Perché sono Rose, la strega. La prescelta. La predestinata. E io non voglio. Voglio fare la diciottenne. MA NON POSSO. Perché non ci sarà nessun altro lì fuori a decidere se Bright deve morire oppure no. SPETTA A ME. Spetta a me decidere se ammazzare il mio migliore amico.

Rose, con la bocca tremolante, va verso l’uscita della cucina.

Meredith: ROSE!

Sbatte la porte con rabbia, stanca di doversi giustificare.

  • Riserva di Twinswood.

“Perché tutti mi guardano in questo modo?”

Matthew e Leda si aggirano per la riserva, ansiosi di condividere le ultime notizie. I lupi sono abbastanza impiccioni di solito, scrutano ogni loro movimento.

Leda: perché sei un vampiro. E i lupi odiano i vampiri.

Matthew: fa così “Twilight”

Leda: guarda il lato positivo, “New Moon” è il più bello dei capitoli.

Matthew: già.

Leda: quindi, porti solo cattive notizie. Per Bright intendo.

Matthew: mi dispiace Leda.

I due si fanno avanti verso il percorso degli alberi, un meraviglioso squarcio naturale.

Leda: non riesco a credere che Luke sia dietro tutto questo. Non… non so chi ho conosciuto durante questi anni. Mi sento così stupida.

Matthew: non ha mentito solo a te.

I due si guardano, consapevoli di essere sulla stessa barca.

Leda: dov’è Peter ora?!

Matthew: è vivo. Ma…

Leda: non ha le ali.

Matthew: dobbiamo solo far credere a Bright che sia morto. Per questo lo abbiamo nascosto. Gli angeli l’hanno portato…

Leda: dove?!

Matthew: esiste un posto. Per gli angeli caduti. O… senza ali.

Matthew sembra conoscerlo, la sua espressione lo rende chiaro.

Leda: ma Raphael è morto.

Matthew annuisce

Leda: Bright non avrebbe fatto del male neanche ad una mosca. È la persona più dolce, più buona e pura che…

Leda vorrebbe piangere in questo momento, ma non è in grado.

Leda: non riesco a credere che siamo parte di tutto questo.

Matthew: noi non siamo con Luke.

Leda: beh, indirettamente. Siamo stati sue pedine.

Matthew: non farei mai del male a Rose.

Leda si ferma, costringe dunque il vampiro a fermarsi a sua volta.

Matthew: cosa?!
Leda: oh Dio, l’ho capito solo ora.

Matthew: cosa?!

Leda: tu la ami.

Matthew fa un passo indietro, incredulo.

Matthew: cosa?! IO?! No no. Ma che dici?

Leda: sei totalmente innamorato di lei.

Matthew: non è vero. Io non mi innamoro, ok?! Io… faccio sesso e… posso prendere una persona in simpatia. Guarda Mary. E guarda che fine ha fatto.

Leda: sei cotto. È così chiaro, Matthew…

Matthew: non dirmi così.

Leda: non è una cosa brutta.

Matthew: ah no?!

Gli occhi azzurri di Matthew sono così belli alla luce del sole. Li socchiude leggermente per il fastidio provocato.

Matthew: come può essere una cosa bella quando lei ha già trovato l’amore della sua vita?

Leda lo guarda; non ha tutti i torti.

Leda: beh, potresti farla ricredere.

Matthew: Luke c’è riuscito?!

Leda fa un grosso sospiro.

Matthew: c’è una cosa che non posso darle. E… e mi fa stare male. Ed è questo che odio, stare male per questo.
Leda: cosa non puoi dare a Rose?
Matthew: speranza. Dirle che Bright non esploderà. Non posso farlo. E lo odio. Non solo per Bright. Ma perché… non posso farla stare meglio.

Leda: dovrebbe distrarsi. Rilassare un attimo la mente.

Matthew la guarda, curioso.

Leda: il ballo. Il ballo della scuola stasera. È il ballo di fine anno.

Matthew: non andrà mai al ballo di fine anno con Bright in questo stato.

“Ci andremo”

Gabriel avanza verso i due, sorridente.

Matthew: di che parli, Wolfy?

Gabriel: è il nostro senior year. Questo è l’ultimo ballo del liceo. Noi ci andremo.

Leda guarda il lupo.

Leda: non so se è una buona idea. Rose sarà indaffarata a cercare una soluzione per Bright.

Gabriel: stiamo perdendo tutto. Queste cose non ritornano.

Leda: beh, io sono stata a circa cinque balli di fine corso ma…

Gabriel sbuffa; vuole cercare di tirare su di morale tutti.

Leda: beh, tu vai con la tua fidanzata. Noi decideremo…

Gabriel: ci siamo lasciati.

Matthew alza gli occhi.

Leda: ah sì?!

Gabriel: sì. Sono single per il ballo.

Matthew: oh, fatemi… fare le cose in fretta per voi. Sì, andate al ballo insieme. Divertitevi. Sorridete. Ballate.

Leda: Matthew…

Matthew: davvero…

Il vampiro avanza a velocità innaturale verso l’uscita della riserva.

Gabriel: cos’ha?!

Leda: questioni di cuore.

Gabriel: allora?!

Leda: cosa?

Gabriel: vieni al ballo con me?

Leda: sono una vampira, Gabriel. Tu sei un lupo. Io non invecchierò mai. Tu sì.

Gabriel: è solo per questa sera…

Leda: no, no, è qui che ti sbagli. Io non voglio solo una sera.

Leda fa la stessa cosa che ha fatto Matthew, avanzando verso l’uscita.

  • Casa sul Lago Whittermore.

Rose entra con le chiavi che le ha dato Ben. Davanti a lei ci sono vari pacchi. La strega legge i loghi, sconvolta.

Benjamin: hey…

Ben arriva dalla cucina, contento di vederla.

Rose: cosa sono questi?!
Benjamin: abiti. Per il ballo.
Rose: vuoi davvero andare al ballo della scuola? Con tutto quello che sta succedendo.
Benjamin: tu meriti questa serata. E… ho pensato per una volta che potremmo usare i soldi Whittermore. 
Rose: questi sono tutti firmati.
Benjamin: lo so.
Rose: devono costare…
Benjamin: sono ricco. Dimentichi?!

Rose: vuoi andare al ballo?!

Benjamin: sì.

Rose: Ben, dobbiamo salvare Bright. Dobbiamo trovare una soluzione.

“Questo lo sappiamo”

3

Evan avanza nel salone.

Evan: e abbiamo pensato anche a questo.

Rose: in che senso?!

Evan: se Bright… se Bright sa che siamo tutti in un posto. Lui verrà lì. Vedendoci, insieme, felici… potrebbe ritornare in sé.

Rose: Evan, è una possibilità molto remota.

Evan: cosa vuoi che faccia? Lui non verrà qui. Non risponde neanche alle mie chiamate. È completamente cambiato. Ha ucciso suo fratello, Rose.

Rose: e se Bright non si presenta?!

Benjamin: hai già cercato tutto nel libro. Su internet. Noi…

Ben guarda Evan, facendogli capire che farebbe di tutto per aiutarlo.

“Siamo pronti, allora?!”

Con la porta aperta, Leda entra nella casa.

Rose: Leda?!

Leda: se si organizza qualcosa per andare ad un ballo… Io devo essere in prima linea.

  • Soffitta Nascosta del Castello DeLuc

Colonna Sonora: In My Veins

“Vanno tutti al ballo”

Tatia guarda il cellulare, preoccupata.

Luke: cosa?!

Tatia: il ballo di fine anno. Leda ha appena postato una foto su Instagram. Hashtag #preparazioneperilballo

Luke pensa a Leda; a quello che le ha fatto.

Tatia: Ben sa che io sono a fare shopping a Leverand.

Luke: wow, sei diventata brava con le bugie.

Tatia: mai quanto il maestro.

Luke la guarda, sospirando.

Luke: touché.

Tatia: voglio dire. Ti sto almeno simpatica un pochino?

Luke: cosa?

Tatia: se ti sei avvicinato a me. Ci sarà un motivo.

Luke: tu sei meravigliosa, Tatia.

Tatia alza gli occhi, non del tutto convinta.

Luke: piena di vita. Menefreghista. Vera.

Tatia: invece non sono menefreghista. A me importa, ok?! A me importa di tutto.

Luke: lo so. Speravo solo dicessi tu.

Tatia: allora?

Luke: mi sono avvicinato a te… perché volevo proteggerti. Avevo mandato tuo fratello in un altro mondo. Tu non avevi nessuno…

Tatia: quindi ti facevo pena.

Luke: no… sono sempre stato affascinato dal tuo modo d’essere. Sei una creatura fragile. Una gazzella nel corpo di una leonessa.

Tatia: non sono fragile.

Luke: sì, invece.

I due si guardano, cercando di capirsi.

Tatia: da quanto non fai l’amore?

Luke: cosa?!

Tatia: da quanto non lo fai.

Luke: cosa c’entra in questo momento.

Tatia: rispondimi.

Luke: non lo so. Un anno, credo.

Tatia: con quella Michelle?

Luke fa cenno di sì con il capo.

Tatia: io non l’ho mai fatto.

Luke: lo so.

Tatia lo guarda.

Tatia: cose da vampiro?

Luke: cose da persona di 400 anni.

La ragazza si avvicina verso di lui, timidamente.

Tatia: 400 anni di esperienza. Giusto?!

Luke: Tatia…

Tatia: voglio che tu sia il mio primo.

Luke: perché?!

Tatia: perché ti voglio. Ora.

Luke: non è vero.

Tatia: Sì. Luke.

Luke: perché?!

Tatia: perché… mi sto innamorando di te.

Dopo aver sentito queste parole, Luke ha come uno scatto, un impeto. Deve averla ora. La prende con forza, vigore, sdraiandola a terra.

Tatia: 400 anni…

Luke: 400 anni.

Tatia: immagino conoscerai tutto di una donna.

Luke: sì.

Il vampiro si avvicina verso la bocca della ragazza, baciandola con passione. Tatia prende i capelli di Luke, quasi portandolo a sé. I canini escono fuori.

Tatia, portando avanti la mano, li tocca. Luke, con forza, le strappa il vestitino nero e aderente che portava. La ragazza si pone avanti, sbottonandogli gli eleganti pantaloni. Poi gli tocca il petto sdraiandosi di nuovo a terra e con l’altra mano abbassandogli gli boxer.

I due si guardano per qualche secondo. Luke, poi, le entra finalmente dentro.

Tatia: oh mio Dio…

Lentamente il vampiro si fa avanti sui suoi seni, baciandoli in modo delicato e dolce, come se fossero qualcosa da preservare. La ragazza porta le mani sui fianchi del vampiro, accompagnandolo con foga durante i movimenti di bacino; I due si stringono come se fossero due calamite. Una cosa sola. Il fuoco che il vampiro ha dentro si libera totalmente, sfogandosi in una passionale scopata epica, che Tatia non dimenticherà mai. E degli orgasmi che raramente raggiungerà di nuovo.

  • Vecchia Casa di Lisandra, Salone.
Louis
Louis

Louis è immobilizzato sul divano, ancora, mentre Kate è in piedi davanti a lui. Dal piano superiore si avvertono strani rumori. Quasi come se qualcuno stesse discutendo – o peggio.

Louis: peggiorerà solo.

Kate guarda il ragazzo.

Kate: cosa?!
Louis: Elizabeth. Non è in grado di controllarsi.

Kate: cosa sta facendo?

Louis: probabilmente sta torturando tuo padre.

Kate fa cenno di no con il capo

Kate: perché mai dovrebbe farlo?

Louis: lei è pazza, Kate. Lo avrai notato anche tu. Non penso tu sia stupida.

Kate: sta solo cercando di mettere insieme i pezzi.

Louis: non capisci.

Kate: allora dimmi qualcosa.

Kate, finalmente, sembra voler collaborare.

Louis: non devi fidarti di lei, Kate. È cattiva. È malvagia. Ed ha fatto cose che…

Kate: quali cose?!
Louis: cosa che sono state cancellate dalla memoria della maggior parte delle persone. Cose terribili.

“E’ una giornata meravigliosa”

Louis chiude gli occhi, spaventato. Elizabeth scende le scale, guardando la figlia.

Kate: cosa stavi facendo?

Elizabeth: preparativi. È arrivato il grande giorno.

Louis e Kate la guardano, entrambi curiosi di sapere.

Elizabeth: incontreremo Rose.

La faccia di Kate dice tutto: è eccitata e ne è felice. Louis, d’altra parte, è di tutt’altro avviso.

  • Pontile della Casa sul Lago Whittermore.

Schermata 04-2457143 alle 14.54.24

Colonna Sonora: Hold On

“Sei bellissima”

Schermata 04-2457143 alle 15.15.54

Matthew avanza, in smoking, guardando Rose, già pronta e… bellissima, che guarda il lago di proprietà dei Whittermore.

Rose: grazie, Matthew.

Il vampiro la guarda, con un fare strano – sembra quasi imbarazzato.

Matthew: stai pensando a Bright, vero?

Rose: sto pensando a tutto. A Bright a… Luke.

Matthew: ti senti stupida per avergli creduto.

Rose: mi sento impotente. Come se… non potessi fare nulla. E odio questa sensazione.

Matthew: non sei stupida.

Rose lo guarda, sorridendogli.

Matthew: dov’è il tuo… cavaliere?

Rose: si sta preparando. Ha lasciato che io mi preparassi per prima, e lui stava leggendo il libro. Cercando qualcosa. Non riesco a credere che sia così… maturato.

Matthew guarda in basso, stufo

Matthew: Ben Ben Ben…

Rose lo guarda, pensando alle parole di Meredith.
Rose: sì, BEN!
Matthew la guarda, confuso.
Rose: sono stanca di chi mette in discussione il nostro amore, ok?! Lui si è buttato letteralmente in un lago per salvarmi. Ha rischiato la sua stessa vita. Io ho fatto lo stesso. E lo rifarei mille volte. Attraverserei l’inferno per lui. Questo è l’amore. Non il “oh mio Dio pensi sempre a Ben” “Oh mio Dio Ben ha bisogno di questo!” NO, quella è solo una conseguenza. L’amore è quando sono morta per salvarlo. L’amore è quando lui ha fatto del tutto per tornare da me. Ho dato la mia vita per lui. E lo rifarei. E vorrei che tu e Meredith lo capiste. Vorrei che… vi innamoraste, per capire. Quando vedi quella persona e lo sai e basta. Lo sai. Perché stai male, ti manca l’aria al solo pensiero che se ne possa andare da te. Quando proverai questo…
Matthew: io so esattamente cosa vuoi dire.

Rose: stai parlando di Mary?

Matthew sbuffa, esausto.

Matthew: sei SERIA?!

Rose: certo. A me interessa cosa provi, Matthew. Ti ho visto l’altra sera. Quando eravamo a casa di Bright. Tu ci stai male. Ti ricorda…

Matthew sposta lo sguardo, sofferente.

Matthew: non voglio parlarne.

Rose: dovresti parlare dei tuoi sentimenti. Non è una cosa di cui vergognarsi.

Matthew: SMETTILA.

Rose: Matthew…

Matthew: ho detto SMETTILA!
Il vampiro lo urla e basta.

Rose: qual è il tuo problema?!
Matthew: il mio problema SEI TU. Smettila.
Rose: di fare cosa?!
Matthew: di guardarmi. Di parlarmi. Di dire il mio nome. Di guardarmi come se avessi bisogno di me…
Rose: sai benissimo che ho bisogno di te nella squadra.
Matthew: sei proprio cieca. O non vuoi vedere e basta.

La strega – per la prima volta forse – inizia a capire.

Matthew: buona serata.

L’ex angelo cammina lentamente lungo il pontile, pronto ad allontanarsi dal posto.

  • Soffitta Segreta del Castello DeLuc

“Wow”

Tatia accarezza dolcemente il petto di Luke, che sorride, divertito.

Tatia: wow.

Luke: non devi dirlo ogni due secondi.

Tatia: il sesso è davvero così?!

Luke: beh, non con tutti.

Tatia lo guarda, divertita

Tatia: ti stai vantando?

Luke: beh, mi sembra che qui qualcuno abbia apprezzato.

I due sono completamente nudi, abbracciati l’uno all’altra.

Tatia: hai davvero un bel culo. Non lo avevo mai notato prima.

Luke: grazie.

Il vampiro accarezza la schiena della ragazza.

Tatia: cosa vuoi fare ora?

Luke: di che parli?

Tatia: della tua posizione. Con gli altri.

Luke: non penso di avere una posizione con gli altri.

Tatia: beh…

Luke: vado giù. Prendo qualcosa da mangiare e torno.

Tatia: ok…

I due si guardano.

Tatia: non eri… debilitato?

Luke: il sesso fa bene ai vampiri.

Luke si alza, prendendo camicia e pantaloni.

  • Salone del Castello DeLuc

Il vampiro è appena sceso, pronto ad andare nelle cucine; ma qualcosa lo distrae.

“Non so perché sono qui”

Luke guarda in avanti. Violet è alla porta. Non sembra sorpreso.

Luke: sei qui perché io ti ho evocato.

Violet: ero quasi arrivata in Messico. Ma ogni singolo osso del mio corpo diceva di venire qui.

Luke: è un incantesimo.

Violet sembra impaurita, terrorizzata. Incapace di controllare i suoi movimenti.

Violet: perché sono qui?

Luke: perché sei l’ultimo pezzo. Niente di personale. Mi servi e basta.

  • Twinswood High School, 20:35.

Rose, Benjamin, Leda, Evan e Gabriel sono vicini all’entrata della palestra della scuola. Tutti in tiro per l’occasione. La musica che arriva della palestra rimbomba nel corridoio principale.

29

Gabriel: non riesco a credere che il liceo sia quasi finito.

Rose: già.

Gabriel: ti ricordi quando sei arrivata?

Leda guarda Gabriel, alzando gli occhi.

Rose: sì, tutti mi guardavano.

Gabriel: e Ben mi ha provocato. Poi sono arrivati i pugni. Solo ora ho capito che lo stava facendo per distogliere l’attenzione da te.

Schermata 04-2457143 alle 15.20.11

Benjamin: grazie, Gabriel. Troppo gentile.

Gabriel sorride al ragazzo – è davvero incredibile come sia cambiato il “rapporto” tra i due.

Evan: vogliamo andare?!

Evan sembra scocciato.

Benjamin: andate avanti, noi vi raggiungiamo.

Ben prende la mano di Rose, facendole un cenno di rassicurazione con la mano.

Rose, Leda e Gabriel procedono verso la palestra. Ben ed Evan rimangono soli.

Evan: cosa?!

Benjamin: so che sei nervoso.

Evan: NO, NON LO SAI.

Il vampiro stringe i denti, furiosi.

Benjamin: sì, Evan. Lo so.

Evan: dai, dimmi tutte le cose che hai perso. DIMMI che devo perdere Bright.

Benjamin: in realtà volevo dirti che non sei solo. Che sono qui.

Il vampiro si calma – per qualche secondo, sorridendo all’amico.

Evan: mi dispiace.

Benjamin: ora andiamo dentro.

  • Palestra della Twinswood High, 21:34

Colonna Sonora: Goodbye

Il ballo di fine corso è stato organizzato da Stacy Bringein, che sarà anche una stronza con la puzza sotto il naso, ma cavolo se le feste non le sa organizzare!

Rose è sconvolta; non sapeva che Benjamin sapesse divertirsi sulle notte di una canzone movimentata. Pensava che il suo essere “bello e dannato” glielo impedisse. I due, tra una risata e l’altra – assurdamente, quasi dimenticandosi del contorno – ballano in modo buffo in pista.

Rose: non sapevo che ballassi.

Benjamin: beh, ancora non sai un bel po’ di cose su di me.

I due si avvicinano, complici.

Benjamin: ti stai divertendo?!

Rose annuisce, è assolutamente così.

Benjamin: sono contento per te.

Dopo “Goodbye” parte finalmente un lento. A Thousand Years” di Christina Perri.

Rose e Ben si guardano; il ragazzo la prende tra le sue braccia, stringendola contro di sé.

Gabriel si avvicina a Leda, che è seduta ad uno dei tavoli.

Gabriel: uno, solo uno.

Leda lo guarda, sa che in questo caso non può dirgli di no.

Rose: sto ripensando ad una cosa.

Benjamin la guarda, curioso

Benjamin: cosa?!

Rose: un anno fa. Il ballo a casa tua.

Benjamin: ma non potevamo toccarci.

Rose: beh ora sì.

Benjamin: già, solo toccarci.

Rose lo guarda, sa benissimo che è un gran fastidio per entrambi.

Benjamin: mi basta, Rose.

Rose: non è vero.

Benjamin: sì, vorrei fare baciarti. Vorrei fare l’amore con te. Vorrei fare tutto con te ma… ora come ora mi basta semplicemente starti vicino.

La strega lo guarda – innamorata come non mai.

Rose: ti amo.

Benjamin: ti amo anche io. E vorrei poter fare qualcosa, perché so che la tua mente va su Bright.

Rose: Ben…

Benjamin: no, lo so. Ti conosco. Tu sei così. Prima gli altri poi te. È per questo che ti amo.

Il ragazzo le prende il viso tra le mani, non ha mai voluto baciarla come in questo momento.

Benjamin: voglio renderti felice, Rose.

Rose: lo sono ora. In questo momento. Solo per questo istante. Con te. Lo sono.

Ben e Rose guardano verso il tavolo di Evan.

Benjamin: andiamo?!

La strega annuisce, capendo esattamente. I due avanzano verso il vampiro prendendolo con forza. Facendolo ballare insieme a loro. Loro tre, abbracciati.

“Hai preso lezioni di ballo?”

Leda guarda Gabriel, sorpresa.

Gabriel: sono portato per la danza, cara.

Leda: certo, come no.

Gabriel: mio Dio, io ti amo.

Gabriel la guarda, gli è uscito e basta.

Leda: Gabriel…

Gabriel: è così mi dispiace. Mi è scappato. Non sono riuscito a…

Leda: fondamentalmente non è mai stato questo il problema, vero?

Gabriel: oh mio Dio.

Leda: cosa?!

Gabriel: Leda…

Leda guarda nella direzione di Gabriel. Bright è all’entrata della palestra. Fa un cenno a Ben, Rose ed Evan.

Colonna Sonora: Emotions Off

“Bene bene bene. Noto che avete organizzato una bella serata”

Nel corridoio – vuoto – della Twinswood High, Bright guarda il gruppo, quasi deluso.

Evan: ti stavamo cercando.

Bright: vedo. Siete proprio disperati. Alla ricerca di Luke.

Benjamin: Bright, Luke c’entra in tutto questo. Ma hai ucciso tu i tuoi fratelli.

Bright: ne sai qualcosa di uccisioni tu, vero?

Ben guarda Bright, è davvero irriconoscibile.

Rose: Bright, se ti lasci aiutare…

Bright: NON SONO IO QUELLO CHE DEVE ESSERE FERMATO!

Bright urla.

Bright: voglio Luke.

Rose: non farmi usare i miei poteri.

Bright apre il palmo della mano, creando un fascio di luce. Lo butta a terra con violenza, facendo indietreggiare Rose.

Rose pone finalmente la mano in avanti, facendo indietreggiare con il suo potere l’angelo.

Rose: mi dispiace.

Bright si alza, facendo un lungo e grosso sospiro che difficilmente lo calmerà.

Bright: vuoi davvero vedere di cosa è capace un angelo?!

L’angelo avanza contro Rose, ma Ben si pone nel mezzo.

Benjamin: non voglio farti del male, Bright.

Bright: per favore.

Con una spinta, Bright spinge Benjamin a due-tre metri di distanza. Ben non voleva reagire.

Rose: Bright.

Leda: Bright ti prego, BASTA!

La vampira si pone in avanti.

Bright: TU, tu eri d’accordo con lui!

Leda: no.

L’angelo la prende di forza per il collo.

Rose: Bright, lasciala stare!

Evan guarda la scena, impotente.

Bright: morirai con lui.

Leda: Bright, ti prego!

Bright: avete ucciso la mia famiglia.

Gabriel si fa avanti, non lascerà che qualcosa accada a Leda. Nell’imporsi tra i due, è lui a rimetterci tuttavia. Bright lo spinge con forte violenza contro la vetrata dei trofei. Il lupo cade a terra.

Leda: Gabriel!

Evan: ORA BASTA!

Evan urla. Feroce.

Bright, finalmente, si distrae. Lascia andare Leda, che corre da Bright. Nel frattempo, Matthew è arrivato sulla scena.

Matthew: che diavolo sta succedendo.

Leda: oh mio Dio.

La testa di Gabriel è piena di sangue.

Leda: oh Dio, oh Dio AIUTO!

La vampira urla, disperata. Rose non sa che fare. Benjamin corre verso di loro.

Evan: BASTA BRIGHT!

Bright: è stata colpa loro.

Evan: NO, è COLPA TUA!

Evan avanza verso di lui, nero di rabbia.

Evan: tu non hai combattuto. NON L’HAI COMBATTUTO.

Bright: zitto.

Evan: NO. Io sono cambiato per te. Sono cambiato per te, ho cambiato tutto per te. Perché sei la mia vita. Perché non ho mai amato nessuno in questo modo, non mi è mai importato di nessuno in questo modo e TU MI STAI UCCIDENDO.

Una lacrima riga il viso di Rose, che prende la mano di Ben.

Leda: Gabriel, ti prego apri gli occhi, Gabriel.

Rose: chiamate un’ambulanza.

Matthew: è tardi, sento a malapena il cuore.

Leda: NOOOO!

Un urlo straziante invade il corridoio principale della Twinswood High.

Leda: ti prego, no. TI PREGO!

Evan: guarda che cosa hai fatto. GUARDA!

Bright: no.

Evan: DEVI GUARDARE GABRIEL, ORA!

Bright: non voglio.

Leda: ti prego, non morire. Ti prego.

Matthew: dagli il tuo sangue. Ora.

Leda: non posso. Lui non vuole essere un vampiro. Se…

Matthew guarda Leda, non riesce neanche a parlare.

Evan: DEVI GUARDARLO. Ora.

Bright guarda finalmente verso Gabriel e Leda.

Bright: io… io non volevo.

Evan: ma l’hai fatto.

Bright: no, non è colpa mia.

Evan si avvicina ancora di più a Bright. Pochi centimetri li separano.

Bright: zitto, stai zitto.

L’angelo infila una mano nel petto del vampiro. Evan, al contrario, si stringe a lui, abbracciandolo. Gli bacia la guancia.

Bright: smettila, ti prego.

Evan: tu me lo devi, Bright. Tu me lo devi.

Bright: no…

L’angelo inizia a singhiozzare.

Evan: me lo devi. Devi tornare come prima.

Bright: non posso.

Evan: non te lo perdonerò. Non te lo perdonerò se non torni da me. Torna da me.

Lentamente, gradualmente, i capelli di Bright iniziano a tornare del loro colore naturale, biondi. Gli occhi iniziano a tornare di quell’azzurro limpido e pulito. Le vene intorno ad essi iniziano a sparire. Bright si accascia, distrutto, insieme ad Evan.

Bright: mi dispiace. Mi dispiace.

Evan lo stringe a sé. L’angelo toglie la mano dal suo petto.

Bright: io non volevo, mi dispiace.

Rose singhiozza, disperata. Anche Benjamin si è commosso.

Il gruppo viene distratto, tuttavia, dall’arrivo di qualcuno. I passi si fanno sempre più sicuro.

Matthew: sta arrivando qualcuno.

Il gruppo guarda in avanti. Dall’ombra vengono fuori due figure femminili. Sono Elizabeth… e poi Kate.

Matthew: oh, porca puttana!

Elizabeth: Rose.

Rose guarda Kate, sembra di guardarsi allo specchio.

Il momento non è dei migliori. Gabriel in fin di vita, Bright è appena tornato alla normalità.

Elizabeth: bambina mia.

Rose non sa che dire. Resta semplicemente lì, a bocca aperta, come gli altri.

“Rose, Rose!”

Ma la voce disperata di Evan riesce a distrarla. La strega pone lo sguardo su lui e Bright. Una strana luce abbagliante sul petto dell’angelo. Quasi come se venisse da dentro e riuscisse ad illuminare l’interno del corpo.

Bright: che mi sta succedendo?!

Matthew: sta esplodendo.

Il gruppo guarda Matthew.

Matthew: STA ESPLODENDO!

Comments

comments

25 thoughts on “Spellbook 3×21 Pick Me. Choose Me. Kill Me.

  • 30 aprile, 2015 at 2:34 pm
    Permalink

    O MIO DIOOOOOOOOOOOO
    Episodio fantastico toto. Non mi fare fuori Bright!

    • 30 aprile, 2015 at 2:46 pm
      Permalink

      Ahah, grazie!

  • 30 aprile, 2015 at 2:53 pm
    Permalink

    Wow, che concentrato di emozioni! E ancora non siamo alla season finale, per la quale ho seriamente paura a questo punto!
    Leda DEVE trasformare Gabiel: tra loro non può finire così, non adesso, non dopo “Io non voglio solo una sera” e “mio Dio, io ti amo”: ti prego, non fare la Shonda della situazione! :'(
    Episodio MERAVIGLIOSO per tutte le ships, devo dire: ho i brividi per tutte le scene di Rose sia con Matthew che con Ben (OT3, ho deciso <3) e poi Bright ed Evan…wow, sono decisamente LA coppia, non ho parole per dire quanto ho amato il loro momento, il fatto che l'amore di Evan per Bright l'abbia riportato indietro. ç_ç Quindi, lui è in procinto di esplodere perché Luke, avendo trovato Violet, è riuscito a completare il suo macabro puzzle? O.O A proposito di Luke, mi è partita la ship con Tatia: non mi avevano mai convinto fino ad ora, ma la loro conversazione in soffitta (e NON SOLO) è stata semplicemente perfetta!
    Non vedo l'ora che sia giovedì prossimo per assistere al confronto tra Rose, Elizabeth e Kate, sapere chi è Louis (peggio del big -A reveal!) e tutto il resto, anche se dall'altra parte vorrei che questa stagione strepitosa non finisse mai!
    P.S.: fantastici i momenti crossover, sono già in astinenza da Bakersville!

    • 30 aprile, 2015 at 4:02 pm
      Permalink

      Ahah, sarà meglio della BIG A REVEAL, ma nel senso che io vi dirò davvero chi è Louis!

      Grazie mille!

  • 30 aprile, 2015 at 3:03 pm
    Permalink

    WHAAAAAAAAAAAAAAAAAAT?
    EH NO EH.
    Non si fa Luigi, non si fa.
    #hashtagodioElizabeth #ommioddioBright #ommioddioBrose #ommioddioTuke #ommioddioLatia?
    #OMMIODDDIO

    • 30 aprile, 2015 at 4:02 pm
      Permalink

      Ahahaha O EM GI.

  • 30 aprile, 2015 at 3:12 pm
    Permalink

    Episodio sensazionale, bello come pochi!
    Bright che torna ad essere il nostro Bright è stata la scena più commovente di sempre, ed Evan è stato davvero meraviglioso. Inutile dirti che se ammazzi Gavrielee potrei anche farti causa ( ti voglio bene Toto )! Tatia e Luke sono meravigliosi, mi auguro che ciò che hanno condiviso ( forse un po’ affrettatamente ) segni l’inizio di qualcosa di grande. Ti prego, vorrei davvero un continuo tra loro due, sentire Tatia che pronuncia la frase ” mi sto innamorando di te ” è stato magnifico.
    Complimenti Toto, un episodio da 10 e lode! <3

    • 30 aprile, 2015 at 4:03 pm
      Permalink

      Grazie cara. E’ ovvio che la cosa è stata un po’ frettolosa… ma realistica secondo me. Vedremo come si evolverà! 😉

  • 30 aprile, 2015 at 3:18 pm
    Permalink

    Bellissimo (e straziante) episodio. Sono percorsa da mille emozioni. Ho AMATO le scene tra Luke e Tatia, GIOIA MIA LO SAPEVAMO TUTTI CHE TI ERI INNAMORATA. Non mentivi quando dovevo alzare l’asticella su sti due Luì. Tatia in questo modo non l’avevamo mai vista, ha abbassato tutti i muri con lui e si incazza, vuole risposte.
    Tatia: perché mi hai fatta affezionare a te?! Perché se poi mi lascerai anche tu?!
    E’ terrorizzata da questo, tutti l’hanno lasciata. Sua madre, suo padre, per un po’ anche Ben, e ora ha paura di perdere anche Luke.
    MI STO INNAMORANDO DI TE.
    Questi due hanno una chimica e un qualcosa in più, si vedono, si capiscono. Hanno una connessione. Spero davvero che entrambi sopravvivano e si esplori ancora di più questo rapporto. NEL FRATTEMPO:
    http://25.media.tumblr.com/tumblr_lm3n7oJmuu1qb1hieo1_500.png

    Ben è l’Amore e l’Amico con l’A Maiuscola. E’ cresciuto così tanto, basta vedere il suo rapporto con Gabriel sono partiti da un pugno ad un sorriso ed un grazie.
    IDEM Gabriel. A PROPOSITO LUIGI, CARO, LUIGI, CARO CARO CARO LUIGI. *VICTORIA GRAYSON’S SMILE* (RIP CUCCIOLA MIA, CI MANCHI)
    Dimmi che stai scherzando, che l’hai fatto per far ridere le suore, DAI. CI STA. LO CAPISCO VUOI CREARE LA GIUSTA DOSE DI PREOCCUPAZIONE. NON LO FARESTI. NONO.

    COMUNQUE – FACCIA MINACCIOSA – Parliamo dei LEDRIEL CHE ERANO GIA’ OTP MA IN QUESTO EPISODIO CIAONE. Lui che con un sorriso a tuttidenti dice IO E LINDSEY MORGAN CHE IN PAUSA DA THE 100 VIENE A CREARE PROBLEMI AI LEDRIEL? AH CI SIAMO MOLLATI. Matthew che supporta i Ledriel shippers e semplifica con BASTA CAZZATE BAMBINI, TROMBATE.
    Amo e amerò per sempre questi due, Lui che si ritrova sempre ferito a morte (NON PRENDERLO ALLA LETTERA, E’ UN ESEMPIO LUIGI) per proteggerla. La ama così tanto, se lo lascia sfuggire già due volte nel giro di due episodi. Ho apprezzato quando Leda dice “NO. LUI NON VUOLE DIVENTARE VAMPIRO” perchè anche se sa che l’amore della sua vita sta morendo, lei sa che non è quello che vuole, vuole rispettare la sua scelta e significa molto.
    Ma Leda, amore, anche Elena non voleva diventare vampiro e alla fine lei e Damon vivranno per s- (OKAY PESSIMO ESEMPIO) dai, insomma, salvatelo vi scongiuro. FACCIO PARTIRE L’HASHTAG #SAVEGAVVVVVRIELE2K15

    Non parlerò di Elizabeth di cui mi frega una ciofeca fritta, ma di KATE E LOUIS. Io li shippo, e magari è suo nipote con la fortuna che ho, suo fratello, suo cugino, suo nonno. MA NON CI IMPORTA. SONO BELLY E LUI VUOLE PROTEGGERLA. (E proteggere ancora di più Rose, INSOMMA BASTA VOGLIO SAPERE CHI E’. PRINCIPE FILIPPO, WREN, L’INGLESE CHE SE LA FACEVA CON JESSICA DAY IN NEW GIRL. CHI. DIAVOLO. SEI. LOUIS.) Tra una settimana lo sapremo sempre che IL TOTO non copi PLL e ci darà la risposta senza darcela.

    BREVAN.
    Ho pianto quando Evan ha detto che morirebbe per Bright, ho pianto quando Bright lo ha spinto a combattere per lui e non cedere a Demon!Ben. MA QUESTA VOLTA HO SOFFERTO LE PENE DELL’INFERNO. Evan è una delle poche cose da proteggere in questo mondo (anche se poi non è di questo mondo ma capisci cosa intendo) è diventato questo UOMO CORAGGIOSO, FORTE E PIENO D’AMORE PER QUESTO RAGAZZO E VERAMENTE SENZA DI LUI NON PENSO CONTINUEREBBE A VIVERE ORMAI.
    Evan è l’ancora di Bright come Rose è l’ancora di Ben. Questi quattro saranno la mia morte prima o poi.

    Alla prossima settimana, CON DIECIMILA PACCHETTI DI FAZZOLETTI, NUTELLA E CUCCHIAINO, eE D UN BIGLIETTO PER ANDARE AD UCCIDERE LUIGI. <3

    PS.: #SAVEGAVVVVVRIELE2K15

    • 30 aprile, 2015 at 4:14 pm
      Permalink

      Ma Leda, amore, anche Elena non voleva diventare vampiro e alla fine lei e Damon vivranno per s- (OKAY PESSIMO ESEMPIO) dai, insomma, salvatelo vi scongiuro. FACCIO PARTIRE L’HASHTAG #SAVEGAVVVVVRIELE2K15

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH rido per non piangere.

      Meraviglioso commento, mi hai fatto morire!

  • 30 aprile, 2015 at 3:42 pm
    Permalink

    Tu…. io…. loro… eh?

    Ok, devo ancora capire che cosa diamine sta succedendo, Tatia e Luke? Era pucciosi si, ma…. io la shippavo con Matthew…

    Ci garba comunque, anche se non credo che Luke la ami…. anche se togliersi Rose dalla testa sarebbe un bene per la mia ship XD

    Non farlo Totino, ti pregoooo non ucciderci Bright >:( Prendi Violet, di lei a me non importa 😛

    Comunque, manco un episodio di Arrow mi lascia così sconvolta, complimentissimi <3

    A giovedì prossimo con season Finale :'(

    Un piiiiiicola informazione, Barsville ad ottobre, vero?

    Baci Angy :)

    • 30 aprile, 2015 at 4:15 pm
      Permalink

      Ciao cara. Bakersville arriva a Settembre, prima di Spellbook (e poi combaceranno per qualche episodio e cross-over).

      Grazie per il commento!

  • 30 aprile, 2015 at 3:48 pm
    Permalink

    Episodio fantastico.. La scena finale di Bright ed Evan mi ha ricordato tantissimo la scena tra Willow e Xander.. Che emozione!

    • 30 aprile, 2015 at 4:16 pm
      Permalink

      Beh sì, la storyline è molto simile. Rose è molto Buffy per me. Grazie!

  • 30 aprile, 2015 at 4:47 pm
    Permalink

    Episodio toccante. Molto bello. Spero soltanto che gabriel non ci lasci le penne. Sono troppo curiosa di sapere il perché Luke abbia stretto il patto con Ardens. La mamma di Rose mi sa di psicopatica ad alti livelli. Mentre la sorella sento che prima o poi si schiererà dalla parte dei buoni. Dall’episodio dell’altra volta e da questo mi sono fatta un’idea di chi possa essere Louis: somiglia a ben e ha legami con la mamma di rose, e non essendo suo fratello, potrebbe essere un figlio! Magai proviene dal futuro! Complimenti per la storia Luigi.

    • 30 aprile, 2015 at 5:02 pm
      Permalink

      Grazie mille, Rita. Contento che ti sia piaciuto! :)

  • 30 aprile, 2015 at 4:50 pm
    Permalink

    caro luigi comincio con il dire che solo oggi ho letto la puntata della scorsa settimana,complimenti davvero, mi intriga già dalla puntata, i le 5 protagoniste mi piacciono tutte ognuna con un suo potere, veronica e Marthie già le adoro,poi la questione delle vite passate mi piace voglio saperne di più….i membri della famiglia Hughes mi piacciono, ma voglio sapere sopratutto cosa nasconde il loro paparino,liam in particolare mi piace in particolare,sarà perchè molto diverso dai suoi fratelli,più riservato, senza dubbio è segnato da ciò che gli è successo da piccolo,chris incredibilmente identico a suo padre,ma come è possibile?!? e inoltre mi ricorda molto il Benjamin della prima stagione,Andrew non l’ho ancora inquadrato bene, vedremo
    cmq adoro il potere di Marthie se non ho capito male lei può muoversi nel tempo,fantastico!! non vedo l’ora di leggere il seguito non mi sentivo così incuriosita da una serie dal pilot di spellbook grazie luigi!!!!
    Passando a spellbook puntata con il botto quella di oggi finalmente le donne wilson si sono incontrate e voglio proprio vedere dove poterà il loro primo incontro, il ballo #brose è stato meraviglioso come anche le scene con mattew che sto amando sempre di più, come è possibile amare due coppie alla stesso tempo?!? adoro mattew forse perchè mi ricorda molto damon che usava il sarcasmo come scudo su gli altri per mascherare che in realtà ci tiene e che ama fino a consumarlo, ho amato il suo confronto con Rose in questa puntata e credo che lei abbia capito perfettamente, ma ora come ora non può stare con lui perchè semplicemente non è pronta e non tiene a lui quanto ama Ben, è giusto che lei stia con Ben ora perchè si meritano, si sono sacrificati l’un l’altro, hanno combattuto e ora devono ancora combattere per essere felici
    passando a luke e tatia dico solo che secondo me è successo troppo presto, mi piacciono come possibile coppia, mi piacciono i loro dialoghi e il confronto che hanno avuto oggi è stato importante ma non doveva succedere ora,poi vabbè è solo una mia opinione sicuramente c’è un motivo a tutto, sei tu l’autore cmq vedremo dove porterà tutto questo
    brigt ed evan sono l’amore più puro di questa serie, evan è l’ancora di brigt, l’ha salvato con l’amore vero che è incorruttibile come nemmeno un anima buono può esserlo….povero gabriel non parlo mai dilui ma a pensarci odierebbe davvero essere un vampiro ma credo che leda per amore non è disposta a perderlo se una possibilità di salvarlo, cmq puntata splendida come sempre,alla prossima settimana :)

    • 30 aprile, 2015 at 5:03 pm
      Permalink

      Ciao cara, contentissimo che il pilot di Bakersville ti sia piaciuto. Ci tengo molto alla storia. Concordo su quanto hai detto su Evan e Bright.
      Grazie mille!

  • 30 aprile, 2015 at 5:40 pm
    Permalink

    Ciao Luigi! L’episodio di oggi è stato fantastico, una serie di colpi di scena che mi ha lasciato senza parole. Ho amato Tatia fin dal primo episodio, perché sapevo con certezza che dietro al carattere frivolo e menefreghista vi fosse un cuore tormentato, costretto ad affrontare la solitudine. Il fatto che abbia trovato il coraggio di gettare giù il muro che ha costruito nel corso degli anni, mi ha reso felice. La scena Lutia sex è stata fantastica e spero vivamente in un continuo, voglio vedere Tatia felice, penso che lo meriti.

    PS: la mia reazione alla scena Lutia Sex –> https://elisabethwheatley.files.wordpress.com/2015/03/sheldon-cooper-freaking-out-reaction-gif-on-big-bang-theory.gif

    – Brose assolutamente perfetti. Non riesco ad immaginare nessun uomo accanto a Rose che non sia Benji. Per questo il mio cuore soffre insieme a quello di Matthew.
    – Gabriel deve vivere, ok?! LUI E LEDA NON HANNO RISOLTO I LORO PROBLEMI E MERITANO UN PO’ DI FELICITA’, OK?! OK.
    – Se dovesse morire Bright…mia reazione –> http://mrwgifs.com/wp-content/uploads/2013/03/James-Van-Der-Beek-Crying-On-Dawsons-Creek-Gif.gif

    Attendo con ansia l’ultimo episodio, alla prossima. :)

    • 30 aprile, 2015 at 6:03 pm
      Permalink

      Ahah, le gif reaction sono fantastiche. Grazie mille!

  • 30 aprile, 2015 at 7:07 pm
    Permalink

    http://d22zlbw5ff7yk5.cloudfront.net/images/cm-32342-150ad65b6c1245.gif

    La mia reazione quando ho letto la scena di GAVRIELEEE,insomma in quel momento ho pensato”No luigi non mi può far morire lui,lui che mentre balla caccia così,parole a random.Ero agitata,insomma tutti si so affezionati a lui ma poi dallo stato di disperazione sono passata a uno stato di rabbia totale,manco avessi il ciclo e ho detto”NO RAGA EVAN NO!”
    Ti dico,Evan l’ho amato dalla prima scena che ho letto,sarà questa mia passione che ti ripeto sempre per i villain ma è stato da SEMPRE un personaggio interessantissimo e sapevo che avevi in servo qualcosa per lui,e oggi Evan ha dimostrato di essere cambiato moltissimo,perché a differenza degli altri che continuavano a ripete stupidaggini del tipo”we can save you” o #staycalmbrighty,lui ha dimostrato di saper prendere la situazione in mano e di riuscire a redimere Bright con la cosa più potente che ci sia L’AMOURR.NO sono troppo L’amore,Brigth riesce a sconfiggere ciò che è per amore di Evan,cosa più bella non esiste *^*
    Ma io dico,capisco che Gabriel vuole avere dei lupetti,lupastri che girano per la riserva,e magari potrebbe arrabbiarsi se Leda lo trasformasse in vampiro,ma almeno gli salva la vita.No luigi spero che gli dia il suo sangue,altrimenti con chi la metto a shippare la mia povera Leda … 
    Meredith e Rose. Confronto alla pari per vedere chi conquistava prima Ben,visto che la zietta prima lo parla dietro e poi quando lo vede è tipo uno zombie in cerca di carne fresca da addentare.Ti giuro mi aspettavo tipo un discorso che volevo arrivasse da sempre,dove Rose affronta il discorso “strega”con la zia,che porella era più tonta di zia Jenna.
    Facciamo un riepilogo
    Rose:We a zi,te devo dì na cosa …me stai a sentì?
    Meredith:dimmi tutto rosè
    Rose:so na strega..no non faccio parte delle witch,no nemmeno di Charmed..
    Meredith:……
    Rose:…..
    Rose:ehm…a sto punto dovresti risponne
    Meredith tipo così:
    https://31.media.tumblr.com/6d549e9aba0ee29efd9c54183d8b9e88/tumblr_inline_nm1uoqove81sho0mh.gif
    Insomma lei sapeva tutto ma faceva la tipa che si beveva che Rose andava sempre da Leda.Secondo me avrà pure pensato che fosse lesbica ma vabbè,lei sì che sa come scioccare tutti
    Matthew adoro vederlo così,innamorato per qualcuno,qualcuno a cui ci tiene ,vuole un rapporto che vada oltre il sesso.A parte l’incredibile cotta che si è preso per Rose,ma lei sembra averlo proprio cambiato.Però come tutte le friend-zone della storia,lei Rosella tontella sembra non accorgersi delle tante frecciatine che Matthew le manda,e giustamente dopo l’ennesimo aiutino che Matt le ha dato per farle capire che la ama lei non capisce e lui stanco del piccolo cervello che Rose se trova fa un trend su twitter #donateuneuroperchicomemeècirocandatodastupidi #friendzonelevel1 #helpme
    Davvero Rose non lo merita,anche se i due insieme farebbero scintille,e poi inoltre loro si possono toccare senza che succede l’apocalisse,quindi credo,ma ho paura,che in futuro possa valutare questa cosa
    Louis è immobilizzato sul divano, ancora, mentre Kate è in piedi davanti a lui. Dal piano superiore si avvertono strani rumori. Quasi come se qualcuno stesse discutendo o peggio.
    Louis: peggiorerà solo.
    Kate guarda il ragazzo.
    Kate: cosa?!
    Louis: Elizabeth. Non è in grado di controllarsi.
    Kate: cosa sta facendo?
    Louis: probabilmente sta torturando tuo padre.
    È intanto Tim sopra:
    http://media.giphy.com/media/PRAc9AnBCbW80/giphy.gif

    IL SESSO DEI LUTIA .ADOVOOO,cioè lei era famelica come un giaguaro in calore nel mese premestruo,lui la voleva a tutti i costi,e fu così che fecero sesso.Tatia insieme ad Evan e Matt,è un personaggio che si è molto evoluto rispetto all’inizio,vedere questo lato tenero e poi lo dice lei stessa che le importa di tutto a differenza di ciò che pensa la gente.Il fatto che gli altri vedono sempre il lato esteriore e capiscono che tipo di persona sia ma dentro non sanno nulla se non la conoscono in fondo.Loro si mascherano,per paura di mostrare i loro sentimenti.Sono contenta che si sia lasciata andare e credo che hai fatto bene a non inserire il threesome. Ha dato più romanticismo e sentimento così.
    Per quanto riguarda il vestito di Rose,capisco che i maschi non capisco i gusti femminile,ma TE PREGO con tutti i soldi che tieni,che potresti comprarti anche l’Alaska e il Kilimangiaro,ce vai a comprà quel vestito??????Insomma un giretto da Versace te lo potevi fa.
    http://vignette2.wikia.nocookie.net/nonciclopedia/images/6/6e/Enzo_miccio_tana_per_l'orrore.gif/revision/latest?cb=20140430124750

    Anche se si sa,a Emma Watson starebbe bene pure una busta dell’immondizia.Intanto mi deprimo per non essere nata lei,MAMMA perché MI CHIEDO.
    Comunque come avrai notato ho preso la fissa per le gif ora.Non so,la mattina è come mi sveglio.
    Ora attendo con ansia il finale giovedì,spero che facciano qualcosa per aiutare Bright,io confido in loro,mi fido ciecamente
    http://signorponza.com/wp-content/uploads/2014/11/animation-3.gif

  • 30 aprile, 2015 at 7:30 pm
    Permalink

    Che bell’episodio Luigi! Complimenti, davvero. Ogni volta inizio i miei commenti facendoti complimenti, sono abbastanza ripetitiva, i know, ma quando ce vo’ ce vo’.
    Detto questo, ho appena finito di recuperare anche il primo episodio di Bakersville e wow, amazing! Mi ha già conquistato, e shippo tutti con tutti, è incredibile! Ognuno dei fratelli mi ha colpito a suo modo (il mio cuore è per Andrew però), così come Veronica e Marthie.. spero con tutto il cuore che sarà ufficialmente un telefilm su carta! :)
    Ora, tornando a Spellbook, devo fare una premessa: sono sempre stata una Roke convintissima, in primis perché li adoro insieme e penso che il loro percorso sia fantastico, e in pù confesso ahimè che Rose e Ben insieme mi sembravano abbastanza banali. Durante questa stagione però mi sono ricreduta, e volevo insieme proprio loro. Per fortuna dico io, perché quando ho scoperto del tradimento di Luke avrei dovuto scavare una fossa e buttarmici dentro. Ora però c’è un problema: mi sto innamorando di Matthew, ergo lo vorrei felice con Rose. Mi è sempre piaciuto cambiare idea sulle ship, perché vuol dire che sono stati scritti dei percorsi favolosi per i personaggi coinvolti, quindi grazie per questo, è solo grazie alla tua bravura che ho vissuto questa carrellata di emozioni. La scena di Matthew e Rose mi ha dato i brividi. Poi, il sesso tra Luke e Tatia mi ha sconvolto in senso buono, non pensavo di esserne così contenta! Finalmente abbiamo avuto un confronto tra Rose e Meredith, ce n’era bisogno. Odio Elizabeth (#fachetimsiasalvoperfavore) Interessante la situazione di Gabriel: non mi è mai piaciuto troppo come personaggio (so che potrei essere linciata per questo ahah), però vorrei che avesse un happy ending con Leda. Can’t wait for whah’s next!!

  • 30 aprile, 2015 at 8:31 pm
    Permalink

    Fantastico episodio come sempre. Col cuore in gola sul finale.
    Questa cosa dei mondi non mi era nuova e infatti l’ho letta in un libro uscito da poco e ho avuto un immagine chiara di quello che intendeva dire Dyal sul fatto che a rimetterci sarebbe stata quella realtà…
    Ma c’entra niente Dyal= dial = linea, ovvero collegamento tra due mondi ? Coincidenze ?
    Anche se non te ne frega niente t’incollo il pezzo che sono andata a ripescare.

    “«Sembra che il regno abbia inghiottito questo posto» mormorai a Adrian, felice che ci fosse qualcun altro che poteva vedere quello che vedevo io.
    «È andata esattamente così» rispose lui a bassa voce. «I regni sono iniziati come doppi del nostro mondo, dove si rispecchiava tutto ciò che avevamo costruito.»
    «Tutto?» Cercai di assimilare il pensiero sconcertante che i demoni avessero copiato l’intero mondo.
    «Come riflessi» sottolineò Adrian, mentre mi guidava fra gli alberi dietro l’ufficio del turismo. «Non sono ancora tangibili. Lo diventano soltanto quando i demoni sono abbastanza potenti da assorbire una zona. A quel punto il posto, e tutte le persone che lo abitano, vengono risucchiati in un nuovo regno del mondo dei demoni. Quindi in un certo senso lo inghiottono. E quello che resta nel nostro mondo non è che un guscio vuoto.»
    Per un attimo chiusi gli occhi e pensai alle due versioni del bed and breakfast in cui era intrappolata Jasmine. «Ma quel guscio può essere ricostruito.»
    «Sì.» Adrian si guardò intorno, cupo. «I posti che sono stati assorbiti portano su di sé l’impronta negativa di quel che è successo, anche se la gente non capisce perché nessuno voglia costruire in un certo posto.»”

  • 1 maggio, 2015 at 9:31 pm
    Permalink

    Noooooo! Non puoi far fuori Gabriel e Bright! Luigi mettiti una mano sul cuore e rifletti bene :-) Matthew mi ha fatto tanta tenerezza per quanto riguarda il capitolo Rose… si merita veramente di essere amato e di trovare una ragazza che contraccambi i suoi sentimenti! Ora mi incuriosisce tanto scoprire quello che succederà nell’incontro tra la mamma, Kate e Rose! Il sesso tra Tatia è Luke… BOOM XD sono rimasta sconvolta da così tanta passionalità! Avevo un pó sottovalutato il loro rapporto, vedendolo piú in chiave fraterno-affettivo. Attendo come al solito con ansia la prossima puntata :-)

  • 6 maggio, 2015 at 2:30 pm
    Permalink

    bellissimo episodio!!!come sempre!l ho letto in ritardo ma tra le mille cose da fare…comunque ho il fiato corto e il cuore a mille…quasi riesco a sentirlo!!!!ahhahha!!!comunque sia…è sempre così ogni episodio è un OH mamma mia e oH mio Dio…ecc…la scena di Luke e Tatia..oh si!finalmente qualcosa di concreto per il povero Lukie :) finalmente il suo umore nn e più nero !
    L incontro tra le due sorelle e la mamma!!!!OH aspettiamo per sapere come va!e la scena di Evan e Brighty mi ha profondamente commossa come il povero Matthew…povero!!!
    E poi ce naturalmente l amore epico di Ben e Rose,un amore con la A maiuscola….peccato che sia così platonico,speriamo questa benedetta maledizione venga annullata presto…
    Approfitto di questo spazio per dirti che adoro ogni tuo post su facebook…peccato nn poter commentare a dovere,(ho fatto richiesta di una tua amicizia tanto tanto tanto tanto tempo fa!!!!)…(tranquillo ok? 😉 )ma i miei mi piace li troverai sempre quando sono connessa!!!
    Ti adoro Luigi!!!!

Comments are closed.