Crea sito

Spellbook 3×01 Ardens Rises/3×02 The Last of Summer

MESSAGGIO IMPORTANTE: SE VOLETE CHE LA STORIA CONTINUI, COMMENTATE NEL BLOG, SCRIVETE COSA NE PENSATE, I VOSTRI PERSONAGGI PREFERITI, E LE VOSTRE IMPRESSIONI. MI RACCOMANDO, è IMPORTANTE CHE VOI LO FACCIATE, GRAZIE, E BUONA LETTURA:

Vorrei ricordare che Spellbook non è esattamente un racconto, o un romanzo, è una storia che ha lo stile di una sceneggiatura. Viene lasciato molto all’immaginazione del lettore, ed i passi sono più brevi. E tutto ciò è fatto APPOSITAMENTE.

Per godere appieno l’episodio vi consiglio di aprire i link delle canzoni ogni volta che ne trovate una. Sono evidenziati.

VI RICORDO CHE E’ IMPORTANTE COMMENTARE, AI FINI DELLA CONTINUAZIONE DELLA STORIA. GRAZIE MILLE.

PER RECUPERARE I PRECEDENTI EPISODI:

PRIME DUE STAGIONI

3×01 Ardens Rises

“Giovani Streghe, adoro quel film!”

Lucy è pronta con il cursore a scegliere il film su Netflix, mentre Stacy siede accanto a lei sul divano della suite 110 del Wilson Hotel.

Lucy: c’è qualcosa di così affascinante riguardo questo film. Il sovrannaturale.
Stacy: è per questo che ci siamo fermate a Twinswood? Per il sovrannaturale?

Stacy

Lucy sorride; apprezza la verve di Stacy, anche se le sue battute sono troppo spesso al vetriolo.
Lucy: voglio dire, i poteri di queste streghe vengono dalla natura, non è un qualcosa alla Sabrina o… cazzate del genere.
Stacy: hey, amavo Sabrina!
Lucy: possiamo vedere il film e basta?
Stacy: perché non usciamo e andiamo a cercare qualche bel ragazzo. Da quanto non scopi?
Lucy: non sono affari tuoi.
Stacy: era uscito l’iPhone 3?
Lucy dà una cuscinata a Stacy, che si alza, sbuffando.
Stacy: a cosa serve questo se non posso usarlo?
La ragazza indica il suo corpo; compiacendosene.
Lucy: c’è il coprifuoco dopo ciò che è successo in piazza.
Stacy: già, creepy. Dove diavolo mi hai portata?
Lucy: è affascinante questo posto. Sai che Stephen King veniva qui?
Stacy: te lo scoperesti Stephen King se fosse qui?
Lucy la guarda, sconvolta
Lucy: smettila!
Stacy: non mi dirai che sei una strega o qualcosa del genere.
Lucy guarda lo schermo per qualche secondo per poi guardare di nuovo la sua amica.
Lucy: beh, qualche volta succedono cose strane, faccio sparire degli oggetti, li faccio levitare, e… posso esaudire i desideri delle mie amiche.
Lucy e Stacy si guardano per qualche secondo per poi scoppiare a ridere.
Stacy: troia!

Qualcuno bussa alla porta.

Stacy: chi è?!

“Servizio in camera”

Stacy guarda Lucy, confusa.
Stacy: hai ordinato?
Lucy fa cenno di no con il capo
Stacy: mi dispiace hai sbagliato.

“Servizio in camera”

Stacy alza gli occhi, stufa. Va ad aprire.

Stacy: ti ho detto che non abbiamo ordinato.

radcliffe
Ardens è proprio davanti a lei.
Ardens: ma io sì.
Velocemente avanza la mano nel petto di Stacy, strappandole il cuore di colpo, grazie a grossi e affilati artigli.

Ardens: buon vecchio cuore umano.

Lucy urla, sconvolta, terrorizzata. Ardens entra, chiudendo la porta e calpestando il corpo di Stacy, mentre lentamente inizia a gustarsi il cuore, non lasciandone neanche un pezzetto, leccandosi addirittura le dita; mangia con foga e rabbia.

Lucy: AIUTO! AIUTO! QUALCUNO MI AIUTI!

Lucy urla istericamente.

Ardens: aiuto! Aiuto!

Ardens ridacchia , divertito.

Ardens: la carne finisce subito!

Ardens getta il cuore – ormai senza sostanza – a terra e guarda Lucy.

Ardens: pronto per il primo.

Il demone allarga in modo innaturale la bocca, pronto ad inghiottire – per intero – la ragazza.

“Non è reale. Questo non è reale.”

Colonna Sonora: Goodbye Godric

Leda si stringe fortemente a Gabriel; sono passati circa venti minuti da quando il gruppo ha ritrovato i corpi senza vita di Rose e Benjamin; le loro mani si toccano ancora, la notte sta lentamente calando su Twinswood, rapendo la luce che filtrava dal finestrone principale della scuola, quello posto davanti alla lunga fila di armadietti.

Bright: cosa è successo?
Bright, allontanandosi lentamente da Evan, cerca di raggiungere Lisandra che è ancora in stato di completo shock.
Luke: lui l’ha uccisa.
Lisandra: no.
Lisandra ci tiene a precisarlo subito; deve.
Luke guarda Lisandra, sconvolto.
Luke: cosa?!


Lisandra cerca di raggomitolare i fili dei pensieri che si incrociano nella sua mente, tentando di trovare una scorciatoia, tentando di capire se è possibile tornare indietro.
Luke: non posso. Non posso vivere se lei è morta. Non posso.
Non è da Luke esternare ciò che prova, ma in questo momento è incontenibile.
Luke: non voglio vivere.
Leda: STAI ZITTO!
Leda avanza, furiosa; non riesce a credere che il fratello possa dire una cosa del genere.
Leda: non pensi a me?!
Evan: non può essere finita così. Non può.
Lisandra: è stata colpa mia.
Il silenzio diventa ancora più spettrale, tagliando addirittura gli intervalli dei respiri.
Bright: cosa?
Lisandra: ho usato il Memento Mori e lei si è posta davanti a Benjamin.
Una lacrima riga il viso della strega, che ancora non riesce a credere di aver ucciso la sua speranza.
Evan: perché l’avrebbe fatto?
Leda: per amore.
Evan guarda Leda, e poi – di conseguenza – guarda Bright.
Gabriel: forse quello che voleva dire Vampy era… perché avrebbe difeso Benjamin in quel momento…
Matthew: forse era tornato.
Matthew finalmente prende la parola, deve cercare di smorzare la tensione, anche se sembra la cosa più difficile del mondo al momento.
Matthew: voglio dire… se stavano lottando, non ha senso che lei l’abbia difeso altrimenti.
Mary: ce l’ha.
Mary non conosce bene il gruppo, ma è ugualmente tramortita dagli eventi.
Mary: se l’amava, ce l’ha.
Bright: CI DEVE ESSERE UN MODO!
Bright urla, sfogando il dolore e la rabbia; gli occhi azzurri gonfi e stanchi.
Evan guarda il corpo senza vita del suo migliore amico, disteso lì a terra. Luke è poggiato ad un armadietto – è vuoto; non sente nulla.
Bright: non si torna indietro dalla morte.

“Invece sì.”

Una voce scura e profonda distrae il gruppo; Bright si gira di colpo, riconoscendola, è quella di Alec. Non riesce a credere ai suoi occhi, è lì, è vivo. E questa è l’unica cosa che riesce a scuotere Luke, che tira fuori i canini ferocemente.
Matthew: non mi sembra un qualcosa di positivo, vero?
Leda e Gabriel indietreggiano insieme, sorpresi quanto gli altri.
Bright: cosa ci fa qui?
Alec: mio figlio…
La voce del demone si spezza, palesando il tormento e il dolore dietro quella frase. Gli occhi di Alec non sono mai stati così sinceri.
Alec: figlio mio.
Lo stregone avanza prepotentemente verso la scena, non lasciandosi intimidire dai denti di Luke o dagli occhi minacciosi di Evan.
Lisandra non muove un muscolo, lo guarda semplicemente.
Alec: no…
La disperazione di Alec si chiude in un pianto sofferto davanti al corpo senza vita del figlio.
Alec: Benjamin… figlio mio!
Alec pone le mani sulle gambe del figlio, disperandosi sopra di esse. Il resto del gruppo guarda la scena, chiedendosi cosa sia successo, chiedendosi cosa ci faccia lì.
Alec: devo portarlo indietro.
Lisandra guarda Alec.
Alec: devi farmelo portare indietro.

Evan: di che cosa parla?
Evan si intromette, deve sapere.
Alec: possiamo riportarlo indietro.
Alec guarda di nuovo Lisandra; sa di chiedere molto – forse troppo – ma deve.
Alec: per favore, aiutami.
Lisandra guarda il corpo senza vita di Rose, di nuovo, si sente un fallimento.
Luke: che diavolo sta succedendo?!
Luke finalmente parla, stufo di non sapere cosa stia succedendo.
Lisandra: bene…
La strega si alza, finalmente. Un brivido le percorre la schiena, sapendo cosa sta per dire.
Lisandra: li riporteremo indietro.
Matthew li guarda, curioso; in tanti anni di esistenza, non aveva mai visto qualcuno tornare indietro dalla morte.
Bright: come?!
Lisandra: una vita per una vita.
Luke: lo farò io!
Luke non ha dubbi a riguardo.Leda lo guarda, di nuovo furiosa.
Lisandra: non funziona così. Una vita per una vita dello stesso valore.
La voce di Lisandra si spezza, rendendo chiare le sue intenzioni.
Luke: Lisandra…
Luke, finalmente, torna ad essere lucido.
Lisandra: devo.
La donna guarda di nuovo Rose, più convinta che mai. Poi, pone lo sguardo su di Alec.
Lisandra: non appartengo qui comunque.
Luke: questo non è vero…
Lisandra: Luke.
Gli occhi gonfi; la voglia di vivere, ma l’impossibilità di farlo.
Lisandra: Rose deve vivere. E io l’ho messa in questa situazione. Io le ho dato queste responsabilità. Io devo farla tornare.
La strega parla nel pianto, sicura di dire la cosa giusta.
Alec si alza, pronto a svolgere il rituale.
Alec: abbiamo fatto passare loro così tanto dolore. Gli abbiamo dato dei pesi che non dovevano sopportare.
Luke: Benjamin… perché portare indietro anche lui?
Evan tira fuori i canini; Luke non doveva dire una cosa del genere. Alec, per la prima volta in quei pochi minuti, sembra quasi quello di prima.
Alec: mio figlio torna. O non torna nessuno.
Lisandra guarda Alec, cercando di calmarlo con il semplice sguardo.
Matthew: fantastico, resuscitiamo anche il tizio che voleva farci a pezzettini fino a mezz’ora fa!
Alec: mio figlio… deve tornare.
Evan: mi assicurerò io che succeda, Alec. Nessuno si intrometterà!
Alec guarda Evan; sa benissimo quanto tenga a Benjamin.
Bright: anche io.
E sa benissimo quanto Bright sia di parola.
Leda stringe la mano di Gabriel, tentando di calmarsi.
Lisandra: ok.
Lisandra fa un grosso sospiro, pensando a quanto tutti gli eventi che ha vissuto l’abbiano portata qui.
Lisandra: Luke…
Lisandra guarda il vampiro; sa di potersi completamente fidare di lui. E sa che farà ciò che gli chiede.
Lisandra: di’ a Rose… Di’ a Rose che mi dispiace. Dille che ho capito.
Il pianto rompe il discorso, che tuttavia deve continuare.
Lisandra: dille che volevo solo proteggerla. E che… è diventata tutto ciò che volevo. È forte, coraggiosa, altruista, buona. Non avrei potuto desiderare una speranza migliore.
Luke guarda la strega, emozionato, sarà difficile ridirle addio.
Lisandra: e prenditi cura di lei… Promettimelo.
Luke: lo prometto.
Il vampiro non ha dubbi su questo.
Alec: prima lo facciamo, meno conseguenze ci saranno.
Lisandra guarda Alec, annuendo. Lo raggiunge lentamente, pronta ad abbracciare il suo destino.
Lisandra: finisce qui.
Alec: finisce qui.
I due si guardano, ripercorrendo velocemente tutto il loro passato.
Alec: mi dispiace.
Dopo secoli, forse, era davvero l’ultima parola da dire.
Lisandra: glielo dobbiamo.
Alec: glielo dobbiamo.
Lisandra guarda Alec; l’uomo che ha amato con tutta se stessa, l’uomo che ha odiato con tutta se stessa.
Lisandra: è ironico, eh?
Alec: cosa?
Lisandra: le nostre speranze sono la fine di entrambi.
Alec:è la cosa giusta.
Lisandra: sì, lo so. Forse la più giusta.
Alec: credo di non poter dire “ci vediamo dall’altra parte.”
Lisandra: già…
Alec: Evan…
Alec guarda il vampiro.
Evan: sì?
Alec: dì a Benjamin… digli che nonostante tutto – e nel mio modo fuori dall’ordinario – ho sempre amato lui e Tatia. Per quanto potessi, perché non potevo sentire molto. Digli di non ascoltarlo…
Evan: non ascoltare chi?
Alec: quella voce nella sua testa. Quella voce che gli dice cosa fare, chi diventare. Digli che è lui a scegliere. Questo può essere l’unico vero consiglio da padre che potrò mai dargli.
Evan: prometto.
Alec: bene.
Alec ripone di nuovo il suo sguardo su Lisandra; c’è così tanta storia tra di loro.
Lisandra: mi hai mai amata veramente?
Tanto vale chiedere a questo punto.
Alec: con tutto il mio cuore. Credo sia per questo che poi ti ho odiata così tanto.
Lisandra: bene.
Alec: e tu?
Lisandra: con tutto il mio cuore. Credo sia per questo che poi ti ho odiato così tanto.
I due si prendono per mano. Si guardano.
Alec: posso toccarti senza provare dolore. Questo significa che ancora mi ami.
Lisandra: significa solo che il mio corpo è un’idiota.
Alec sorride.
Lisandra: bene.
I due fanno un sospiro profondo.
Alec: insieme…
Entrambi, pronunciano le parole, insieme.

“Terra che hai tolto ora riprendi. Ti consegno questo corpo, in cambio un ritorno consenti”

Continuano, le loro mani si stringono ancora di più.

“Terra che hai tolto ora riprendi. Ti consegno questo corpo, in cambio un ritorno consenti”

Un ultimo respiro, poi entrambi, mano nella mano, cadono a terra, senza vita.

Il gruppo resta fermo ad aspettare qualche secondo. La mano di Gabriel ormai è stritolata da quella di Leda.

Un grosso sospiro. Rose apre gli occhi.

Luke: oh mio Dio…

Di scatto, alza il busto. Si guarda attorno. Tutto ovattato, il respiro affannato. Lisandra ed Alec a terra, il gruppo che la fissa; si chiede cosa sia successo, cosa stia succedendo – purtroppo non riesce a pronunciare parola al momento.

Rose: cosa…
Bright: Rose…
La voce di Bright è familiare, riesce a riportarla vagamente alla realtà, ma è ancora tutto troppo confuso.

Evan: perché Benjamin non si sveglia?
Rose guarda Evan, poi, guarda accanto a lei. Il terrore. Il corpo senza vita di Benjamin è proprio lì.
Rose: no…
Rose cerca di farsi avanti a fatica.
Luke: Rose…
Luke vorrebbe avanzare, ma non sa che reazione provocherebbe al momento.
Rose: NO. NO NO NO!
Gli occhi di Benjamin sono ancora aperti, spenti, senza vita.
Rose raggiunge il suo corpo; in un momento di terrore, del panico più profondo che abbia mai provato.
Evan: ti prego…
Rose: NO!
La strega urla, ferocemente. Tanto da far esplodere una delle finestre accanto al gruppo.
Rose: non puoi farmi anche questo. NON PUOI FARMI ANCHE QUESTO!
Evan: oddio…
Evan si stringe a Bright, in un raro momento di debolezza.
Rose: svegliati. SVEGLIATI!
Rose inizia a scuotere Benjamin prepotentemente.
Rose: ti prego…
La voce le si spezza.
Finalmente, gli occhi di Benjamin sono i primi a riprendere vita. Fa un grosso sospiro, alzando anche lui il busto di scatto.
Evan: cazzo…
Evan rilascia la tensione, finalmente.
Benjamin guarda Rose – è la prima cosa che fa.
Benjamin: Rose…
I suoi occhi – proprio come li ricordava prima di morire – sono buoni.
La strega, lentamente, lascia le sue mani, allontanandosi.

Matthew: ehm, bentornati. Una domanda prima di andare avanti.

Il gruppo – in completo stato emozionale – guarda Matthew.
Matthew: su una scala da uno a… Joffrey, quanto ti senti cattivo?
Il vampiro si rivolge a Benjamin.
Matthew: così, per darci una regolata sul da farsi.

Benjamin: Rose…
Rose continua a fissarlo, senza dire una parola. Le viene solo da piangere.
Benjamin: Rose, mi dispiace…
Il ragazzo, allo stesso modo, sfoga in un pianto.

Rose si alza a fatica; l’unica cosa di cui è sicura in questo momento è che non vuole essere lì. Guarda Lisandra a terra, realizzando cosa è successo.

Rose: devo andare…
Luke: Rose…
Rose guarda Luke. Finalmente gli sguardi dei due si incrociano di nuovo.
Rose: devo andare.
Bright: dove?
Rose: via da qui.
Leda: possiamo portartici noi, andiamo a casa…
Rose: NO!
Rose dice un no convinto.
Rose: voglio stare sola.
Bright: Rose…
Rose: vi prego, lasciatemi in pace!
La strega è fuori di se, ma come possono biasimarla?

Benjamin: Rose.

Benjamin cerca di alzarsi a fatica.

Rose: lasciatemi stare.

La strega, in uno stato di totale confusione, si allontana velocemente dal corridoio principale, fuggendo dalla parte opposta. Luke è pronto a raggiungerla in vampspeed, ma Bright lo ferma.

Bright: lasciamola stare. Deve riprendersi.
Luke: come ti riprendi dalla morte?
Benjamin, finalmente, riesce ad alzarsi, inizia a camminare lentamente.
Luke: TU STAI FERMO!
Il vampiro urla, furioso.
Benjamin: cosa?
Luke: questa è tutta colpa tua. Tu gli hai fatto questo.
Benjamin: non l’ho uccisa io.
Luke: sei come un cancro. Non potrà mai vivere una vita come merita con te.
Benjamin guarda Luke; le sue parole, in questo momento, lo colpiscono più che mai.
Luke: tu non andrai da lei.
Benjamin: lo decidi tu?
Luke: sì.
Luke è fuori di sé, raramente perde il controllo.
Benjamin: e come hai intenzione di fermarmi?

the-riot-club-max

Bright: BASTA!

Bright urla – anche lui in un raro momento di perdita del controllo.

Bright: dobbiamo pensare a Rose. Smettetela!

Evan si avvicina al suo angelo, appoggiandolo.
Benjamin: Evan…Bright… mi dispiace.
Probabilmente non serviranno tutte le scuse del mondo, ma è la prima cosa che viene in mente a Benjamin vedendoli.
Leda: dobbiamo trovare Rose. Dobbiamo rasserenarla. Calmarla, è fuori di se.
Gabriel: manderò il branco. Conosco il suo odore.
Leda: dov’è Robin?
Gabriel guarda Leda.
Gabriel: dopo la battaglia… se n’è andato.
Leda guarda in basso.

Matthew: cosa si fa ora? Perché… ci sarebbe questa maratona su AMC.
Mary guarda Matthew in malo modo; alcune volte è fuori luogo.

Luke avanza velocemente verso il corpo di Lisandra, prendendolo.
Luke: devo seppellire un’amica.
Benjamin guarda il corpo senza vita di suo padre.
Luke: per quello c’è il cassone dei rifiuti qui fuori!
Normalmente, Benjamin non si farebbe aggredire così da qualcuno, ma è una situazione particolare.

Gabriel: gli altri del branco si stanno occupando dei… corpi. Io cerco il packmaster.
Leda e Bright si guardano, sanno che devono intervenire.

Benjamin: oh mio Dio…
Benjamin di nuovo, scoppia in un pianto. Evan avanza verso di lui.
Evan: che succede?
Benjamin: Lauren… Ania…
Gabriel stringe i denti, cercando di non avanzare e ucciderlo di nuovo.
Benjamin: sono stato io. Oh mio Dio…
Benjamin non riesce a crederci né a concepirlo, è come se avesse vissuto quelle azioni in modo impotente.
Evan: non eri tu.
Benjamin: e ciò che ti ho fatto fare, Evan…
Evan: stai zitto ora.
Benjamin lo guarda.
Evan: andiamo a casa.
Benjamin: no, no… non voglio tornare in quella casa.
Evan: allora verrai nella mia.
Benjamin: devo cercare Rose, io…
Evan: Ben.
Evan guarda il suo amico con fermezza.
Evan: ora come ora, penso tu sia l’ultima persona al mondo che vuole vedere. Andiamo a casa.

Bright: andate. Io e Leda cercheremo Rose.

Matthew e Mary si guardano, vorrebbero dare una mano.

413620_gornoe-ozero_noch_luna_priroda_1680x1050_(www.GdeFon.ru)

Una Bentley grigia si ferma accanto al cartello “Welcome to Twinswood,” frenando di colpo. Velocemente, gli sportelli si aprono. Quattro persone escono da essa; Lins “Linsday,” una ragazza molto bella e dolce in viso, fissa il cartello.

1368015388_Shailene-Woodley
Lins: ci siamo, è questa!

“Sì, lo è. Non lo sentite anche voi?!”

Violet

Parla una ragazza che è totalmente l’opposto del ritratto acqua e sapone di Lins; si tratta di Violet, amante del Goth, trucco pesante, vestiti scuri.

Violet: tutte queste energie; wow, mi sembra di essere in una gangbang magica!

“Potete abbassare la voce?”

Marc
Marc

Un ragazzo dall’aspetto dolce – simile a quello di Lins – forse proprio perché è suo fratello ne aiuta un altro a scendere dalla macchina. Biondo, possente, ma ricoperto di graffi e segni di lotta.

Schermata 09-2456919 alle 15.11.41

Marc: ti senti bene? La pozione non ha fatto effetto ancora?

Alex: fa meno male di prima, sicuramente.

La luna risplende alta sopra le montagne di Twinswood, illuminando la città in perfetta vista da lì.

Violet: questo è il posto dove appartiene la nostra congrega, dove appartengono tutte le creature magiche.
Lins: non serve assemblare un gruppo di streghe e stregoni per chiamarlo congrega. Una congrega ha le sue regole.
Violet: e noi non ne abbiamo nessuna! Questa è la nostra unica regola!
Violet sorride; divertita. Lins guarda in avanti verso Twinswood, si chiede se tutto questo sia stato giusto.
Alex: quindi, è qui la strega che può aiutarci?
Lins: sì. Rose Wilson.
Violet: il suo libro può aiutarci, lei è un supplemento.

Lins guarda Alex con occhi innamorati; è molto preoccupata per lui, le trasformazioni peggiorano di settimana in settimana. Marc avverte quegli sguardi, traendone particolare fastidio.

Lins: è davvero potente.
Alex: può succhiarmi il pisello!
Violet ridacchia, divertita.
Marc: niente stronzate!
Alex guarda Marc, sospirando.
Marc: qui si ricomincia da zero. Ciò che abbiamo fatto…
Marc chiude gli occhi, cercando di dimenticare.
Marc: è nel passato.
Lins: sono d’accordo.
Violet: bene. Allora troviamo la streghetta, prendiamoci il libro e… poi potremo cancellare il passato quanto volete!
Lins: Violet, ti prego… sii ragionevole. Siamo come lei. Possiamo farlo con buone intenzioni.
Violet guarda Lins, di nuovo, la situazione la diverte.
Violet: ma è ovvio!

“Scusate”
Il gruppo viene distratto dalla voce del giovane che era insieme ad Ardens ad Handrar; è appena uscito dagli alberi, è in stato confusionale.

Marc: chi sei tu?

“Mi chiamo… “

Il ragazzo tentenna.

“Mi chiamo Louis”

Louis: sto cercando… sto cercando villa Whittermore. Mi sono perso.
Lins: mi dispiace, signore. Siamo appena arrivati!

Louis li guarda, ne avverte il potere.
Louis: cosa ci fate qui?
Alex: amico, perché non te ne vai e basta?
Marc guarda Alex in malo modo, pur essendo abituato ai suoi modi di fare.
Marc: ci scusi… ci dispiace, non possiamo aiutarla.

Louis: ok…
Louis li guarda ancora una volta, inizia ad incamminarsi di nuovo verso la foresta.

Lins: Whittermore… come Benjamin Whittermore. Alec Whittermore.
Violet: sono tutta bagnata.
Alex guarda Violet, disgustato.
Violet: sono solo i maghi più potenti che abbiano mai toccato terra.
Lins: possiamo focalizzarci sul da farsi?
Marc: dobbiamo trovare un motel…
Alex guarda Marc, facendo cenno di no con il capo.
Alex: un motel? Assolutamente no!
Violet: siamo esseri magici, per la miseria! Possiamo fare un incantesimo e costringere qualcuno a lasciare la sua casa.
Alex: io voglio una piscina!
Violet: e la Jacuzzi!
Alex: e un plasma!
Violet: beh, direi che è ora di andare a cercarne una!
Violet ed Alex sembrano molto eccitati – al contrario – Lins e Marc si guardano, preoccupati.

“E’ troppo bollente?”

La mano di Benjamin trema afferrando la tazza piena di camomilla che Evan gli ha appena passato. È seduto al tavolo di Casa Morrison – eppure Benjamin si sente ancora fuori dal mondo.

Benjamin: che diavolo ho fatto?
Evan: Ben…
Benjamin: Evan… non si torna indietro da questo.
Benjamin guarda il vampiro, non cerca neanche conforto – cerca di realizzare.
Benjamin: è finita. E’ finita.

Evan: Benjamin, smettila!

Il campanello di casa Morrison suona, Evan va velocemente ad aprire.

Evan: aspettami qui!

Correndo verso il portone principale lo apre – Tatia è proprio lì.

Tatia: dov’è?!
Evan: è in cucina.
Tatia: che cosa è successo?!
Evan non sa cosa dire nel dettaglio. Non sa che spiegazioni dare.
Peter è dietro di lei; non sembra così entusiasta di entrare in casa di un vampiro.
Evan: dovresti imparare a sorridere Peter, credo che oggi io sia diventato tuo cognato!

Peter lo guarda; confuso.

Tatia avanza velocemente verso la cucina. La tazza di camomilla è ancora lì, ma Ben no.

Tatia: dov’è?!
Evan la raggiunge; il finestrone della cucina è aperto.
Evan: posso raggiungerlo in vampspeed.
Tatia: no…
Evan guarda Tatia, confuso.
Tatia: se ciò che mi hai detto al telefono è vero… è andato da Rose.

Cranberry-Lake-at-Night-1109-1

Colonna Sonora: How Can I Keep From Singing

Benjamin sapeva dove trovare Rose; la ragazza è proprio lì dove si sono parlati per la prima volta – davanti al lago; lo fissa, come se cercasse risposte, come se cercasse una via di fuga.

Schermata 09-2456919 alle 15.24.23

Benjamin: amo questo posto…
Rose aveva avvertito la presenza del ragazzo, ma non era sicuramente pronta a parlargli ora.
Rose: lo so.
Benjamin non sa che cosa dire, non sa come comportarsi, non sa come iniziare.
Benjamin: Rose… mi dispiace.
Le parole del ragazzo sono sincere, sentite, sofferte.
Rose: non posso…
Rose, finalmente, si gira.
Rose: non posso più farlo, Benjamin. Non più.
Gli occhi di Ben – che tanto sono belli quando sorridono – sono pregni di tristezza e sofferenza.
Benjamin: Rose…
Rose: ti ho amato… letteralmente da morire. Sono morta per te.
Benjamin la guarda – non si è mai sentito così inutile, così colpevole, così male.
Rose: probabilmente…ti amerò per sempre ma… io non posso farlo più. Non posso.
Benjamin: Rose…
Rose: ho bisogno di una vita normale. Di andare a scuola, diplomarmi, di non avere una paura costante… Di non avere un fidanzato che voglia uccidermi.
Benjamin chiude gli occhi per un istante.
Rose: ho bisogno di questo.
Benjamin: e io ho bisogno di te…
Il cuore di Rose – di nuovo – si spezza.
Rose: se mi ami veramente…
Benjamin: più di ogni altra cosa al mondo.
Queste sono le parole che Rose ha aspettato per così tanto.
Rose: allora lasciami andare.
Davanti a questo, Benjamin non può fare altro che girarsi ed andarsene. Deve farlo per lei, non pensare più a come sta lui.

Rose guarda Benjamin andarsene e poi rivolge lo sguardo al portico; Leda e Bright sono lì ad attenderla. Raggiungendoli lentamente, scoppia in un pianto liberatorio tra le loro braccia, cercando conforto, calore e sicurezza.

“Zia Meredith? Zia Meredith?”

Meredith apre gli occhi. Si sente così riposata. Forse come non si era mai sentita prima d’ora. Guarda in avanti, Rose è seduta sul suo letto, le sorride.
Meredith: Rose… che ore sono?
Rose: è quasi mezzanotte.
Meredith: cosa?!
Meredith guarda la nipote, sconvolta.
Meredith: ma come sono arrivata qui? Io non ricordo di essere venuta a letto, ma cosa…
Rose sospira, prendendo la mano di sua zia, vuole calmarla, nonostante sia lei stessa quella che ha bisogno di essere calmata.
Rose: eri agitata e hai preso qualche goccia, forse te lo sei dimenticata…
Meredith la guarda, ancora abbastanza confusa, ma anche abbastanza convinta della spiegazione.
Rose: devo parlarti.
Meredith: di cosa?
La donna si appoggia alla spalliera del letto, pronta a sentire Rose.
Rose: Leda e Bright mi hanno invitato per l’estate ad un viaggio coast to coast.
Meredith: cosa?
Rose: cellulare, soldi, skype… qualsiasi cosa, è tutto sistemato.
Meredith: cosa vuoi dire?
Rose: il fratello di Leda è ricco.
Meredith: ti sei fatta pagare un viaggio da uno sconosciuto?
Rose: non è uno sconosciuto.
Meredith non riesce a capire, tutto questo le sembra così assurdo.
Rose: ne ho bisogno, Zia, ne ho davvero bisogno.
Meredith la guarda, Rose non ha chiesto mai niente.
Rose: e per la scuola, mancano solo pochi giorni, l’anno è praticamente terminato.
Meredith: aspetta, quando avresti intenzione di partire?
Rose: domattina.
Meredith sgrana gli occhi.
Meredith: cosa?!
Rose: ho…
Rose cerca di trattenere il pianto, spera di riuscirci.
Rose: ho passato un anno davvero difficile.
Meredith: non ti trovi bene a Twinswood?
Rose: no, non è questo…
Meredith: Benjamin?
Meredith ha capito che c’è sotto qualcosa, e in fondo, tutti si può davvero riassumere in questo modo.
Rose: per favore.
Da donna a donna, Meredith può capire la questione da una parte.
Meredith: ok, ma devo chiamare Leda e Bright. Sentire i loro genitori.
Rose: Leda ha una tutrice legale. E Bright ha un fratello maggiore.
Meredith la guarda, confusa
Rose: e puoi anche parlare con Luke, il fratello di Leda.
Meredith: lui verrà con voi?
Rose fa cenno di no con il capo
Rose: no ma… infonde sicurezza.

Benjamin affronta il viale di casa Morrison con un vuoto nel cuore – ha perso tutto, pensa. Tutto ciò che contava, tutto ciò che ha combattuto… ha vinto su di lui. Guardando in avanti, vedendo che Tatia corre verso di lui, in lacrime, e che Evan è ancora lì ad aspettarlo, loro non li ha persi, loro saranno sempre al suo fianco, loro lo aiuteranno. Per un po’, una parte del suo cuore viene di nuovo riempita.

Colonna Sonora: Calling All Angels

Il primo sole inizia ad avanzare in cielo, illuminando in modo leggero l’enorme giardino del castello DeLuc, dove è stata scavata una fossa per il corpo di Lisandra.

La macchina di Leda – una mini-cooper – è parcheggiata sul viale, già carica con le valigie.

Davanti al corpo senza vita della strega: Luke, Rose, Leda, Bright, Gabriel ed Evan.

Rose apre il libro, che ha ovviamente portato con sé.

Rose: qui giace Lisandra, strega del quinto ordine…

Rose legge con attenzione le istruzioni del libro; è davvero una guida a tutto.

Rose: possa la tua anima trovare pace nei fiumi di Handrar.

Luke: ad una grande amica, una grande donna. A cui devo tutto. A cui devo la vita. Il sole. E..
Luke guarda Rose
Luke: e…tutto.
Rose guarda Luke, contenta che la stia aiutando.
Rose: ad una grande insegnante, una grande strega, una donna che ha combattuto ed amato con tutta se stessa. Continuerò ad essere la tua speranza, ovunque tu sia.

Rose raccoglie del terriccio, gettandolo sopra il corpo di Lisandra; lo stesso fa Luke, lo stesso fanno gli altri, pagando i loro omaggi.

Qualche minuto dopo, Leda e Bright hanno già salutato i loro rispettivi “fidanzati,” si, è strano anche per loro chiamarli così. Rose si avvicina a Luke, che continua a fissare la tomba di Lisandra, inquieto.

Rose: hey…
Si sente strana; nuova in qualche modo, pronta a ricominciare, e in fondo – da una parte – è una bella sensazione.
Luke: hey…
Rose: ti volevo salutare.
Luke: sei sicura che sia la cosa giusta?
Rose: beh, se non vuoi salutarmi.
Luke: certo che voglio salutarti, non dico questo. Intendo… partire.
Luke si avvicina verso di lei; delicatamente le sfiora il viso, è così felice che sia lì, che stia respirando semplicemente.
Rose: devo…
Luke: promettimi che non ti metterai nei guai.
Rose gli sorride, pone la mano sul suo fianco – un qualcosa che non ha mai fatto. Luke accenna uno sguardo di sorpresa.
Rose: te lo prometto. E… ti devo un appuntamento.
Luke: già.
Rose: comincia a prenotare, allora.
Luke: non è troppo presto?
Rose lo guarda, facendo cenno di no con il capo. Si fa coraggio e lo abbraccia e basta, è così felice che lui sia lì per lei. Il vampiro la stringe a se, facendola sentire protetta e desiderata – beh, succede e basta – I due si guardano e con un ultimo sguardo si dicono arrivederci per l’estate.

Leda suona il clacson.

Leda: VAMONOS! L’estate insieme.
Bright: l’estate insieme.
Rose guarda i suoi amici, sorridendo.
Rose: l’estate insieme.

3×02 The Last of Summer

Tre mesi Dopo.

Un dolce canto fa da sottofondo ad immagini opache e sfocate; è il canto più bello del mondo, è la melodia più bella del mondo. Ma ha un qualcosa di triste, sconsolato, malinconico, evocativo. C’è acqua, c’è acqua ovunque. E’ un acqua sporca, lontano si intravede un qualcosa di più chiaro – cristallino – ma è impossibile raggiungerlo.
Il senso di ansia ed oppressione è insopportabile. Manca aria. Manca luce. E questo canto, vuole salvare o uccidere?

Benjamin apre gli occhi improvvisamente; di nuovo quel sogno, sempre lo stesso da qualche settimana. Si alza velocemente dal suo nuovo letto, nella sua nuova casa al lago; aprendo la finestra della camera, in boxer, sorride; la visione è così meravigliosa, ti lascia senza fiato. Aprendo il finestrone avanza verso il pontile, ancora mezzo nudo, Evan è seduto su una delle sedie in legno.

172f40b9989040df7e14006196ba500b

Evan: buongiorno!
Benjamin: che ore sono?
Evan: le dieci.
Benjamin: ho dormito troppo.
Evan: già, è il primo giorno d’estate che non bevi una cassa d’acqua ed inizi ad allenarti alle sei di mattina.
Benjamin si fa spazio, sedendosi accanto all’amico.
Evan: Tatia è dentro, ha fatto la colazione.
Benjamin: Tatia ha fatto la colazione?
Già, l’espressione sembra assurda ad entrambi.
Evan ha un foglio tra le mani, spunta varie voci.
Benjamin: che cos’è?
Evan: beh, oggi tornano… Bright, Leda e…
Benjamin: lo so. Me lo ricordo.
Benjamin guarda in basso – non potrebbe mai dimenticarlo.
Evan: e in più capita il giorno del tuo party mainstream per la fine dell’estate.
Benjamin lo guarda, sconvolto
Benjamin: party cosa?
Evan: te lo ricordi? Ne abbiamo discusso.
Benjamin: no, non ricordo nessun party mainstream di fine estate.

“Serve a riabilitare la tua immagine o qualche cazzata del genere”

Tatia arriva, con un piatto pieno di bacon, pancakes e uova.
Benjamin: ora riconosco mia sorella.
Evan: ne abbiamo parlato. Ho inviato il branco, molti studenti della Twinswood High, molti sanno ciò che è successo. Dobbiamo dimostrargli che sei cambiato.
Benjamin fa un grosso sospiro, preoccupato.
Benjamin: lo sono?
Tatia: beh, non hai ucciso nessuno, né evocato vecchi demoni o… ordinato stragi, quindi, direi che siamo ad un buon livello!
Benjamin: wow.
Evan: io devo andare a prepararmi per il ritorno di Bright.
Tatia: devi comprare i preservativi?
Evan tira un’occhiataccia a Tatia.
Tatia: Ben, allontanando Rose ed il duo sfigati hai distrutto le vite sessuali dei tuoi amici!
Evan: se solo Gabriel lo considerasse un amico!
Benjamin ripensa a Gabriel, quindi ad Ania, quindi a ciò che ha fatto – di nuovo.
Tatia guarda Evan, fulminandolo con lo sguardo.
Evan: beh… io devo andare. Ci vediamo dopo pranzo!

Tatia: hey. Non pensare a quello che dice Evan, ha il pisello duro per il ritorno di Bright e il sangue non gli arriva al cervello.
Benjamin: ma è vero, Gabriel mi odia. Così come mi odiano tutti a questo punto.
Tatia: beh, hai me… Evan, Rose…
Benjamin ridacchia
Benjamin: l’ho persa. Ho perso Rose.
Tatia: oh, le donne alcune volte hanno bisogno di quei discorsi alla Felicity “amo me stessa,” vedrai che tutto si risolverà. Comprale un muro o qualcosa del genere.
Benjamin la guarda, perpless.
Benjamin: come mai improvvisamente tifi per me e Rose?
Tatia: è scaduto l’abbonamento di Netflix e mi annoio.

Luke si guarda allo specchio nel salone del Castello de Luc, sistemandosi la camicia che ha da poco comprato.
Matthew scende le scale fischiettando, pronto ad una nuova giornata d’estate – la sua stagione preferita.

Matthew: Lukie, sei proprio un raggio di sole stamani!
Andando verso le bottiglie di sangue, Matthew prepara un bicchiere da gustare.
Matthew: sarà per l’aria felice che emana una bella giornata calda di inizio Settembre, sarà per il ritorno di tua sorella o per il ritorno di Rose “Sono il tuo Stalker” Sabrina Vita da Strega?
Luke alza gli occhi, abituato alle battute di Matthew.
Luke: niente di tutto ciò. È una giornata normale.
Matthew si lecca le labbra piene di sangue, sorridendo.
Matthew: certo, e non vuoi farmi credere che non sei l’uomo più felice del mondo! L’hai tenuto sotto spirito per tutta l’estate nella speranza che lei ritorni, entri da quella porta, e “vissero felici e contenti…”
Luke: beh, al contrario di te e Mary. È rimasto un posto in cui non l’avete fatto?
Matthew sorride, divertito.
Matthew: probabilmente no.
Luke: passare l’estate a sentire i vostri gemiti e le vostre urla è stato un piacere assoluto.
Matthew: ti sei fatto qualche sega?
Luke lo guarda in malo modo
Matthew: oh già, è vero, lui si fa le seghe solo sui Dvd di Sabrina.
Luke: ogni giorno che passa diventi sempre più coglione.
Matthew: e più favoloso. Beh, non venire a piangere da me quando Rosie tornerà da Benjamin “Non divento cattivo se mi fai le coccole” Whittermore.
Luke: SPARISCI!
Matthew: uh, sensibile!
Matthew avanza verso l’uscita del castello DeLuc.

“Hey bambino, vuoi vedere un trucco?”

 

Park_City,_Utah_(2)

Un bellissimo ragazzo dai tratti delicati, è posizionato davanti ad una vetrina in pieno centro di Twinswood, un bambino si è appena avvicinato a lui, attirato dal cartello “TRUCCHI E MAGIE”

dd98ba0ca1c72a19137ec41ae68cd934

Il bambino, di 6 o 7 anni, lo guarda, curioso.

“Bene.”

L’uomo schiocca le dita, accendendo una fiamma.

Bambino: wow.

“Oh, Dyal, non disturbare i bambini.”

Ardens si avvicina a Dyal – mentre quest’ultimo è vestito in modo non convenzionale per questi tempi, Ardens ha decisamente rinnovato il suo guardaroba. Il bambino, comunque spaventato, corre via.

Dyal: Ardens…

Ardens: non mi aspettavo davvero di vederti qui.
Dyal: beh, non sei l’unico ad esserti liberato.
Ardens: pensavo ti trovassi bene ad Handrar.
Dyal: ho sempre avuto un debole per questo mondo. I cheeseburger, le piscine, la tv via cavo…
Ardens sorride, cercando di non far capire a Dyal che ha assolutamente compreso il fatto che sia terrorizzato dalla sua presenza. Tutti hanno paura di Ardens.
Ardens: immagino che in qualche modo questo ti renda debitore.
Dyal: cosa?
Ardens: beh…ho aperto io il portale.
Dyal sospira; sapeva che prima o poi il suo cammino avrebbe rincrociato quello dello stregone.
Dyal: cosa vuoi, Ardens?
Ardens: beh, voglio che ti intrufoli ad un party. Non ti dovrebbe riuscire difficile, sappiamo tutti quanto ami festeggiare.
Dyal lo guarda, annuendo.
Ardens: conosci mio nipote Benjamin?
Dyal: chi non lo conosce?
Ardens: bene, tienilo d’occhio. E dimmi se a quel suddetto party troverai un tizio che gli somiglia particolarmente.
Dyal si mostra curioso; cosa vorrà mai dire?
Dyal: un tizio che gli somiglia?
Ardens: sì.
Dyal: chi è?
Ardens sospira, non ama particolarmente rispondere a troppe domande.
Ardens: la rovina della mia esistenza.

1185986_10202035831481306_1751316034_n

Il campanello di casa Wilson suona ripetutamente, Meredith, con le mani ancora impastate, corre ad aprire.

Si tratta degli agenti Tim e Morrison.

Tim si guarda attorno, cercando di capire se Rose sia già arrivata.
Meredith: salve.
Morrison: mi dispiace, Meredith.

Morrison la guarda, nervosa
Morrison: volevo dire, Signorina Wilson.
Tim guarda Morrison, ridendo sotto i baffi.
Morrison: dobbiamo farle delle altre domande riguardo il caso delle ragazze scomparse.
Meredith sbuffa.
Meredith: ma in questi tre mesi ho già detto tutto ciò che sapevo.
Tim: sì, ma… il caso è ancora irrisolto e più dettagli abbiamo e meglio è.
Morrison: è disposta a venire con me in centrale?
Morrison guarda Meredith, sperando che ovviamente dica di sì.
Morrison: ovviamente, se ha da fare…
Meredith: sta arrivando…

“Zia Meredith”

La donna viene sorpresa da dietro, Rose è in salone. La guarda, estasiata.
Meredith: oh mio Dio, tu da dove sbuchi?
Rose: dall’entrata in cucina.
Tim guarda Rose, sorridente. Non avendo avuto notizie di Lisandra, è semplicemente contento che stia bene.
Meredith guarda Rose: è abbronzata, i capelli sono cresciuti ed è sorridente; un qualcosa che non succedeva da un bel po’.
Meredith: wow, sei troppo deperita.
Tim: concordo.
Rose guarda Tim, perplessa.
Tim: voglio dire… sembri… parecchio magra. Dovresti… mangiare.
Rose si sente sicuramente a disagio in questo momento.
Rose: ok…
Morrison: beh, chiaramente non era il momento adatto. Posso passare stasera.
Meredith guarda Morrison, sorridendogli.
Meredith: sarebbe perfetto.

Tim: allora, arrivederci. Ciao, Rose!
Rose – di nuovo – sente strane vibrazioni.
Rose: ciao…agente Tim!

“Devi dirmi tutto”

Arrivate in cucina, Rose si siede davanti all’isola, ancora – straordinariamente – sorridente.
Rose: beh, sono stata… ad L.A
Meredith: sì, ho visto tutte le foto.
Meredith prepara un piatto con tutte le delizie che ha cucinato per Rose.
Rose: ehm, New York, Salt Lake, Kansas City, Park City, che è così bella!
Meredith: wow, sembra che tu abbia vissuto l’estate della tua vita.
Rose sospira, annuendo.
Rose: è così. La migliore estate di sempre.
Meredith: e Leda e Bright?
Rose: stanno bene. Sono andati a trovare i loro fidanzati.
Meredith: trovare?

Bright ed Evan si incastrano nell’apertura della porta di quest’ultimo, ansiosi di arrivare a letto, ansiosi di baciarsi semplicemente; e i due lo fanno, si baciano in modo passionale, sentito, intenso. Senza che ne abbiano mai abbastanza.
Evan: quanto mi sei mancato…
Bright sorride, alzando velocemente la maglietta di Evan e gettandola a terra. L’angelo spinge il vampiro sul letto, velocemente gli sale sopra.

Evan: wow…
Inizia a baciargli tutti gli addominali, uno ad uno, senza tralasciare un singolo spazio.
Evan: ok.
Evan, con forza, lo afferra, mettendolo a faccia all’ingiù, salendo sopra di lui e strusciandosi sopra, facendogli sentire quanto ne ha voglia.
Bright: oh.. ok.

Evan: hai mai sentito parlare di rimming?
Bright: è un piatto?
Evan ridacchia, divertito
Evan: una cosa del genere.

Il vampiro si avvicina all’orecchio di Bright, sussurrandogli di cosa si tratta. L’angelo si alza, velocemente.

Bright: oh…
Evan lo guarda, confuso
Evan: che succede?
Bright: non possiamo fare sesso o… rimming.
Evan è confuso; si alza, raggiungendolo.
Evan: cosa?! E cosa stavamo facendo esattamente?
Bright: baci, toccatine, strusciamenti… come li chiama Leda.
Evan non riesce a capire cosa stia succedendo.
Evan: cosa c’entra Leda?
Bright: io… Io non sono pronto a fare sesso.
Bright lo dice e basta; vuole essere sincero.

Evan: oh.

Leda e Gabriel si trovano sul letto; Gabriel è a petto nudo, Leda è in reggiseno, finalmente, dopo mesi, possono stare insieme; continuano a baciarsi ovunque mentre parlano.
Gabriel: uh, prima per Robin, poi per i tuoi amici, non possiamo mai stare insieme.
Leda: beh, ora possiamo…
Leda lo guarda, sorridente.
Gabriel: sì…
Leda: finalmente.
Gabriel: come è andata la vacanza?
Leda: oh, grazie per averlo chiesto.
Gabriel: sai che mi interessa…
Leda: a quanto pare non più di altro.

Gabriel si ferma; scende da sopra Leda, mettendosi seduto.
Gabriel: aspetta. Questa è tipo una delle fasi di Taylor Swift, quelle cose che dice nelle canzoni. Dici che non ti do attenzioni?
Leda lo guarda, confusa
Leda: cosa?! NO.
Gabriel: perché non è affatto vero e…
Leda: Gabriel, prendimi ora!
Gabriel sorride;
Gabriel: bene.

La porta della cabina di Gabriel si apre, due del branco.
Gabriel: RAGAZZI!

“Il pack master vuole vederti.”

Leda: wow, grandioso!

Leda cerca di coprirsi più che può.

Schermata-05-2456779-alle-11.13.1811

“C’è nessuno?!”

Rose avanza nel salone del castello DeLuc; gli mancava quel posto – stranamente – in qualche modo è uno spazio confortevole, caldo. Non che ci sia bisogno di caldo con tutto l’afa che invade Twinswood.

Rose: Luke?!

“Hey”

Luke è all’inizio delle scale, è appena sceso.
Rose: hey.
I due si sorridono; entrambi sicuramente hanno immaginato questo momento – e in fondo, per ora, sta andando come credevano.
Rose: come stai?
Luke: bene. E tu?

Rose si fa avanti, avvicinandosi più che può, giocando con i capelli diventati più lunghi; è in un abito da estate, molto semplice e carino, è più bella che mai.
Luke: quindi…
Rose: quindi…
C’è sicuramente molto imbarazzo, entrambi non riescono a negarlo.
Rose: c’è questa cosa stasera, ho letto i volantini in città, è su una casa al lago. Ci va tutta Twinswood, una “festa di fine estate”
Luke deglutisce, nervoso.
Luke: Rose…
Rose: ma se non ci vuoi venire o se vuoi andare da un’altra parte…
Rose parla nervosamente, non sa neanche cosa stia dicendo.
Luke: NO, va bene. Ma… la festa è di Benjamin.
Rose, improvvisamente, si paralizza.
Rose: cosa?!
Luke: sì, l’ha organizzata Evan o qualcosa del genere.
Rose: quindi abita lì ora.
Luke annuisce – questo non l’aveva decisamente previsto.
Luke: ci vanno tutti, ma capisco se tu non vuoi. Insomma, sarebbe…
Rose: andiamo!
Luke la guarda, sorpreso. Rose non vuole più farsi condizionare – non può.
Luke: sei sicura?
Rose annuisce; lo è.
Luke: ok, allora. Passo a prenderti alle…
Rose: 19:00. A casa mia.
Luke annuisce, un mix tra il perplesso e il felice, ma è già qualcosa.
Rose: a dopo allora.
Luke: a dopo…
Rose corre velocemente verso l’uscita di casa DeLuc, pronta per andare a prepararsi.

Matthew arriva in salone, battendo le mani.
Matthew: quindi fammi ricapitolare, siete stati invitati tutti a questo Piscina Party di Fine Estate dal tizio che ha cercato di farvi fuori.
Luke: gli stiamo dando una possibilità. O almeno… loro gliela stanno dando, io non mi fido ancora.
Matthew: anche io non mi fido. A chi non piace Frozen?
Luke lo guarda, perplesso
Matthew: comunque, fattelo dire Lukie, non sarò un esperto nel trattare con le relazioni, ma portare la ragazza che ti piace al party del suo ex al quale era attaccata come una quattordicenne ad un poster degli One Direction… devo dirtelo, non mi sembra una buona idea. Ma hey, che ne capisco io?
Luke: non è il suo ex. Non sono mai stati insieme.
Matthew: grrr

“Peggior appuntamento di sempre.”

Leda è abbastanza vocale riguardo la decisione di Rose, mentre si guarda nel photoboot sul letto con il MacBook acceso.
Rose: non è vero. Andrà bene.

Bright, che è seduto accanto alla finestra, non la pensa esattamente in questo modo, ma è lì per supportare Rose, che è davanti allo specchio.
Rose: cosa posso mettermi per un appuntamento con un vampiro di ‘400 anni?
Per la prima volta dopo tanto tempo – anche se l’affermazione è assurda – Rose si sente quasi normale.
Rose: voglio dire, avrà frequentato donne aristocratiche, con corsetti e cose del genere.
Leda: finiscila, gli piaceresti anche con un sacco dell’immondizia.
Bright: ho detto ad Evan che non sono pronto a fare sesso!
Leda e Rose si avvicinano velocemente a Bright, pronte ad ascoltarlo.
Leda: tu che puoi farlo non lo fai ed io che non posso – perché il mondo mi rema contro – ma voglio… oh Bright, non ti meriti il pisello!
Rose guarda Leda. Ancora una volta, troppo vocale.
Bright: è solo che… non voglio che questo rovini tutto. Voglio dire, non ha detto niente dopo.
Leda: l’erezione era calata? I maschi non ragionano con il bilbo all’insù!
Rose: il bilbo?
Leda: dovremo iniziare a chiamarlo in quel modo se userai quello di mio fratello!
Rose la guarda, sconvolta.

b350c66bf95b9495e262004e85d99155

Il party alla casa sul lago è iniziato; gli invitati sono molto più di quelli previsti, casa di Benjamin è piena, le barche accostate sono piene, il molo è pieno, assurdamente, invece, Ben si sente più solo che mai all’entrata.

Matthew arriva, guardandosi attorno.

Matthew: BEN, amico!
Benjamin lo guarda, perplesso. Ma a questo punto, chiunque lo chiami “amico” va bene.
Matthew: bel party. Hey, dovremmo rifare qualcosa insieme un giorno.
Benjamin: abbiamo mai fatto qualcosa insieme?
Matthew: quando eri il Signore Supremo dell’Oscurità, ho giocato una gran parte nel salvare la tua anima.
Benjamin: davvero?
Matthew: sì, tutti sanno che è stato Frozen a permettere che Rose penetrasse nel tuo ghiacciato cuore!

Benjamin: scusami, devo andare.

Benjamin si fa avanti; nervoso, le mani gli sudano, il cuore gli batte più forte del solito.
Evan e Bright arrivano, finalmente.
Benjamin: hey, Bright!
Bright guarda il ragazzo, accennando un sorriso.
Benjamin: sono contento che tu sia venuto.
Bright: già. Bella festa.
Benjamin: è tutto merito di Evan.
Bright guarda Evan; dal loro ultimo incontro, ancora non hanno parlato.

Leda e Gabriel avanzano verso l’entrata.
Leda: QUINDI, mi stai dicendo che il tuo pack master non vuole che porti una vampira nella riserva per fare sesso.
Gabriel: vale per qualsiasi ragazza.
Leda guarda Gabriel in malo modo
Leda: qualsiasi ragazza?
Gabriel: che ne dici se sto zitto per oggi?
Leda: è una buonissima idea, Gabriele De Santos de la Corniveza.
Gabriel: come sai il mio nome completo?

I due arrivano all’entrata; Benjamin è pronto ad accoglierli.
Benjamin: Leda, ciao!
Leda: buonasera.
Benjamin: Gabriel.
Gabriel non lo guarda neanche, si limita ad avanzare nella porta di ingresso; Leda guarda Ben; è dispiaciuta, ma sicuramente non può biasimare il suo ragazzo.

Benjamin: bene…

Il ragazzo guarda in avanti; Rose, insieme a Luke, è appena arrivata. Ben non aveva mai sentito – da tre mesi – l’urgenza di mantenere il controllo come in questo momento.

Luke: Benjamin…

chuck-chuck-bass-cute-ed-westwick-gossip-girl-Favim.com-146544
Rose mantiene un contatto visivo freddo e distante, ma dentro sta urlando, scoppiando, impazzendo.
Benjamin: buonasera.

Luke: bella casa.
Benjamin: grazie.
Ben guarda i due con risentimento; prova a non farlo, ma è più forte di lui.

“I fuochi d’artificio”

La festa si allontana dal pontile e dalla casa principale, raggiungendo la piccola collina adiacente per i fuochi d’artificio.
Benjamin: con permesso, devo… devo prendere delle cose.
Benjamin non riuscirà a stare un minuto di più lì, deve andarsene.

Luke: vado a prenderti qualcosa da bere?
Luke guarda Rose, deve smorzare la tensione in qualche modo.
Rose: ok.
Luke si allontana, facendo, come sempre, il gentiluomo.

“Wow”

Tatia avanza verso Rose, ponendo le braccia in modo conserto.
Rose: Tatia, ciao.
Tatia: risparmiamelo.Sai, non siamo mai state grandi amiche, ma non avrei mai pensato che potessi essere una grossa stronza.
Rose la guarda, sconvolta.
Rose: come, scusa?
Tatia: venire qui con il tuo nuovo ragazzo… sbatterlo in faccia a mio fratello, dopo quest’estate.
Rose: come tuo fratello è venuto al nostro primo appuntamento con una biondina?
Tatia la guarda, sorridendo.
Tatia: wow, quindi sarebbe una ripicca?
Rose: non l’ho mai detto. Io sono andata avanti.
Tatia: già, è così chiaro dal fatto che vuoi azzannarmi.

Tatia la guarda un’ultima volta, allontanandosi verso la collina.

“Rosie”

Matthew finalmente riesce a salutare Rose, che stanca, si siede su una panchina accanto all’entrata. Il vampiro la raggiunge.
Rose: ciao Matthew. Dove hai lasciato Mary?
Matthew: torna la prossima settimana. Vacanza con i genitori.
Rose annuisce.
Matthew: serata dura?
Rose lo guarda, sorridendo
Rose: vita dura.
Matthew: morire fa questo effetto.
Finalmente, qualcuno che ne parla chiaramente, qualcuno che non fa finta di niente.
Rose: parte di me vuole dimenticare ciò che è successo. Ma un’altra parte no. Sai, per… essere pronta di nuovo, quando accadrà.
Matthew: non riaccadrà così presto.
Rose: andiamo, sono una strega. C’è una chance che accada ogni giorno.
Matthew: so di cosa parli. Sono morto anche io.
Rose lo guarda, è molto curiosa riguardo la sua storia.
Rose: ma eri un angelo. Com’è successo?
Matthew: oh, è una storia lunga e tormentata che sarà disponibile in eBook prossimamente. Diventerò come la tizia che ha scritto quel famoso romanzo erotico.
Rose ridacchia, e non lo faceva da un bel po’.
Matthew: sai come so che non riaccadrà così presto?
Rose: come?
Matthew: perché sei una fottuta strega cazzuta, Rose Wilson!
Rose: ora scusami. Devo andare a cercare Luke.
Matthew annuisce; sorridendole.
Matthew: vai.
La strega si alza, contenta di aver avuto quella conversazione – seppur breve – ma intensa e divertente.

“Matthew.”

Matthew guarda in avanti, rabbrividendo al suono di quella voce, e confermando il terrore alla vista di quel ragazzo.

“Ti ho cercato ovunque.”

Leda avanza nel salone della casa sul lago, poggiando i bicchieri rossi sul tavolo.

“Hey, cheerleader?”

263873_10151427203991810_2021590952_n

Leda si gira; un ragazzo molto attraente è dietro di lei.
Leda: scusami?

“Sei una cheerleader, giusto? Tipica principessina organizza-feste.”

Leda: SCU-SAMI?

“Sto cercando le mie chiavi.”

Leda: prova nel tuo sedere.

“Oh oh, una cheerleader arguta.”

Leda: non sono una cheerleader. Organizzo feste, ma non sono una cheerleader, sfigato!

“Prova con Kevin”

Leda: no, sfigato sembra più appropriato.
Kevin: ok, cheerleader, come vuoi.
Leda: spero che non troverai mai le tue chiavi.
Kevin: lo spero anche io, così potrò rimanere qui ad infastidirti.
Leda lo guarda, sconvolta e infastidita dal suo atteggiamento. Prende la borsa, allontanandosi velocemente, lasciandolo a sorridere da solo.

Colonna Sonora: Demon’s Cave

Benjamin è sul pontile, deve schiarirsi le idee e deve farlo in fretta, non vuole allontanarsi troppo dalla festa.
Improvvisamente, tuttavia, qualcosa lo distrae; è quella melodia, la canzone del sogno. È lì, riesce a sentirla. Si guarda attorno.

“Benjamin”

Louis si avvicina al ragazzo velocemente, contento di averlo trovato.

Louis: finalmente, finalmente…Devo dirti una cosa, una cosa importante. Devi ascoltarmi.

Ma Benjamin è distratto, è distratto da quella voce, avanza sempre di più verso la fine del pontile.

Louis: Benjamin?

Louis si gira di scatto; ha avvertito qualcosa, qualcuno lo sta fissando, qualcuno lo sta guardando – senza esitare, sapendo il rischio che corre, si allontana velocemente dal pontile.

Benjamin arriva alla fine del pontile, scrutando nell’acqua, continuando ad essere ipnotizzato da quella melodia; fino a quando, un qualcosa gli afferra le caviglie di colpo, facendogli sbattere la testa e trascinandolo in acqua.

“Sì, so dove trovare altri piatti, mi sono offerta volontaria Evan, ricordi? Dovevo organizzarla io come prima cosa questa festa!”

Leda parla al vivavoce nella sua mini-cooper; non sopporta che una festa vada male per qualsiasi motivo, è corsa a prendere i piatti mancanti. Qualcosa la distrae tuttavia, una macchina è ferma in mezzo alla strada, ci sono vetri e sangue ovunque a terra.

Leda: Evan, ti devo richiamare.

Leda attacca, parcheggiando e scendendo velocemente dal veicolo.

Leda: oh mio Dio.

Il corpo di una ragazzo sdraiato; un vetro nel torace, il sangue è ovunque, sarà difficile per Leda mantenere il controllo. Prende velocemente il cellulare.

Leda: andrà tutto bene.

Abbassandosi, scopre che il ragazzo è Kevin.

Leda: oh mio Dio.

“Non voglio morire. Non voglio morire.”

Fine episodio.

Vi ricordo che commentare è fondamentale per la continuazione della storia – facilissimo, sia tramite facebook che commenti normali.

Se usate l’hashtag #Spellbook su Twitter sarete re-tweettati.

Comments

comments

60 thoughts on “Spellbook 3×01 Ardens Rises/3×02 The Last of Summer

  • 18 settembre, 2014 at 2:43 pm
    Permalink

    bellissima premiere

    • 18 settembre, 2014 at 2:55 pm
      Permalink

      Grazie!

  • 18 settembre, 2014 at 2:44 pm
    Permalink

    Quanto mi era mancato Spellbook è la mia tua creatura preferita.

    • 18 settembre, 2014 at 2:55 pm
      Permalink

      Sono contento, grazie!

  • 18 settembre, 2014 at 2:50 pm
    Permalink

    Finalmente l’attesa è finita! 😀
    Doppia season premiere assolutamente fantastica! La prima scena è stata creepy come non mai! Come intuito, Lisandra ed Alec si sono sacrificati per Rose e Benjamin (e ci mancava anche che non lo facessero): mi è piaciuto molto il momento che hanno condiviso prima di andarsene, hai chiuso la loro storia full circle.
    Ho amato il clima più leggero del secondo episodio: Rose, Leda e Bright sono una forza della natura insieme, li amo alla follia! 😀 Le scene Brevan e Ledriel mi hanno divertito molto: povera Leda, è così frustrata! XP Anyway, adoro come scrivi i Ledriel <3
    Mi sono scoperta una vera e propria Roke: sarà che Luke non ha mai amato nessuna come Rose, sarà che lei ha bisogno di un po' di normalità (per quanto possa essere normale frequentare un vampiro di 400 anni), ma sono proprio dolci e stai dando loro giustizia con un build up azzeccatissimo. Ora, devo dire che Ben non mi fa pena, soprattutto per come sono andate le cose con Rose (chi non ha avuto l'istinto di alzarsi dalla sedia e applaudire durante il suo discorso alla Felicity?! u.u): ci sta che debba pagare un po' (però è bello vedere, oltre ai soliti Evan e Tatia, anche Bright dalla sua parte: non vedo l'ora di vedere sbocciare la loro amicizia). Sono curiosissima di sapere chi sia Luois, cosa debba dirgli e cosa sia accaduto di preciso a Ben!
    Infine, il quartetto di streghe appena arrivato in città mi incuriosisce molto: li hai caratterizzati molto bene fin dall'esordio, voglio saperne di più! 😛 La scena finale è straziante, e, avendo letto gli spoiler, quello che aspetta Leda sarà grandioso e non vedo l'ora che questa storyline così importante per il mio personaggio preferito si sviluppi.

    • 18 settembre, 2014 at 2:57 pm
      Permalink

      Awwww, contento che ti sia piaciuto l’episodio. Il nuovo quartetto ha molto da dire e… ne vedremo delle belle! 😉

      Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 3:08 pm
    Permalink

    Rose ama Benjamin……non può scappare per sempre da lui, questo episodio mi ha emozionato moltissimo! La parte di lisandra e alec è stata meravigliosa anche se avrei voluto almeno 1 bacio.

    • 18 settembre, 2014 at 3:09 pm
      Permalink

      Il bacio secondo me non ci sarebbe stato, poi spiegherò perché…

  • 18 settembre, 2014 at 3:16 pm
    Permalink

    Bellissima season premiere!

    • 18 settembre, 2014 at 3:18 pm
      Permalink

      Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 3:46 pm
    Permalink

    fantastica premiere non vedo l’ora di scoprire di più sui nuovi personaggi, complimenti toto!

    • 18 settembre, 2014 at 3:49 pm
      Permalink

      Grazie mille, cara!

  • 18 settembre, 2014 at 3:47 pm
    Permalink

    team roke

    • 18 settembre, 2014 at 3:49 pm
      Permalink

      :)

  • 18 settembre, 2014 at 3:48 pm
    Permalink

    TOTINO quanto mi farai patire ancora per Benjamin e Rose?!!!!!!! première da 10

    • 18 settembre, 2014 at 3:50 pm
      Permalink

      La sofferenza è il sale dello shipping.

  • 18 settembre, 2014 at 4:05 pm
    Permalink

    ciao Luigi .. complimenti per questo favoloso ed toccante primo episodio !!! mi incuriosisce molto Louis (cosa vorrà mai da Ben?)… ma dov’è finito il mio adorato e amato Lukino ??? non è più lo stesso forse si deve ancora riprendere dalla Morte/resurrezione di Rose … beh spero che nei prossimi episodi ritorni in lui 😀 …. adoro Matthew (soprattutto le sue battute hahahha)… secondo me tu hai ben pensato di far mettere Rose insieme a Lukepoi a Matthew e poi a Ben ( forse non in quest’ordine)…. ed infine noi impazziremo per scoprire quale dei tre lei sceglierà come il suo fidanzato per la fine della serie (speriamo mai ovviamente) …. e qualcosa mi dice che non userai come finale ciò che tutti si aspettano , ovvero ben, come in joey e dawson . tu invece ci stravolgerai, come giusto che sia, in un travolgente e toccante finale con il botto !!!! per caso mi sto sbagliando? ti seguirò sempre mio caro toto

    • 18 settembre, 2014 at 4:09 pm
      Permalink

      Ciao Cara, non posso spoilerare il finale di serie sicuramente ahah comunque, spero che in generale la storia soddisfi tutti! Un bacione e grazie mille!

      • 18 settembre, 2014 at 5:40 pm
        Permalink

        OGNI COSA KE FAI CON SPELLBOOK CI SODDISFA TANTO DA DARCI LA CARICA PER SOPRAVVIVERE AD UN’ALTRA SETTIMANA…. 😉

        • 18 settembre, 2014 at 8:06 pm
          Permalink

          Grazie davvero, Kiara!

  • 18 settembre, 2014 at 4:13 pm
    Permalink

    Luke secondo me è tanto arrabbiato come dice toto, per questo si è comportato in quel modo, comunque in generale io continuo ad amarlo anche se sono fortemente combattuta per il Brose, per la prima volta in una storia sono tanto combattuta tra due ship principali, cosa ci fai toto? E ti dirò che mi interessano anche rose e matthew!!

    • 18 settembre, 2014 at 4:14 pm
      Permalink

      Ahah, sono contento. Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 4:31 pm
    Permalink

    No vabbè HO ADORATO questa premiere. Bellissima. No c’è che dire.
    Vorrei tanto abbracciare Ben T.T
    Il mio amore per Matthew cresce sempre di più, dovrebbe avere uno spin-off tutto suo.
    Sono troppo curiosa di scoprire ciò che nasconde Tim (e no, il mio amore per Supernatural non ha a che fare con ciò.)
    Can’t wait for next thursday **

    • 18 settembre, 2014 at 4:35 pm
      Permalink

      Grazie mille, Sharon!

      Scopriremo presto il segreto di Tim!

  • 18 settembre, 2014 at 4:40 pm
    Permalink

    Quanto mi era mancato! <3 Non vedevo l'ora che tornasse e ora non vedo l'ora che sia giovedì prossimo! Almeno con Spellbook c'è qualcosa che ci consola durante la fine dell'estate.
    Ho amato tutto e tutti…tranne Ardens perché mi fa paura, ogni volta che leggo il suo nome interrompo il respiro e prego perché non ci siano stragi o cose del genere…ma lo so che arriverà il momento in cui le mie preghiere non serviranno più a niente!!
    è bello come tutti stiano cercando di ritrovare il proprio equilibrio, è una cosa così reale, ognuno reagisce e soffre in un modo diverso e senza dubbio Benjamin è quello per il quale mi dispiace maggiormente, soprattutto in questo momento in cui non ho idea di cosa gli stia succedendo…io mi ero già vista Rose che si tuffava per salvarlo come lui aveva fatto con lei ma forse sto precipitando un po' troppo le cose 😀 …ma il cuore e l'immaginazione di una shipper non si può fermare :)

    • 18 settembre, 2014 at 4:49 pm
      Permalink

      Ahah il salvataggio di Underwater in reverse? Tutto è possibile, chissà!

      Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 4:51 pm
    Permalink

    Finalmente l’attesa é finita!!! Spellbook ritorna a riempire i nostri giovedì di magia,amore e amicizia.E lo fa con grande stile, prevedo una bellissima stagione *___*
    É stata una puntata davvero forte,c’é stato di tutto: amore,sangue,sesso( o meglio tensione sessuale,oh ma non c’é stato nessuno che si é fatto buna,beata scopata dopo tutto?) mmh dicevamo…lacrime,umorismo un vero mix di stupefacenti :’) Ho pianto come una fontana leggendo la conversazione che hanno avuto Lisandra e Alec, si sono sacrificati per le loro speranze e hanno potuto finalmente dirsi addio rivelando i loro sentimenti: “Ti ho amato con tutto il cuore.Credo sia per questo che poi ti ho odiato così tanto.” Non esiste frase più vera.
    Rose e Benjamin idem mi hanno fatta annegare nelle lacrime…é stata straziante la scena dove Rose appena ritorna in vita vede Benjamin a terra morto e inizia a urlare :'( Comunque nonostante tutto Rose non vuole tornare da Benjamin e la capisco,ha bisogno di vivere una vita normale ora,per quanto gli é possibile. Benjamin invece vuole riavere accanto a sé le persone care, ne ha bisogno, chi non ne ha bisogno nei momenti difficili? Povero cuccioloo se vuoi viene Milena ad abbracciarti e a riempirti di coccole,non ti sentirai più solo. Evan e Bright che dire?Sono finalmente ufficialmente una coppia e le mie ovaie sono scoppiateee. Per quanto riguarda Rose e Luke…mmh si mi piace l’idea di verdeli uscire insieme,più che altro perché mi piacerá vedere la reazione di Benjamin.Ok devo sbrigarmi e non soffermarmi troppo! Allora ultime cose: Kevin mi piace, é un bonazzo da paura!!!(bhe veramente tutti i nuovi personaggi sono boni) E credo che sará proprio lui il fortunato che Leda trasformerá,sicuramente mossa dalla compassione visto che non conosce bene il ragazzo.Benjamin é sicuramente caduto nelle grinfie delle sirene, sarà proprio chi penso io a salvarlo? Come successe 3 stagioni fa ma con i ruoli invertiti?? LO SPERO PROPRIO!!!!
    Ok ora devo andare,chiudo con.qesta frase”Matthew: fantastico, resuscitiamo anche il tizio che voleva farci a pezzettini fino a mezz’ora fa!” Ma quanto mi è mancato Matthew e le sua battute che mi fanno uscire le lacrime dagli occhi?!?!
    Bellissima puntata come sempre Luigi,sei un grande non vedo l’ora di leggere la prossima puntata.
    Un abbraccio, a giovedì 😀
    “Ardens: La rovina della mia esistenza”
    Louis chi sei??? Chi sei??? T.T

    • 18 settembre, 2014 at 4:57 pm
      Permalink

      Ah, grazie carissima, sono contento che ti sia piaciuta. Il mistero di Louis è uno dei più grandi misteri di Spellbook, è tipo A per PLL AHAHAHAHAHAHA

      Contento che ti abbia emozionato come premiere!

      Un bacio.

  • 18 settembre, 2014 at 4:53 pm
    Permalink

    rimming more like QUEER AS FOLK USA però effettivamente povero Bright l’ha scandalizzato….. lui tutto così innocente. Ahahah
    Ardens finalmente un cattivo super spaventoso come piacciono a me. #teambrose Lo salverà lei tuffondasi ovviamente, vero?

    • 18 settembre, 2014 at 4:58 pm
      Permalink

      Ahahahahahaha, chi lo sa xD

  • 18 settembre, 2014 at 4:59 pm
    Permalink

    Inizio con il dire BENTORNATO SPELLBOOK, QUANTO CI SEI MANCATO.
    Mi è piaciuto molto questo episodio, più soft, ma ci voleva dopo l’episodio finale della scorsa stagione.
    Sono molto dispiaciuta per Alec (è rimasto troppo poco Luigi ç_ç) ma capisco ed è giusto così. La scena con Lisandra è stata bellissima ed emozionante.

    Lisandra: mi hai mai amata veramente?
    Tanto vale chiedere a questo punto.
    Alec: con tutto il mio cuore. Credo sia per questo che poi ti ho odiata così tanto.

    Mi è partita la lacrima, da shipper avrei voluto un bacio d’addio ma ovviamente non era giusto.
    Per un momento mi è partito UN ATTACCO CARDIACO quando Ben non riapriva gli occhi ma per fortuna è durato poco. Sarà dura, lo so bene, sarà durissima ma difenderò Ben fino alla fine della storia, fino all’ultima parola e forse anche dopo.
    Ho già chiarito tante volte che sono sicura che Rose al momento abbia bisogno di qualcuno come Luke, davvero, lo capisco. Ma non smetterò MAI di credere nel Brose, nell’amore di Rose per Ben e viceversa. E’ troppo forte. Sono bravissima a scegliermi le ships più dolorose e beh I WILL GO DOWN WITH THIS SHIP.

    Bellissime le scene tra i Ledriel e i Brevan <3
    AH PIUTTOSTO, LUIGI, PER IL NOME DI GABRIEL DOVRÒ ANDARE DALL'ANALISTA.
    E FONDERO' LA CAMPAGNA #packmastertestrappoilcuoresenonlasciscopareiledriel
    Mi incuriosisce molto la nuova storylinee di Leda e sono contenta perchè avrà più spazio.

    BEN E MATTHEW BROTP.
    E sono felicissima di sapere che Ben e Bright legheranno molto, porterà tensioni sicuramente ma LUI HA BISOGNO DI UNA PERSONA COME BRIGHT IN QUESTO MOMENTO.

    Adoro già i nuovi personaggi, specialmente LOUIS che adoro. Non chiedermi perchè ma lo vedo molto bene con Mary (visto che Matthew volgerà la sguardo altrove)
    Comunque vadano le ships questa storia è ormai dentro ognuno di noi quindi come sempre GRAZIE LUIGI. <3

    Alla prossima!

    • 18 settembre, 2014 at 5:04 pm
      Permalink

      Awwww, sono contentissimo che ti sia piaciuta… più soft per prendersi un attimo per stabilire determinati equilibri, diciamo… comunque, mi hai fatto morire con l’hashtag ahahahah

      Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 5:21 pm
    Permalink

    Recuperato in 2 settimane. LO AMO

    • 18 settembre, 2014 at 5:23 pm
      Permalink

      Sono contento, grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 5:21 pm
    Permalink

    Io sono Ledriel fino al midollo ma adesso mi fai partire anche la ship con Kevin maledetto!! Bellissimo episodio.

    • 18 settembre, 2014 at 5:23 pm
      Permalink

      Ahahahahah Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 5:58 pm
    Permalink

    Ciao Luigi, questa è la prima volta che commento Spellbook.
    Recentemente l’ho riletto, e aspettavo con ansia questo inizio di stagione.
    Ti voglio dire innanzitutto: “Complimenti!”, per essere riuscito a creare un universo così caratterizzato in tutte le sue sfaccettature.
    I personaggi sono davvero persone con una storia, e con un carico emotivo, e questo ovviamente rende facile vederli prendere vita davanti ai propri occhi.
    Inizio dal fatto di avere cominciato ad amare Max Irons leggendo Spellbook (non so dove io abbia vissuto finora, ma non lo conoscevo per niente), e questo è stato solo un ulteriore motivo di disperazione per la fine della seconda stagione.
    Adoro Rose e Benjamin: hanno avuto quella certezza invidiabile che forse poche persone al mondo percepiscono, la scossa che la natura ti trasmette quando vuole dirti che la persona che stai vedendo per la prima volta sarà diversa da tutte le altre che verranno dopo, e da quelle che ci sono state prima.
    Ammiro Rose: riesce a rinunciare a ciò che ama di più per se stessa, lo ha fatto più di una volta, anche se in quelle occasioni (vedasi quando hanno dormito insieme) avrei veramente voluto darle una sberla e dirle :”Goditi la vita e dimentica chi sei per cinque minuti!”.
    Ma ovviamente lei non l’ha fatto. Mi chiedo cosa sarebbe successo, se Lisandra non li avesse uccisi. Dopo che Benjamin era riuscito a tornare, ci sarebbe stata una possibilità? Oppure era ormai tutto perduto?
    Nonostante il personaggio di Luke sia un gran bel personaggio, forse con più carattere, o valori, rispetto a Benjamin, c’è qualcosa in quest’ultimo che ti prende e non lo dimentichi più.
    Una leggerezza apparente velata da questo tormento interiore, che ti fa disperare per lui ogni volta che lui si dispera per se stesso.
    Per questo penso che, nonostante tutto, Rose non riuscirà a lungo a resistere, specialmente adesso che finalmente lui è pronto a mettere in gioco le sue carte e a lottare per averla, e per essere felici insieme. Lo scambio di sguardi tra Rose e Benjamin al momento del risveglio è stato veramente drammatico, e soprattutto commovente, perché potevo immaginare con chiarezza i loro pensieri: lei non avrebbe avuto pace prima di vederlo aprire gli occhi ed alzarsi, e allo stesso tempo era come se dopo questo fosse crollata, esausta, consapevole di aver fatto ormai tutto quello che, all’inizio della battaglia, si era ripromessa di fare.
    Bene :) a parte la “minuscola” parentesi su Rose e Benjamin, Lisandra e Alec: la frase che più mi ha colpito di Lisandra è stata “Ho capito”.
    Lisandra ha vissuto qualcosa di terribile, tradita dall’amore della sua vita, e pur di difenderlo fino alla fine ha perso la propria madre, e la sua stessa vita. E si è pentita a tal punto da fare qualsiasi cosa in suo potere per impedire all’errore di ripetersi.
    Così non ha creduto che Rose potesse salvare Benjamin, perché avrebbe forse significato che lei, a suo tempo, avrebbe potuto fare di più per Alec.
    Ma è stato catartico vederli (Lisandra e Alec), finalmente vicini, finalmente liberi dai propri demoni (letteralmente), e farsi da parte per lasciare spazio al futuro.
    Sono molto curiosa di vedere cosa succederà tra Evan e Bright; adesso che il peggio è passato, riusciranno a trovare un modo per stare insieme, adesso che ci dovrebbe essere una normale quotidianità? Spero per loro di sì, dopo tutto quello che hanno dovuto sopportare per arrivare a questo punto.
    Matthew come al solito nasconde qualcosa nella sua storia, spero che se ne saprà di più!
    Rinnovo i miei complimenti e mi scuso se mi sono dilungata su Rose e Benjamin per 3/4 del mio commento (si saranno capite le mie preferenze?), ma pensavo che lo meritassero perché mi sembra che fossero il cuore di questo inizio di stagione.
    Aspetto con ansia la 3×03 :)

    Francesca

    • 18 settembre, 2014 at 6:03 pm
      Permalink

      Ma è un meraviglioso commento e su molte cose ti do ragione. Specialmente la parte di Lisandra… lei ha capito. Ha capito e… questo è un qualcosa che verrà esplorato.

      Il rapporto tra Benjamin e Rose è così complicato ma allo stesso tempo così interessante… che è impossibile non parlarne.

      Grazie mille, cara!

  • 18 settembre, 2014 at 6:42 pm
    Permalink

    Alloraaaaaa*___*
    Inizio col dirti che seguo Spellbook da quando è iniziato, ma questa è in assoluto la prima volta che commento, ed è d’obbligo. Complimenti davvero Luigi, sei riuscito a creare un mix di emozioni perfette, credo che questo lavoro sia di sicuro la più bella serie televisiva, e sicuramente quella che ad ogni episodio mi fa piangere e ridere allo stesso tempo, che aspetto sempre con ansia di poter leggere. Grazie perché amo ogni singolo personaggio, perché ognuno di loro mi sembra interessante da diversi punti di vista, grazie per i Ledriel, per i Brevan, per Matthew, che è il mio personaggio preferito ed è il più esilarante in ogni episodio. Ma soprattutto GRAZIE PER I ROKE, perché i Roke sono una delle ragioni più belle per seguire questa serie, perché i Roke sono la mia ship e non smetterò mai di amare Luke e Rose insieme, nonostante tu riesca a farmi tentennare con Matthew ( si, sei bravo anche in questo! )
    Un abbraccio!

    P.s. Avremo occasione di rivedere Rust? Forse sono l’unica, ma l’adoravo!

    • 18 settembre, 2014 at 8:05 pm
      Permalink

      Rivedremo Rust, volevo inserirlo nella premiere ma ho deciso di tagliare la sua scena. LOL

      Evan non ne sarà felice, comunque.

      GRAZIE A TE per essere una mia lettrice.

      Un bacio!

      • 19 settembre, 2014 at 10:30 am
        Permalink

        Cioè tu mi stai dicendo che vedremo Evan fare il gelosone?!? *sono già morta*

  • 18 settembre, 2014 at 8:11 pm
    Permalink

    Episodi bellissimi ho apprezzato molto il dialogo tra alec e lisandra.Sono molto incuriosita dalla nuova gang di streghe spero che nel prossimo episodio ci verrà offerto qualche dettaglio in piu’ su questo nuovo gruppo
    tatia fantastica come sempre (mi è mancata).la scena tra rose e benjamin è stata molto triste e rose ha ragione sul voler andare vi per un pò

    • 18 settembre, 2014 at 8:20 pm
      Permalink

      Sì, conosceremo assolutamente la nuova congrega, contento che la scena tra Benjamin e Rose ti sia piaciuta!

      Grazie mille!

  • 18 settembre, 2014 at 8:33 pm
    Permalink

    Finalmenteee,ho aspettato questi 3 mesi con ansia e finalmente ci hai ridato il nostro amato Spellbook
    Allora inizio col dire che non so che scrivere,proverò a scrivere qualcosa di decente.Per prima cosa devo dirti che è da tanto che seguo spellbook è ho amato le prime due stagioni e la terza promette bene. Questa è la prima volta che commento e bhò,non so perché non l’ho fatto prima ma spero che ti piaccia questo disastro che sto scrivendo.Amo molto il tuo modo di scrivere perché attraverso la scrittura sai trasmettere tante emozioni e le fai sembrare così reali,sai scegliere molto bene i prestavolto (la maggior parte tutti Manzi xD)e li sai abbinare molto bene ai personaggi che devono interpretare.Non sò io odiavo Emma Watson(si lo so,è un’oltraggio) ma leggendo Spellbook ho cambiato idea,e ora la amo!!.Se Spellbook diventasse una serie tv,starei incollata 24 ore su 24 davanti al computer a rivederla in continuazione *^*
    Una scena straziante è stata quando Rose è ritornata,vedere l’amore della propria vita disteso accanto a te,morto,non è una bella scena,ma soprattutto ho pianto a questa parte della storia:
    La strega urla, ferocemente. Tanto da far esplodere una delle finestre accanto al gruppo.
    Rose: non puoi farmi anche questo. NON PUOI FARMI ANCHE QUESTO!
    Evan: oddio…
    Evan si stringe a Bright, in un raro momento di debolezza.
    Rose: svegliati. SVEGLIATI!
    Rose inizia a scuotere Benjamin prepotentemente.
    Rose: ti prego…
    La voce le si spezza.
    “Non puoi farmi anche questo” .Insomma lei era lì,che lo implorava di svegliarsi con le lacrime agli occhi e lo implorava di non lasciarlo,di non farla soffrire anche per la sua morte.Ci tengo a precisare che sono Brose fin dalla prima strofa che ho letto xD e se mi domandano il perché,bhè ,loro sono amore puro!!Luke è dolce,gentile,ma a me piacciono quelle storie d’amore tormentate,che prima che i personaggi possano stare insieme devono almeno un’po’ soffire,non mi piacciono le coppie dove subito i protagonisti si mettono insieme,ci deve essere amore,gelosia,tormento.Nel loro caso forse il separamento rafforza l’amore.Sò che tu me li farai mettere insieme un giorno,ci spero eh!!.Loro si amano e dopo tutto quel tempo Rose si è sentita finalmente dire le parole che aspettava da tempo,ma nonostante ciò ha scelto si godersi la vita,e mi sembra giusto dopo quello che ha passato,ma non credo che stare con un ragazzo che sul serio non ami,e intanto farsi venire i brividi ogni volta che sente nominare Benjamin,sia la scelta migliore,ma staremo a vedere come evolverà!!.
    Certo in questo episodio si è comportata un’po’ da stronza,è il mio povero cuore da Brose si è spezzato.Mi servirà una psicologa.Certo sarà bello vedere Ben lottare,per tutto questo tempo è stata Rose ma è ora che le cose si capovoltino
    Un’inizio spettacolare,mi è dispiaciuto molto la morte di Alec,soprattutto ora che era cambiato(in meglio),mentre per lisandra nò,insomma non è un personaggio che mi attira molto.. #sorrynotsorry.La scena tra Alec e Lisandra è stata molto bella,finalmente i due si sono rincontrati faccia a faccia ma questa volta Alec non era cattivo e ha finalmente confessato che in realtà l’ha sempre amata e che il troppo amore lo ha portato all’odio.Non mi aspettavo tanto un bacio in realtà ma almeno una frase d’addio tipo “ti amo” anche se non c’è stata.Comunque sembrava azzeccato dare una vita per per restituirne un’altra,mi sembra giusto,e forse c’era bisogno più di Rose e Ben che di Alec e Lisandra.
    Tatia è sempre stata la mia preferita,forse per il fatto di essere una stronza ma almeno dice le cose come stanno e mi piace questo aspetto di lei.Aspetto con ansia un bacio tra lei e Peter anche se probabilmente non sarò accontentata.Mi è mancata tantissimo,lei è le sue battute .E vi prego ridatele di nuovo Netflix xD
    Evan: io devo andare a prepararmi per il ritorno di Bright.
    Tatia: devi comprare i preservativi?
    HAHAHAHA…ti giuro la amo,ah si dopo parlerò anche dei Brevan.
    Tatia è un personaggio un’po’ complesso,perché anche se a volte sembra che non se ne frega di niente e nessuno,in realtà ci tiene molto,soprattutto a Benjamin e essere stronza è il suo modo di nascondere quello che in realtà è, e non so subito mi ha attirata.
    I ledriel neverajoy.Una coppia anche loro molto tormentata,anche loro vogliono avere quell’attimo di felicità ma non possono perché c’è sempre qualcuno di mezzo e ora con questo “nuovo arrivato” prevedo un Gabriel gelosone xD. Ve prego lasciateli un’po’ in pace a quei due ragazzi che il lupacchiotto stà in calore tra poco.
    Evan e suo cognato musone Peter.Appena ho letto quella scena giuro che stavo morendo dalle risate.Ogni tanto un sorriso fa bene Peter,basta avere quest’odio contro i vampiri e goditi la vita che è breve!! E in termini di spellbook tutto può essere!!
    Allloooraa i miei amatissimi Brevann!!! Sono stati la mia OTP in assoluto!!li ho amati in ogni singolo episodio e anche loro molto sofferti,anche se devo dire che finalmente hanno deciso di essere una coppia.Ovviamente so che nemmeno a te piacciono quei tipi di amori “facili” ma bensì ci deve sempre essere un’ostacolo,altrimenti la storia d’amore sarebbe noiosa.Ed ora questo fatto che Evan se la prende solo perché Bright non è pronto??? Insomma tanto tempo a volersi,e capisco le necessità dei ragazzi,ma è anche vero che bisogna rispettare i tempi dell’altro,Ma spero che questo non rovini niente.*incrocia le dita*.Anche se alla fine una cosa la dico “Bright levati quel palo nel culo e datti una mossa,altrimenti il tuo Evan se ne và da Benjamin” (im)possibile otp.(coerenza portami via).
    Leda,Bright e Rose.potevate mettermi in una valigia e portarmi con voi eh!!! Una bella vacanza a LA non si nega mai a nessuno. Finalmente hanno avuto un’po’ di pace e la loro,come promesso, vacanza estiva insieme.
    Sento già odore di ship *shipper depressa in azione*
    Non so ma già shippo Violet e Alex.anche se già a prima vista avevo intuito un interesse di Marc nei confronti di Alex.Eh bhè staremo a vedere questo triangolo interessantissimo e vedremo anche questi nuovi personaggi all’azione.Violet mi piace come prima impressione(eh sì mi attacco sempre alle stronze) ma anche Lins devo dire.Spero di sapere in futuro cosa abbiano combinato e che cercano da Rose che come detto da lei,c’è sempre qualcosa da fare quando si è una stregha. Ma porella anche lei.
    Rose la amo come protagonista,perché lei ci tiene alle persone che ama,lotta per loro e darebbe la sua vita per proteggerle e quest’aspetto mi piace molto di lei.Non è la semplice ragazza che piange per una rottura con il ragazzo,ma si dà da fare,il fatto di essere morta e di amare benjamin più di ogni altra cosa non la separa dalla sua idea.Essere una teenager normale.Vivere una vita serena,senza problemi,andare a scuola e sentirsi sempre amata,non vuole soffrire,non ci tiene,vuole un ragazzo che sa il fatto suo e che non sia un giorno amorevole e gentile e un’altro stronzo e cattivo.
    Il ragazzo che somiglia a Benjamin me l’aspettavo che fosse Ardens,ora dobbiamo vedere solo che vuole da Benjamin ma so per certo che non è niente di buono
    Mattheww!!!Amore mioo!Insomma insieme a Tatia potrebbero mettere su uno spettacolo comico.Quei due insieme mi fanno morire giuro!Lui ha una serie fissazione con Frozen e aggiungerei l’hastag #levategliildvddifrozen. Luke che poverello,tutto solo e triste doveva sentire i gemiti di lui e Mary.Vedo che hanno avuto un’estate impegnativa i due.Ora che mi trovo devo dire che l’idea di Matthew interessato a Rose non piace tarnto,sarà la mia ship con Mary,,no so ma almeno so che rimaranno molto amici e questo mi basta.
    Ottima introduzione di Sam….e grazieee per aver scelto un altro manzo.Sento che la storyline di Leda sarà interessantissima e bhè come non detto ship ovunque. OuO
    Okay sto da due ore per scrivere questo commento,spero che ti piaccia,e ho una cosa da chiederti :Se dovessi mettere un altro possibile personaggio metteresti La Colton?? Credo che la amerebbero tutti. Perchè lei è la migliore!!!
    Per adesso ho finito,e aspetto con ansia il prossimo episiodio.

    • 18 settembre, 2014 at 9:00 pm
      Permalink

      Ahah, W LA COLTON.

      Dovresti commentare PIU’ SPESSO perché il tuo commento è meraviglioso e si vede chiaramente che segui la serie con passione. Ne sono felicissimo!

      Grazie mille!

      • 23 settembre, 2014 at 6:10 pm
        Permalink

        AHAHAHA scusa tre gorni di ritardo,anzi 4 ,comunque sono contentissima che ti sia piaciuto e che mi hai rispostoo *^* si lo amo,mi convolge molto,addirittura come una serie tv e credo che tu faccia un fantastico lavoro,continua così <3

  • 18 settembre, 2014 at 9:22 pm
    Permalink

    Ho adorato ogni singola scena!!!
    Una cosa che non ho mai sopportato dei telefilm è la chiusura della stagione con l’inizio dell’estate, e poi la ripresa della stagione successiva con l’inizio del nuovo anno scolastico, mi è piaciuto questo gap che hai inserito , con i nostri eroi che ci lasciano per l’estate nei primi 2 episodi, l’ho trovato originale e spero che magari prima o poi ci dirai come il gruppo ha passato le vacanze 😀

    una cosa che ho notato e che mi è piaciuta è il post morte di Rose e Ben, mi ha ricordato in parte Buffy e Angel, specialmente quando Angel torna dall’inferno, nonostante dimostri di essere sempre se stesso Buffy non corre immediatamente fra le sue braccia, lo ama , rimane attratta da lui ma cerca di andare avanti con la propria vita avendo un nuovo ragazzo (o almeno ci prova), ho notato questa similitudine ed essendo Buffy una delle mie serie preferite non ho potuto che gioie nel vedere questa parte 😀

    Rimango in attesa dei nuovi episodi, da shipper mi aspetto gioie e dolori, spero un po’ più di gioie però 😛

    • 18 settembre, 2014 at 9:39 pm
      Permalink

      Annalisa, ti ringrazio moltissimo. Amo i paragoni con Buffy perché è la mia serie preferita di sempre.

      Scopriremo di più sull’estate dei nostri eroi!

      Grazie ancora.

      Un bacio.

      • 18 settembre, 2014 at 10:23 pm
        Permalink

        Grazie a te caro Luigi 😀

        ps: adoro vedere riferimenti alle mie serie preferite, Lost e Buffy per sempre al primo posto nel mio cuore *__*

        • 19 settembre, 2014 at 6:05 am
          Permalink

          😉

  • 19 settembre, 2014 at 7:54 am
    Permalink

    Ciao Toto, finalmente riesco a commentare la puntata di spellbook che, its know, è la mia qualità di eroina preferita (da leggere con un tono di voce ibrido tra Missandei ed Edward Cullen!).
    Che dire.. attendevo con ansia e trepidazione questo ritorno. Anche, e soprattutto, perchè la scorsa stagione si era chiusa con la tragica dipartita di Romeo e Giulietta, ed un sacco di interrogativi.
    Perciò GRAZIE mille per esserti rimboccato le maniche ed averci regalato una nuova season di questa meraviglia, ma GRAZIE anche per un altro motivo.
    Finalmente posso smettere di torturare me stessa guardando PLL … A è Ardens e alla fine uccide Arya (certo potevi metterci Spoilerone Allert, ma te la faccio passare lo stesso).
    Comunque, basta fare la cretina e andiamo avanti a parlare di questi due magnifici episodi.
    Come avevi avvertito, la riapertura di Spellbook è stata bipartita nettamente, regalandoci attimi splendidi di entrambe le anime di questo capolavoro: da una parte il supernatural e la tensione; dall’altra le paturnie di un gruppo di adolescenti con gli ormoni in subbuglio.
    Inoltre, questo season premiere non ha fatto bene al mio disturbo bipolare, visto che mi hai fatta passare dagli eccessi di risa al pianto svariate volte!
    Che dire del nuovo badboy (che poi data l’età tanto boy non è)? Già lo amo! Ma, purtroppo, non so quanto sia obiettiva la mia adorazione, visto che sono affetta da potterite acuta e probabilmente non ci sarebbe modo di farmi odiare Daniel (neanche se cockbloccasse i Brevan per il resto della stagione!).
    L’atmosfera, dopo la grande battaglia, è tesa e tetra. Immediatamente ci hai lasciati immergere nel basito dolore dei nostri protagonisti davanti ai corpi senza vita dei Brose. Le reazioni di tutti sono state toccanti. In particolare Luke con il suo “non voglio vivere in un mondo dove lei è morta” e la sua volontà di sacrificare qualcosa per quella ragazza che ama così profondamente.
    Ma ad essere onesta, la sofferenza che più mi ha toccata è stata quella di Leda.
    Povera ragazza.
    Il suo dolore, infatti, era doppio. Non solo soffre per la dipartita della sua migliore amica e si deve trovare a fare i conti con il senso di fallimento per non essere riuscita ad evitarla, ma oltretutto deve fare i conti con la straziante sofferenza del fratello. Leda non è stata abbastanza per salvare Rose, ed ora sembra non essere abbastanza neanche per spingere Luke a restare, per diventare l’ancora che lo tenga attaccato a questa vita.
    Ma insomma, il fatto che quei due restassero morti era fuori discussione.
    La scena del sacrificio è stata straziante.
    Sarò onesta, me lo aspettavo ed avevo cercato di prepararmi. Seguendoti so bene che sei per “il morto resta morto”, dunque qualcuno dovevi togliercelo per sempre, ed ero certa che sarebbe toccato ad Alec e Lisandra.
    Avrei dovuto essere preparata.
    Invece ho sofferto comunque come una primipara incastrata in 14 ore di travaglio!
    Lisa. Io adoravo Lisa. L’ho amata da subito, l’ho capita e mi sono sentita profondamente empatica con questo personaggio, spesso poco capito. Non ho MAI trovato fuori luogo la sua avversione per Ben, e voglio aggiungere un’altra cosa: NON è STATA COLPA SUA!
    Erano nel bel mezzo di una guerra, che stava seminando morti da entrambe le parti e Benjamin era il nemico pubblico numero 1, era ovvio e giusto che tentasse di farlo fuori se ne avesse avuto l’occasione. Basta con la politica hippy del mettete i fiori nei vostri cannoni.
    Inoltre, mentre abbracciavano il loro destino Alec e Lisa hanno confermato il fatto di essere una OTP di alto livello. Perchè parliamoci chiaro, anche Alec era eterodeterminato.
    Questi due sono stati costretti a smettere di amarsi per colpa di quello che Ardens faceva al figlio.
    Non potevano amarsi, ma si amavano troppo per potersi lasciare andare. L’unica soluzione era odiarsi fino alla morte.
    Ho apprezzato parecchio il simbolismo nella scena della resurrezione. Rose si svegli per prima. Non poteva essere altrimenti, visto che da sempre arriva prima di Ben. è stata la prima ad innamorarsi, a lasciarsi andare, a sacrificare se stessa, a capire che era tempo di allontanarsi, ed anche la prima a tornare dalla morte.
    Rimprovero: sei un po’ sadico nei confronti del povero Luke! Che bisogno c’era di farlo assistere all’ennesima straziante manifestazione dell’amore folle di Rose verso Ben? Povero ragazzotto!
    Comunque tutto è bene quel che finisce bene. Anche Ben resuscita e qui arriva la STAR. COlui che tutto può. Colui al quale io voglio gridare “Sfancula Maria Immacolata e vieni da me!”: Matthew-I’msexyandIknowitsonoilpiùsimpaticadelmondo!
    “Su una scala da uno a Joffry quanto ti senti cattivo?” davvero volevo morire.. non riuscivo a procedere nella lettura, ero tipo “non può averlo detto davvero, in questo momento!” . EPICO.
    Ovviamente tutto questo non poteva non avere conseguenze. E cavolo se le ha avute.
    Luke: si è reso definitivamente conto dell’importanza che ha Rose nella sua vita, non che fosse un mistero, ma credo che da ora in poi sarà ancora più protettivo nei confronti della strega. Inoltre ha dovuto, di nuovo, dire addio a Lisa. Un’amica. L’amica per eccellenza, ma non solo. Luke è sempre responsabile per gli altri: per Rose e Leda nei confronti delle quali ha un forte senso di protezione; Matthew che potrebbe combinare qualche disastro da un momento all’altro. Lisandra no. Lui confidava molto nella sua forza, era come se su di lei potesse fare più affidamente, una roccia. Perchè anche lui, ogni tanto, aveva bisogno di smetterla di preoccuparsi. L’estremo saluto a Lisandra è stata la cosa più straziante dall’inizio di spellbook, almeno credo. Ho pianto. Ma con i lacrimoni, lo giuro.
    Evan: per lui ritrovare Ben versione buona è stato un sollievo enorme. Sia per il suo amico, che per se stesso e il suo piccolo problema del marchio. Infatti è evidente che tra tutti sia quello più sollevato e sereno dopo la fine della battaglia. Come se il ritorno alla luce di Ben avesse cancellato tutte quelle che prima sentiva essere colpe sue. Inoltre il “credo che oggi io sia diventato tuo cognato” detto a Peter mi ha fatta troppo ridere.
    Ben: Ovviamente è disperato. Distrutto e ce ne vorrà di tempo per riprendersi completamente. Prima sentiva le voci, mo’ sente le musichette. Povero ragazzo per lui non c’è pace. Anche in questo caso mi sento di dire “la colpa non è del tutto sua”, ma non credo che Benjamin sia pronto a pensarla così. Infondo non sarebbe neanche “umano” non provare senso di colpa. E la nostra vittoria è proprio la sua ritrovata e rinnovata umanità.
    Rose: povera stella per lei non c’è pace. La cosa migliore che abbia mai fatto per se stessa è stata fare le valige e partire con Leda e Brighty per tutta l’estate alla faccia di tutti! è sconvolta e psicologicamente stanca. Ha bisogno di vivere come una normale adolescente, per quanto possa essere normale la sua vita. Come se, fino a quel momento, l’adrenalina l’avesse caricata, per poi lasciarle un senso di spossatezza devastante, davanti al copro senza vita di Lisandra, davanti agli occhi del vecchio Benjamin, che proprio non può perdonare.
    Ed è inevitabile assistere al momentaneo epilogo della loro relazione. Lei deve andare, lui deve lasciarla andare. C’è qualcosa di forte tra di loro perchè sono predestinati. Probabilmente ci sarà sempre qualcosa di forte, un filo invisibile a legarli, ma Rose semplicemente non può. Della serie ho fatto di tutto per salvarti, ma adesso proprio non ce la faccio, vattene! è una decisione sacrosanta.
    Per quel che riguarda il triangolo amoroso .. sono seriamente preoccupata. Tra Luke e Ben ho scelto Luke. Ho sorriso tipo ebete mentre si salutavano *teneroniloro* , ma sono una Delena (alias pessimistacronicavotataallasofferenza) e credo che lo spostamento di baricentro di Rose sia stato troppo repentino. Lei ha bisogno di appoggiarsi a Luke, e fa benissimo a partire anche per questo motivo. Il problema è che ama troppo Ben per essere coinvolta e stravolta completamente come vorrei per il vampiro. Temo che Luke soffrirà parecchio.
    Inoltre, devo fare outing .. sono stata Rotthewizzata (Rose-Matt OTP) . Non ce la posso fare, vederli insieme è uno spasso. Ogni volta che interagiscono rido e lui è quasi una boccata di aria fresca in un’esistenza di sofferenze. Mi piacciono troppo. Quindi sono in bilico. per dirla come LaCitton “sto schettinando” il che mi rende confusa. è colpa tua. Li fai troppo bene sti personaggi!
    Qualche parola va detta sulla “Congrega delle Streghe”. Ok, per adesso li odio tutti e al tempo stesso non vedo l’ora di vedere cosa accadrà!
    Lins e Mark … ve prego dateve una svegliata!
    Violet proprio la voglio sotterrare viva. SOLO TATIA HA L’AUTORIZZAZIONE DI FARE BATTUTE AL VETRIOLO A ROSE. Tu chi sei? Tornatene a Brooklyn o chiamo B. e ti faccio mette in riga io!
    Alex “può succhiarmi il pisello” a bbello.. se mo’ è arrivato, mettite in fila!
    Quindi non ho molti elementi per giudicare.. attendo con ansia, ma preferisco Cleo e MaryAntò a sti 4 emo! XD
    Arriviamo alla parte 2.
    TEEN DRAMA
    Evan che strappa il premio di più pisellomane della serie a Tatia mi fa morire!
    Comunque partiamo con le considerazioni coppia dopo coppia.
    LEDA-GABRIEL: Kevin vedi de annattene che abbiamo appena sbolognato Robin, tu davvero non ci servi. Non ho fatto in tempo a pensarlo che quello era in una pozza di sangue! Comunque, Leda è tornata dalla vacanza piuttosto carica. Mi sono ammazzata dalle risate quando Gabriel si preoccupa che lei possa pensare che non le dedichi abbastanza attenzioni e tenerezze e Leda è in modalità “GABRIEL LEVATE QUELLE MUTANDE ORA!” .
    Ovviamente MAI NA GIOIA per questi due che finiranno in analisi se non li fai sfogà un pochetto! Comunque sono proprio carini, davvero. E qui però, Toto, ti devo rimproverare! Dove sono quelle magnifiche foto di Gabriel spogliato che prima mettevi sempre????Eddai, no! Non se fa!
    ROSE-LUKE: Stamo a scherzà? Cioè, davvero? Ma hanno ragione Matthew e Tatia. Ma che vi dice il cervello? Primo appuntamento e tu, Luke, la porti ad una festa del suo ex ragazzo (Matt che cita gli OneDirection <3) e Rose decidi di andare lì, nonostante tu sappia quello che Ben prova ancora per te? Ma che si è fumata a LA??? Vabbè, comunque, come dicevo prima, mi preoccupano. Lei è ancora troppo coinvolta, e Matt è profetico. Secondo me Rose tornerà da Benjamin. Io sto già soffrendo per Luke, che, mi sembra, stia facendo un po' lo struzzo in questa situazione. Non puoi non vedere come reagisce lei alla presenza di Ben. Sono Roke, ma non cieca.
    BREVAN: Mi ossessionano! Ad Evan esce il testosterone in forma gassosa dalle orecchie. E diciamo che pure il nostro angioletto sembra appassionato. Ero lì tutta pronta a godermi una scena da cinema erotico di autore, ma dovevo aspettarmelo. MAI NA GIOIA E 2 TOTO! Ma come strusciatine???? Ma che davvero??? Ha ragione Leda #Brightnonsimeritailpisello . Povero Evan, povero!
    ZIA MEREDITH E MORRISON: Almeno loro! Ce la faranno i nostri eroi ad avere un appuntamento???
    Inoltre sarà interessante vedere come Tim cercherà di relazionarsi con la figlia.
    Insomma, la fine di questo episodio lascia molte domande. è rapido nello svolgimento ed io ero lì tipo WTF??? Non vedo l'ora di avere risposte: Chi è Louis?? Chi è Kevin? Che cosa succede a Ben? Cosa farà Dorian? Che vuole Ardens? Chi ha ferito Kevin (forse Gabriel!)? Ma soprattutto: TRA I BREVAN WHO TOPS????? (#Brighttops)
    Bene… come al solito complimenti. Sei geniale.
    Giovedì è troppo lontano…
    Mika.

    • 19 settembre, 2014 at 8:14 am
      Permalink

      Il tuo commento mi ha letteralmente fatto morire dalle risate. BELLISSIMO!

      Alex “può succhiarmi il pisello” a bbello.. se mo’ è arrivato, mettite in fila!

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH, effettivamente.

      Diciamo che vedrai Rose avvicinarsi sempre più verso Luke, per questo dico che in questa stagione c’è il vero triangolo.

      La partita è appena iniziata.

      Grazie mille, davvero. Meraviglioso commento, troppo divertente! :)

      • 19 settembre, 2014 at 10:21 am
        Permalink

        😀 Macchè! Grazie a te per spellbook <3

        • 19 settembre, 2014 at 10:30 am
          Permalink

          😉

  • 19 settembre, 2014 at 5:40 pm
    Permalink

    Hook ed Emma, Oliver e Felicity,forse Emily e Jack e finalmente Rose e Luke!
    Li voglio insieme dal pilot, (che in realtà per me non è così tanto tempo fa dal momento che ho bingeletto tutto Spellbook in 3 giorni! ),ma comunque, per favore Non distruggere le mie aspettative, non farli tribolare troppo XD !

    Apprezzo inoltre, come di episodio in episodio cresca l’empowerment di Rose, da uomo è molto bello che tu diffonda il self respect femminile!
    Vai Totooooo!!!!

    • 19 settembre, 2014 at 6:19 pm
      Permalink

      Sono contento che arrivi il messaggio del girl power.

      Grazie mille! :)

  • 19 settembre, 2014 at 10:55 pm
    Permalink

    Finalmente è tornato Spellbook!!!! *_* quanto mi è mancato! comunque ti dirò che ho trovato un pò troppo affrettata la scena della resurrezione di Ben e Rose… capisco che se facevano passare troppo tempo ci potevano essere delle complicanze, però l’ho trovata un pò confusionaria ai fini della trama, tutto qua :-) Sono comunque contenta che Lisandra e Alec abbiano avuto il buon senso di sacrificarsi per i loro “figliocci”. Mentre ho preferito di più il secondo episodio, ma sarà che ero troppo curiosa di vedere come si svolgeva il triangolo Luke-Rose-Ben e avevo voglia di assistere all’ennesima festona XD Matthew e Tatia sempre esilaranti, Bright sempre il nostro tenero angioletto. Mi incuriosiscono molto i nuovi personaggi, soprattutto quella congrega di streghe/stregoni :-) e chissà cosa combinerà Ardens, il nuovo super cattivo, ne vedremo delle belle secondo me! Mi aspetto tante sorprese in questa nuova stagione e sono contenta che ci terrà compagnia per i prossimi mesi. Ben ritrovato :-)

    • 21 settembre, 2014 at 8:29 am
      Permalink

      Ciao Claudia; io credo che la sensazione di “fretta” sia realistica, dovevano fare il prima possibile e c’era poco tempo per pensare.

      Grazie mille per tutto, un saluto! :)

  • 22 settembre, 2014 at 2:01 pm
    Permalink

    dio quanto mi è mancato commentare la puntata anche se in ritardo… di parecchio!
    cmq cominciamo dall’inizio…prima di tutto finalmente Ben che ritorna in se, anche se mi è piaciuto anche in versione dark, era ora! certo per riprendersi ce ne vorrà ancora, soprattutto dopo la batosta sentimentale che da una parte capisco e da una parte no: capisco che rose non voglia stare con lui, capisco che non riesce a perdonarlo e a non pensare a ciò che le ha fatto passare ma tra questo e fare la stronza con nuovo fidanzato ( che ha dato il peggio di se in questa puntata >.<) ce ne sta di strada! cmq non mi scoraggio, so che prima a poi si ritroveranno. hanno bisogno entrambi di fare un loro percorso ed è un bene quindi sono positiva :)
    tatia e le sue battute Dio quanto mi è mancata, il trio Ben-Evan-Tatia mi piace;
    parlando di personaggi nuovi, Louise è la nuova congrega di streghe mi piacciono già: il primo sono curiosa di capire che tipo di collegamento abbia con Benjamin, della congrega mi interessa sapere cosa vogliono dal libro di Rose e cosa hanno in mente e si capisce benissimo che porteranno scompiglio in giro….
    Per finire in particolar modo mi ha fatto una tenerezza immensa Tim che sta cercando che conoscere sua figlia anche se per ora lei lo crede solo un pazzo xD
    Metthew salva sempre le situazioni imbarazzanti con le sue battute, lo adoro e non vedo l'ora di conoscere la sua storia!!
    alla prossima

    • 24 settembre, 2014 at 12:06 pm
      Permalink

      Contento che ti sia piaciuta; grazie mille cara, un bacio! :)

Comments are closed.