Crea sito

Spellbook 3×05 Witch is the New Black

MESSAGGIO IMPORTANTE: SE VOLETE CHE LA STORIA CONTINUI, COMMENTATE NEL BLOG, SCRIVETE COSA NE PENSATE, I VOSTRI PERSONAGGI PREFERITI, E LE VOSTRE IMPRESSIONI. MI RACCOMANDO, è IMPORTANTE CHE VOI LO FACCIATE, GRAZIE, E BUONA LETTURA:

Vorrei ricordare che SPELLBOOK non è esattamente un racconto, o un romanzo, è una storia che ha lo stile di una sceneggiatura. Viene lasciato molto all’immaginazione del lettore, ed i passi sono più brevi. E tutto ciò è fatto APPOSITAMENTE.

Per godere appieno l’episodio vi consiglio di aprire i link delle canzoni ogni volta che ne trovate una. Sono evidenziati.

PREVIOUSLY ON SPELLBOOK

PER LEGGERE I PRECEDENTI EPISODI CLICCATE QUI

 

Maggio 2014

empty-halls

Il sangue scivola lentamente lungo il corridoio principale della Bakersville High, la notte lo rende di un rossastro scuro che può essere confuso con il nero. La musica nella palestra rimbomba selvaggiamente nei muri dell’edificio, ma c’è uno strano silenzio, un silenzio macabro e assordante. Lins si appoggia all’armadietto, cercando di riprende fiato per gli orrori a cui ha appena assistito, il suo lungo vestito di seta era stato appositamente preparato per l’homecoming; il sangue non andrà mai via, tuttavia.

Lins
Lins

 

Il silenzio viene interrotto dal rumore di passi feroci, probabilmente si tratta di tacchi a spillo. Lins sa esattamente di chi si tratta, provando a togliersi i capelli dalla faccia se li impiastra con del sangue, rabbrividendo.

Violet è finalmente arrivata. Lei è completamente ricoperta di sangue, anche in viso. Sembra uscita da “Carrie.”

Violet
Violet

 

Le due si guardano per qualche breve istante.

Lins: dove sono?!

Violet: sono in bagno.

Violet risponde con una calma agghiacciante.

Lins: e in palestra?

Lins, al contrario, non riesce quasi a proferire parola.

Violet: sono tutti morti!

large-bathroom-stall

Nel bagno dei maschi del secondo piano della Bakersville High, Marc guarda la porta al centro, che ha prontamente chiuso con un lucchetto – non che servirebbe se Alex fosse ancora “quella cosa,” ma è giusto per precauzione, si guarda le mani, tremolante: c’è sangue.

Marc: Alex?

Alex: non ancora.

La voce di Alex è profonda, arrabbiata, disumana.

Marc: dobbiamo andare.

Alex: NON SONO ANCORA DEL TUTTO TRASFORMATO!

I pugni sbattono contro la porta del bagno, abbozzandola.

Marc: non c’è tempo!

Alex: NON SONO TRASFORMATO!

Marc: a me non interessa.

Marc lo dice e basta, disperato.

Marc: non mi importa vederti in quel modo.

Alex: avresti paura…non voglio spaventarti.

Marc: mi fido. Mi fido completamente.

Dopo qualche secondo di silenzio, Marc avanza verso la porta, aprendo il luchetto. La porta si apre, palesando un Alex diverso in viso, nel corpo, delle grosse ferite ovunque, come se stesse cercando di riadattarsi ad essere qualcosa di umano; gli occhi ancora gialli, i denti ancora sporgenti come fauci. La fatica nel mantenere il controllo.

Marc avanza ancora di più, dimostrando ciò che aveva detto: non ha paura di lui.

Presente.

Il libro di Rose è sempre con lei.”

Violet fa avanti e indietro per il salone della casa dei Mistifts, come la chiamano loro. Un vestitino nero “da strega,” Alex pensa che sia un tale cliché. Lins fa delle ricerche su internet sul tavolo della cucina, guardando attenta lo schermo.

Lins: te l’ho già detto. Il piano non è rubarlo, ma chiederle aiuto.

Violet: certo, già immagino la scena. “Ciao, paladina della giustizia, ci aiuteresti a coprire un massacro?”

Alex: Lins non ha tutti i torti.

Lins distrae lo sguardo dallo schermo, sorridendo ad Alex. Le ha fatto una specie di “complimento.” Si sente stupida anche solo a sentirsi felice a riguardo, lei non è così.

Violet: gliel’hai data, finalmente? È per questo che concorda con te?

Lins la guarda, sconvolta.

Alex: hai un piano diverso?

Violet: ho deciso di fare di testa mia, visto che qui nessuno collabora.

A Lins non piace questa idea, “fare di testa sua” per Violet non è mai un buon segno.

La porta principale si apre, Marc è appena tornato. Sorride, sembra piuttosto soddisfatto.

Alex: dove sei stato?

Marc
Marc

Marc: in giro.

Facendo un gesto della mano, un piatto della cucina scivola verso di lui come per magia.

Lins: dove l’hai imparato?

Marc sorride, sedendosi al tavolo della cucina insieme a sua sorella.

Marc
Marc

Marc: figo, vero?

Alex: puoi spostare gli oggetti?

Marc: si tratta di pratica.

Violet alza gli occhi, decisamente annoiata.

Alex: dove sei stato?

Marc non guarda Alex, non lo merita.

Marc: te l’ho detto, in giro.

Alex: con il tuo amico della panchina?

Una punta di amarezza nella voce di Alex è così chiara.

Marc: forse.

Lins guarda il fratello, curiosa di saperne di più. Il cucchiaio che Alex aveva tra le mani ormai è completamente piegato.

porch-night

Un fischio assordante disturba Rose, che esce velocemente fuori di casa come se stesse correndo per la sua vita; non può essere la realtà, non può aver appena sentito ciò che ha sentito, si sente incredibilmente fuori dal mondo, spaesata, confusa, ansiosa. Non può essere vero.

Rose, Rose!”

Meredith avanza verso di lei, mentre Tim cerca di restare dietro.

Meredith: Rose, ti prego!

Rose: NO!

La strega si gira, finalmente. Urla con ferocia.

99716_ELMA4A3JJMKUIZOVJ2EGBSJDLR2GJV_prue_p_H145126_L

Rose: non ti avvicinare. Non vi avvicinate.

Tim: non hai neanche sentito tutta la storia.

Rose: io non ti conosco neanche. Non so chi tu sia, da dove vieni.

Tim: Rose, io sono qui per…

Rose: io non voglio sentire. E tu…

Rose si rivolge a Meredith

Rose: sei ancora in tempo per dirmi che questo è uno scherzo.

La bocca di Meredith trema, palesando ancora di più la realtà.

Rose: come hai potuto farmi questo?

Una lacrime riga il viso della ragazza, che cerca di mantenersi composta il più possibile.

Meredith: non sapevamo… non sapevamo dove fossero i tuoi genitori naturali. Io non conoscevo neanche Tim.

Rose: ma sapevi che ero stata adottata.

Meredith: eri così piccola e… i tuoi genitori non volevano che…

Rose: i miei genitori? Non erano i miei genitori.

Meredith: ti hanno cresciuta, Rose. Erano i tuoi genitori.

Meredith è sicura di questo e vuole farglielo capire.

Tim: ascoltate… ho accettato un lavoro qui solo per conoscerti. Voglio conoscerti.

Rose guarda Tim; ancora, vede solo uno sconosciuto.

Rose: come mi hai trovata? Da quanto sapevi dov’ero. Dov’è mia madre?!

Tim la guarda, uno sguardo triste, le fa capire cosa sia successo alla madre naturale.

Rose: non ci credo… Voi, voi siete tutti matti!

Meredith: Rose, sono sconvolta quanto te.

Rose: TU SAPEVI!

Rose perde qualsiasi cenno di compostezza.

Meredith: Rose…

Schermata 10-2456947 alle 15.16.27

Rose: se lui non fosse arrivato qui, tu… tu non me l’avresti mai detto.

Tim: Rose, non incolpare tua zia.

Rose: dovrei incolpare te, allora? Perché mi hai abbandonata? Dove diavolo eri? Chi SEI?!

Tim: non ti ho abbandonata. Io non l’avrei mai fatto.

Rose e Tim si guardano per qualche secondo; i loro sguardi sembrano quasi gli stessi, Rose non sa neanche perché si sia messa a cercare delle somiglianze, probabilmente è normale.

Rose: devo andare a prendere la mia roba.

Meredith la guarda, sconvolta.

Meredith: cosa?!

Rose: non posso stare in quella casa. Non con te.

Meredith: ma di cosa diavolo parli? E dove andresti?

Rose: sono affari miei!

Meredith: da Benjamin?

Rose: non parlare di Benjamin.

Tim: stai andando da Luke?

Rose guarda Tim, sconvolta

Rose: cosa sei, uno stalker?

Meredith: Luke?! Ti sei messa con lui?

Rose: la mia vita sentimentale non vi riguarda.

Meredith: Rose, ti prego, cerchiamo di ragionare insieme.

Rose: non sto andando né da Benjamin né da Luke. Mi prendo una camera all’hotel.

Meredith: no, Signorina, tu torni a casa. ORA!

Rose: non penso proprio. Non succederà.

Meredith guarda Tim.

Meredith: non sei un poliziotto? Fai qualcosa.

Tim guarda Rose, non vuole inimicarsela ancora di più.

Meredith: la stanza d’albergo va pagata.

Rose: non c’è problema.

Meredith: come pensi di potertela permettere?

Rose: ho detto: non c’è problema!

dark_street

Leda guarda la strada, contenta. Finalmente l’ha trovato, non ci aveva pensato fino a quel momento ma era così palese che sarebbe andato lì: il posto in cui è morto. È quasi un pensiero naturale, anche lei aveva l’istinto di tornare in mare. È un qualcosa di inspiegabile per un umano. Fortunatamente quella strada è deserta, non ci passa quasi mai nessuno.

Gabriel: gli vedo il pisello.

Kevin è completamente nudo, ricoperto di bruciature; deve aver incontrato il sole più di una volta prima di capire che faceva male.

Leda: lascia che ci parli io.

Gabriel: con il pisello all’aria?

Leda: GAVRIELE. Fidati di me!

Gabriel indietreggia, mentre la vampira si fa avanti lentamente. Kevin è in piedi, guarda l’esatto punto in cui si è fermata la macchina.

Leda: Kevin?

Il vampiro si distrae, guardando Leda spaventato.

Leda: va tutto bene. Va tutto bene.

Kevin: io ti conosco.

Leda annuisce.

Kevin: eri qui con me. Sai cosa mi è successo?!

Leda: sì.

Kevin: devo aver preso una botta incredibile. Non ricordo nulla. Devo tornare a casa e…

Leda: Kevin, no.

Kevin guarda Leda, confuso.

Kevin: cosa vuoi dire?

Leda: sei…

La ragazza non sa davvero come dirlo. Non ci sono mai delle parole giuste per dirlo.

Leda: sei morto.

Kevin fa cenno di no con il capo.

Kevin: no, sono vivo. Che cos’è uno scherzo?

Leda: sei vivo perché… sei un vampiro. Io ti ho trasformato.

Kevin: un vampiro?

Kevin ridacchia, divertito.

Kevin: sei fatta?

Gabriel: andiamo bene…

Leda: Kevin, sei affamato?

Kevin: sì. Da morire.

Leda: hai bevuto sangue?

Kevin guarda la ragazza, deglutendo.

Leda: ti sei bruciato al sole?

Kevin guarda le bruciature sul suo corpo, scottano ancora.

Kevin: cazzo…

Leda si avvicina ancora di più, cercando di non spaventarlo troppo. A questo punto è una bomba ad orologeria.

Kevin: oh mio Dio. Sono un fottuto vampiro. Porca puttana.

Leda: già…

Kevin guarda Leda, stranamente, è l’unica cosa che riesce a calmarlo in questo momento.

Kevin: cazzo. Cazzo. Cazzo. Cazzo.

Gabriel: già, cazzo.

Gabriel e Leda notano che lì sotto qualcosa si è alzato.

Kevin copre velocemente con le mani, anche se è quasi impossibile.

Leda: ok… dobbiamo portarlo da qualche parte.

Leda guarda Gabriel.

Gabriel: oh… no, no, no, NO!

 

stanley-hotel

Carta di credito?”

Meredith guarda Luke e Rose in malo modo alla reception del Wilson Hotel. Rose è rimasta indietro, mentre Luke apre il portafoglio e tira fuori la sua American Express Oro.

Luke: sì, per favore.

Meredith: un’American Express oro. Wow, i tuoi genitori sono ricchi?

Luke: non vivo con i miei genitori. Io e Leda abbiamo una tutrice legale.

Meredith: cosa è successo?

Luke: una storia complicata.

Meredith: ma davvero?

Luke e Meredith si guardano, entrambi cercano di mantenere la calma.

Luke: prende la Suite.

Meredith: la Suite? Hai sentito, Rose? Ti prende la suite.

Rose: Luke, non c’è bisogno…

Luke: se resterai qui, tanto vale che tu abbia il meglio.

Meredith: wow, attiri ragazzi ricchi a non finire. Prima Benjamin poi…Luke.

Rose guarda la zia, non poco sorpresa dal suo modo di fare, quando Meredith si sente attaccata, contrattacca.

Rose: non rivolgermi la parola.

Luke: vuole anche Netflix. Vuoi Netflix, Rose?

Ma Luke sa esattamente come controbattere.

Rose: sì, grazie!

Meredith: e Netflix sia! Qualcos’altro?

Luke: siamo a posto così.

Meredith: posso parlarti un attimo, Luke?

Rose: non credo proprio.

Luke: va tutto bene, Rose.

Rose li guarda, sospirando.

Rose: vado in stanza. Rose prende velocemente la chiave della suite 316, dirigendosi verso le scale.

Meredith: che intenzioni hai?

Luke: cosa vuole dire?

Meredith: stai per dormire con mia nipote?

Luke la guarda, sgranando gli occhi.

Luke: assolutamente no. Ci siamo appena messi insieme.

Meredith: perché la stai aiutando? Non capisci che… deve stare a casa.

Luke: Meredith, io non sono suo nemico. La mia ragazza mi ha chiesto un favore io gliel’ho fatto. Inoltre, è a 100 metri da casa sua, deve sbollire, penso sia una buona idea per ora.

Meredith lo guarda, cercando di trattenere le lacrime.

Meredith: lo staff si assicurerà che dopo lascerai l’albergo.

Luke: ha la mia parola.

Meredith: mi dispiace di aver… di aver fatto l’acida con te. È solo…

Luke: lo capisco. È una brutta serata.

Meredith guarda Luke; non sembra affatto un adolescente se si pensa ai modi di fare. Tutt’altro.

presidential-suite-bedroom

 

Avremo mai un appuntamento normale?”

Luke entra nella suite, Rose si alza velocemente dal letto andando verso di lui ed abbracciandolo. Finalmente è al sicuro.

Luke: hey…

Il vampiro le prende dolcemente il viso.

Luke: come stai?

Rose: male…

Gli occhi della strega sono lucidi; è successo tutto troppo in fretta.

Luke: mi dispiace. Se posso fare qualcosa…

Rose: sei qui. Per me significa tutto.

Luke: vuoi raccontarmi? Insomma, hai accennato per telefono ma…

Rose sospira, nervosa.

Rose: la falena mi è apparsa.

Luke la guarda, sconvolto. I due si lasciano per qualche secondo.

Luke: cosa?!

Rose: ha sganciato una delle sue bombe ed è scomparsa.

Luke: oh mio Dio…

Rose: non ha fatto presagi di morte che mi riguardano o cose del genere, ma ha detto che “un grosso tradimento è in arrivo e non lo vedrò arrivare.”

Luke la guarda, confuso.

Rose: ho pensato a Benjamin come prima cosa. Insomma, era la risposta più ovvia. Ma…

Luke: troppo ovvia.

Rose: esatto. E oggi è venuta fuori la storia di Kron e Bright.

Luke: aspetta, pensi che sia Bright?!

Rose lo guarda, facendo cenno di no con il capo

Rose: onestamente, non so più a cosa pensare.

Luke: Matthew non ci dirà mai niente a riguardo.

Rose: ci parlo io con Matthew. Riesce ad aprirsi con me. Abbiamo una connessione.

Luke la guarda, non è decisamente contento di questa cosa.

Luke: una connessione?

Rose: non ti ingelosire. Parlo di una connessione amichevole, sappiamo parlare. Lui… si è aperto con me questa sera.

Luke: Matthew è venuto da te?

Rose: mi ha raccontato la sua storia. Ma… probabilmente sa di più. E se Bright è coinvolto…

Luke: e come stai rispetto a…

Rose: non voglio neanche pensarci, ok?!

Luke: ma… dovrai affrontarlo prima o poi.

Rose: cosa? Il fatto che sono stata adottata? Che tutta la mia vita è stata una bugia? Preferisco concentrarmi su questa storia di Bright e Kron; Bright ha bisogno del mio aiuto.

Rose si siede sul letto della lussuosa suite; Luke si avvicina lentamente, prendendole la mano.

Luke: sono qui per te. In qualsiasi modo la vorrai affrontare.

Rose guarda il vampiro, sorridendogli. Gli prende il viso delicatamente, dandogli un dolce bacio sulla bocca.

Le prime luci del mattino si fanno avanti su Twinswood, regalando ad Evan un meraviglioso squarcio; le montagne che fanno da contorno, il profumo dei boschi adiacenti, il rumore rasserenante dei laghi.

Il vampiro tira ripetutamente dei sassolini sulla finestra di Bright; non ha mai visto la casa per intero, solo la camera dell’angelo. Nessuno è mai entrato davvero in casa di Bright.

Le tende si spostano, palesando la figura dell’angelo alla finestra.

Evan: non mi arrendo su di te, Bright.

Bright ascolta, silenzioso.

Evan: vieni fuori e vieni a combattere con me.

L’angelo sospira, quasi arreso all’idea che non ci sia nulla da fare.

Bright: Evan…

Le loro voci si comprimono tra la vetrata.

Evan: non mi arrendo su di te. Non lo farò mai.

Evan è serio, così serio e determinato da ispirare il primo sorriso dopo un bel po’ di tempo all’angelo.

Evan: vieni con me!

 

1238758_10202014915518420_207628981_n

Vuoi che ti aiuti?”

Benjamin guarda Evan e Bright sorpreso, non si aspettava una richiesta del genere da loro. I tre sono seduti ad uno dei tavoli del Mountain, il locale più frequentato di Twinswood, cercano di parlare a bassa voce.

Bright: Ben… non volevo immischiarti, Evan ha insistito.

Benjamin: no, va bene. Voglio aiutare.

Benjamin li guarda, sorridendo, è contento che qualcuno si fidi di lui.

Evan: ho pensato al libro della tua famiglia. Se questo Kron è un essere sovrannaturale malvagio, probabilmente è nel tuo libro.

Benjamin: c’è solo un grande problema a riguardo. Lisandra aveva preso il libro. Non so dove sia.

Evan: deve averlo Rose allora…

Benjamin: non posso chiederglielo.

Evan: perché no?

Benjamin: penserebbe che… che sto tornando ai miei vecchi trucchi.

Evan sospira; si sente impotente e odia sentirsi in questo modo.

Bright: nessuno può aiutarmi.

Evan guarda Bright, all’improvviso lo capisce e basta.

Evan: tu sapevi. Tu sai di più.

Bright: Evan…

Benjamin: Bright, se è così, e vuoi davvero farti aiutare, devi dirci tutto quello che sai.

Bright sospira.

Bright: sapevo che Kron sarebbe arrivato. Gli angeli lo conoscono. La sua razza ruba le luci.

Benjamin: come funziona?

Bright: le luci… le luci sono ciò che ci rendono angeli. Ciò che ci…

Benjamin: vi mantengono in vita?

Bright: no. Puoi vivere senza luce ma… saresti un essere vuoto. Queste creature arrivano anche ad uccidere gli angeli… per puro piacere.

Evan: che tipo di creature sono?

Bright: sapevamo, come famiglia, che sarebbe potuto succedere. Ci siamo trasferiti a Twinswood nella speranza di non essere trovati tra la miriade di creature sovrannaturali, generalmente gli angeli sono lontani da tutto questo…

Benjamin: perché non sei andato da Rose?

Bright guarda Ben.

Bright: Rose è occupata con molto altro in questo momento.

Evan: con Luke?

Benjamin guarda Evan, ne vuole sapere di più.

Sì, stanno insieme, l’ho letto su face book.”

Tatia si siede, poggiando il piatto sul tavolo. Benjamin la guarda – per qualche secondo, sembra quasi come se il demone potesse riuscire fuori da un momento all’altro.

Evan: Ben…stai bene?

Benjamin: dobbiamo pensare a Bright ora.

Ma riesce a riprendersi

Evan si gira, notando Matthew al bancone.

Evan: cazzo…avrà sentito?

Tatia guarda verso la sua direzione.

Tatia: ci penso io!

Colonna Sonora: Audrey’s Dance

La ragazza si alza, andando lentamente verso il jukebox; con una gonna abbastanza lunga e un maglioncino, sceglie una canzone che la fa impazzire. Matthew la guarda, ovviamente.

Tatia inizia a ballare, lasciandosi trasportare dalla melodia, lasciandosi andare all’atmosfera, ogni passo è un ipnosi per il vampiro. È una canzone che ti trasporta, che ti smuove, che ti fa sua, e Tatia cede completamente a quella passione.

Matthew si alza, andando verso di lei.

Matthew: spiegami una cosa.

Tatia continua a danzare, guardandolo.

Tatia: prego?

Matthew: perché nessuno ti ha ancora presa?

Tatia: presa? Cosa sono, una trota?

Matthew: sei una bellissima creatura.

Tatia lo guarda, sa esattamente che è così.

Tatia: forse non esiste nessuno in grado di prendermi.

Matthew: vuoi qualcuno che ti domi? Qualcuno che sappia come domarti?

Tatia: oh, è questo il punto. Io non voglio essere domata. Non voglio essere una di quelle ragazze che dipendono dal ragazzo che amano o con il quale stanno insieme. Io voglio dipendere da me stessa. Quando troverò qualcuno che non avrà paura di questo, allora sarà fatta.

Matthew: forse l’hai trovato.

Matthew la guarda, malizioso.

Tatia: qualcuno che non voglia solo scoparmi, Matthew.

Tatia avanza verso il suo tavolo, lasciando Matthew a bocca asciutta e con il pisello duro.

Los-Angeles-2011-443

 

Twinswood High, Rose è appena scesa dal bus della scuola, non voleva disturbare di nuovo Luke. Si reca velocemente verso l’entrata, sperando di vedere Bright. È il suo unico obiettivo in questo momento, deve parlargli.

Benjamin è seduto su una delle panchine al di fuori – entrambi si guardano, ma entrambi hanno paura di dirsi qualsiasi cosa in questo momento. Stranamente Rose vorrebbe aggiornarlo. Passando di nuovo per il prato adiacente, Rose lo sente: quel brivido, lo stesso che ha provato ieri. Si gira, Violet è seduta da sola sul prato con un libro e una matita.

Stavolta si ferma, fissando Violet.

Violet: l’hai sentito, vero?

Rose: che cos’è?!

Violet sorride, contenta di aver catturato la sua attenzione.

Violet: sono una strega.

La ragazza lo dice liberamente, Rose si guarda attorno sperando che non l’abbia sentita nessuno.

Rose: cosa?!

Violet: siediti.

Rose: sto bene così.

Violet: mi avevano detto che eri un po’…

Rose: chi ti ha detto cosa?

Violet: calmati, voglio solo parlare. Siediti.

Rose, stufa, si siede. Violet pone la matita in modo parallelo al terreno, facendola pian piano levitare.

Rose: sei pazza?!

Rose abbassa la matita con la mano.

Violet: calma un po’ i nervi, Rose. Sono un’amica.

Rose: un’amica?

Rose non ha capito cosa stia succedendo, ma sicuramente deve indagare.

Violet: e non sono l’unica.

Rose: di che cosa stai parlando?

Violet: faccio parte di una congrega. Ci chiamano i “Misfits.”

Rose non aveva mai sentito parlare di congreghe.

Rose: una congrega?

Violet: un gruppo di due streghe e due stregoni.

Rose: non ti sto seguendo.

Violet: siamo come te, Rose. Abbiamo i poteri.

Rose è sconvolta, non sapeva dell’esistenza di altre streghe o stregoni a Twinswood.

Rose: che cosa volete?

Violet: conoscerti, confrontare le esperienze. Farti divertire un po’, mi sembri stressata.

Rose: sto benissimo.

Violet: dovresti divertirti. Magicamente parlando.

Rose: la magia non è un gioco.

Violet: no, ma neanche un peso.

Rose guarda la ragazza; non sembra pericolosa, anche se non ispira tutta la fiducia del mondo. Sarà l’outfit?

Violet: facciamo un patto.

Rose: un patto?

Violet: vieni stasera al Mouintain, ti aspetteremo lì alle 19:00. Conoscici, stai un po’ con noi.

Rose: e…?

Violet: e niente. Ci farebbe piacere conoscerti.

Rose: voi come mi conoscete?

Violet ridacchia, divertita.

Violet: sei famosa, Rose.

 

Faking-It-Screencap-faking-it-37021664-500-540

 

Posso?”

Lana guarda Benjamin, che è chiaramente preoccupato a guardare altrove.

Benjamin: certo.

La ragazza si siede, le fa piacere rivederlo. Molto piacere.

Lana: che cosa stai ascoltando?

Lana sbircia l’iPhone di Benjamin.

Lana: Wonderwall?! Cliché.

Benjamin: è la mia canzone preferita di sempre. Non giudicare.

Lana: che cos’è un Wonderwall? Me lo sono sempre chiesta.

Benjamin: Noel Gallagher ha detto che un Wonderwall è “qualunque cosa ti renda felice o ti illumini la giornata; dalla cosa più piccola ad una persona che significa il mondo per te.”

Ben guarda in avanti, Rose è ancora seduta sul prato adiacente all’entrata.

Lana: e per te cosa significa?

Benjamin: “because maybe you’re gonna be the one that saves me…” Per me parla di una persona che è la tua roccia, la tua salvezza, il tuo tutto. “There are many things that I would like to say to you but I don’t know how…” E tu non riesci a dirglielo, perché sei un coglione. Ma sei sicuro che “I don’t believe that anybody feels the way I do about you now,” sei sicuro che nessuno al mondo ha ciò che hai tu con quella persona.

Lana l’ha capito, c’è qualcuno nel suo cuore, nessuno è in grado di parlare in questo modo se non ha qualcuno.

Lana: perché non glielo dici, allora?!

Tim si avvicina verso Rose, doveva vederla a qualsiasi costo. La strega si alza, lasciando Violet.

Tim: Rose…

Benjamin guarda la scena, curioso, nel frattempo Luke è appena arrivato.

Rose: lasciami in pace.

Tim: dobbiamo parlare, lo sai anche tu.

Rose: non ho niente da dirti…

Rose si ferma, furiosa. Sicuramente vuole farsi sentire.

Rose: dovrai arrestarmi per farmi parlare, ok?!

Hey”

Luke si avvicina prepotentemente, vuole assicurarsi che Rose stia bene. Non permetterà che accada qualcosa che non vuole.

Tim: questi non sono affari tuoi, vampiro!

Tim lo dice e basta, senza neanche rendersene conto. Rose sgrana gli occhi. Lui sa.

Rose: oh mio Dio…

La ragazza, sconvolta, scappa verso l’entrata. Tim e Luke si guardano per qualche secondo; dopo, Tim si allontana verso la macchina dello sceriffo.

Benjamin va verso di Luke, voleva restarne fuori ma a questo punto deve sapere.

Benjamin: cosa succede a Rose?

Luke: Rose non ti riguarda più.

Benjamin: Rose mi riguarderà sempre.

I due si guardano in cagnesco, entrambi avrebbero voglia di prendersi a pugni, entrambi fanno fatica a nasconderlo.

Non riesco a crederci!”

Rose fa avanti e indietro nella sala centrale della biblioteca della Twinswood High, Luke e Matthew sono seduti al tavolo, ormai quel luogo è diventato una sorta di ritrovo per quel gruppo. Un po’ alla Buffy. Gabriel non ha avuto una cattiva idea.

Luke: Tim sa.

Rose: e se lui stesso avesse dei poteri, in fondo…

Matthew: fammi ricapitolare un po’ la situazione, Rosie. La falena ti ha dato un nuovo avvertimento, qualcuno ti tradirà e sarà il più grande dei tradimenti che porterà a morte e distruzione, hai appena scoperto di essere adottata, qualcuno sta minacciando il tuo migliore amico, il tuo ex voleva ucciderti, e hai appena scoperto che ci sono altre streghe a Twinswood. Streghe potenzialmente pericolose. L’essere strega è il nuovo nero. Cazzo, la tua vita fa schifo. Pensa se non mi conoscessi.

Rose alza gli occhi, così come Luke.

Rose: devo trovare una soluzione per Bright.

Matthew: oh, ci sta già pensando qualcuno in realtà.

Rose: cosa?!

Matthew: Bright è andato da Ben. E’ come se voi due aveste divorziato e lui avesse scelto di andare dal papà. Piccolo ingrato!

Rose lo guarda, sconvolta.

Rose: Bright è andato da Ben?

Matthew: sì, ho origliato stamani al Mouintain, ma solo una parte, poi sono stato distratto…

Luke lo guarda, curioso

Luke: distratto?

Matthew: storia lunga. Ma…

Rose: Matthew, hai omesso qualche dettaglio?

Matthew: cosa vuoi dire?

Rose: devi sapere qualcosa in più su questo Kron. Puoi dirci come fermarlo…

Matthew: non so come fermarlo.

Rose: ti ha rubato la luce?

Matthew si alza, fa davvero fatica a parlarne. Luke se l’aspettava.

Rose: Matthew?!

Rose sta per crollare, lo sente. Troppe cose tutti insieme. È sfinita. Sua Zia Meredith le ha lasciato almeno venti messaggi in segreteria, Tim è venuto lì, non vede Bright da ore, né Leda. Benjamin era di nuovo con quella ragazza…

Luke: Matthew…

Rose: non ce la faccio.

Luke: cosa?

Rose si siede.

Rose: sto per crollare. Lo sento.

Luke: hey…

Ma fortunatamente lì con lei c’è ancora Luke. Ed è tutto ciò che conta ora.

Luke: perché non vai in hotel. Ti rilassi un po’. Riposi la mente.

Rose: non posso. Devo… devo pensare a tutte queste cose.

Rose è sul punto di piangere; sarebbe troppo per qualsiasi essere umano. Leda entra in biblioteca, stava giusto cercando Rose.

Luke: Leda…

La vampira sobbalza. Ha il terrore di essere scoperta.

Leda: sì?

Luke: puoi accompagnare Rose all’hotel?

Leda: cosa è successo?

Luke: per favore.

Leda guarda Luke, facendo cenno di sì con il capo.

 

locker-room-lockers

Benjamin apre velocemente l’armadietto dello spogliatoio dopo gli allenamenti; è solo, gli piace stare solo dopo tutto quello che è successo, è da tutto il giorno che cerca di pensare ad una soluzione per Bright, dovrebbe parlare con Rose del libro, ma al momento sembra davvero la cosa più difficile del mondo.

Ben”

Il ragazzo sobbalza, pensava davvero di essere solo. Louis si fa avanti nello spogliatoio, chiudendo prima cautamente la porta.

Benjamin: tu!

Louis: io.

Benjamin: dov’eri finito?

Louis: hai parlato con Rose?

Benjamin chiude con forza il suo armadietto.

Benjamin: non ho avuto una chance.

Louis lo guarda, sconvolto. Sembra davvero impaurito, sembra che abbia una certa urgenza. È difficile da comprendere.

Louis: Benjamin, è importante!

Benjamin: ma tu chi diavolo sei? Vieni, dal nulla… mi… mi somigli.

Benjamin lo nota ogni secondo di più.

Benjamin: mi parli di Ardens. Perché dovrei fidarmi di te?

Louis lo guarda per qualche secondo, c’è una certa amarezza nei suoi occhi, una profonda tristezza che non riesce a nascondere.

Louis: non sai davvero chi sono?

Benjamin fa cenno di no con il capo.

I due vengono distratti da un rumore, probabilmente gli altri della squadra sono arrivati.

Louis: parla con Rose.

Il ragazzo, velocemente, corre verso la porta, lasciando Benjamin da solo.

 

john-adams-hall-2012

Rose e Leda camminano per il corridoio della Twinswood High, la strega doveva assolutamente aggiornarla, doveva sfogarsi con qualcuno – sicuramente sta un pochino meglio rispetto a prima.

Leda: questa è una cosa davvero forte da digerire. È da Marissa a Tijuana. Ma tu non lo farai, vero?

Rose la guarda, sospirando

Rose: onestamente, non so più cosa farò.

Leda: dillo a me.

Rose: ma hai trovato Kevin, è positivo.

Leda: Gabriel vuole uccidermi, è rimasto di guardia con lui alla riserva. Se il pack master lo scopre uccide lui. Se Luke lo scopre uccide me. È tutta una catena di uccisioni.

Rose: accidenti…

Leda: puoi curargli le bruciature? Mi faresti un favore…

Rose annuisce, anche se sta per svenire.

Leda: tu e Luke state insieme.

Rose: già.

Leda: oh, quindi siamo cognate. Questo mi renderebbe la persona più felice del mondo se non avessi un paletto che mi aspetta. Appena Luke scoprirà cosa ho fatto… Ovviamente tu potresti zuccherargli il tutto…

Rose: mi stai chiedendo di andarci a letto per non farti uccidere?!

Leda: il ragazzo ha bisogno di sfogarsi. E anche tu

Le due si guardano, divertite. Mirando in avanti, Rose nota Bright alla fine del corridoio

Rose: aspetta qui.

La strega lo raggiunge, velocemente, cercando di non imbattersi in qualche studente appena uscito dalla propria classe.

Rose: Bright.

Anche se Bright non si ferma.

Rose: BRIGHT!

Finalmente l’angelo si ferma, pone lo sguardo verso Rose.

Rose: che ti sta succedendo?

Bright: cosa vuoi dire?

Rose lo guarda, non è da loro dirsi bugie, non è da loro evitarsi.

Rose: perché sei andato da Benjamin? Dopo tutto quello che è successo. Dopo tutto quello che abbiamo passato insieme, perché non sei venuto da me? Sai che darei la vita per aiutarti.

Bright non riesce a guardarla negli occhi, sa benissimo che è così.

Bright: Evan ha insistito.

Rose: Bright, non sai mentire…

Bright: tu non capisci l’oscurità.

L’angelo lo urla, in un raro momento di sfogo.

Rose: cosa?

Bright: non sai capirla.

Rose: io non so capire l’oscurità?

Bright: non voglio… non voglio farti del male, Rose. Non voglio coinvolgerti in qualcosa che ti ricorderebbe altro. Non voglio che… mi giudichi.

La strega sgrana gli occhi, non riesce a capire.

Bright: se Kron ci riuscisse. Se mi togliesse la luce. Non so quello che potrei fare. Non so cosa diventerei. E non so cosa tu penseresti di me.

Rose: stai parlando di Benjamin?

Bright: non è stata colpa sua. Naturalmente è nato per essere portato a… inginocchiarsi al male. Ha ceduto. E guarda ora come state. Tu non sai… non sai perdonare.

Rose: come puoi dire una cosa del genere?

Bright: mi dispiace…

Una lacrima riga il viso di Rose, questa era l’ultima batosta.

Rose: ho combattuto per Benjamin… con tutta me stessa. Non puoi dire questo, non puoi farmi questo, Bright! Tu sai cosa ho passato per lui.

Bright: ti sei mai chiesta cos’abbia passato lui? Pensi che lo volesse?

Rose: tutto questo riguarda la mia vita romantica? È questo il problema? Perché ho scelto Luke?

Bright: non mi interessa. Non si tratta affatto della tua vita romantica, si tratta di perdono.

Rose: dovrei perdonare Benjamin?

Bright: non voglio che fai niente contro voglia. Ti sto solo dicendo come la penso.

Rose: ha ucciso due persone. Ha permesso un massacro, mi ha quasi uccisa.

Bright: NON ERA LUI!

Bright urla, di nuovo. Non gli importa chi lo ascolterà.

Bright: questo è il punto, Rose. Se succedesse a me. Cosa faresti? Mi uccideresti? Non riguarda Benjamin e Luke, riguarda me e come sei tu. Non posso coinvolgerti in questo perché non so quali saranno le conseguenze.

Rose: Bright… non ti farei mai del male.

Bright: ma se io lo facessi a qualcuno, tu non mi perdoneresti. Non capiresti. Benjamin sì.

L’angelo si gira, allontanandosi velocemente dalla strega, che resta lì, sconvolta.

Jb867MZ

Ardens stringe a sé una ragazza completamente nuda, continua a possederla con foga nel salone di Casa Whittermore, che ormai ha fatto suo. La ragazza dai capelli mori, gode come non ha mai goduto in tutta la sua vita, spargendo le sue urla di piacere ovunque per la grossa stanza.

Oh mio Dio, scopami!”

Ardens: come siete volgari voi nuove giovincelle.

La ragazza lo guarda, sorpresa. Ardens la lancia prepotentemente in aria, facendola levitare.

Oh, porca puttana.”

Ardens: vuoi vedere un trucco?!

Sto volando?”

Ardens: aspetta.

Lo stregone pone avanti le mani, iniziando a fare la sua magia. Un’ondata di piacere investe la ragazza. Il più grande piacere percepibile da un essere umano. La sta facendo venire con la magia.

Ah ah”

Urla e urla ancora di piacere. Troppo piacere. Un qualcosa di non sopportabile per il corpo. La ragazza perde la vita, cade a terra.

Ardens: che peccato!

Dovresti insegnarmelo quel trucco”

Dyal
Dyal

Dyal arriva sul posto, alquanto sorpreso.

Ardens: una strega avrebbe retto. Hai novità per me?

Dyal: triangoli amorosi. Drammi. Bla bla bla. Amore e amore.

Ardens: non ti piace l’amore, Dyal?

Dyal: amo fare l’amore. E poi, con tutto il rispetto mio signore Oscuro, lei mi parla di amore?

Ardens: ero innamorato una volta.

Dyal lo guarda, sorpreso, sicuramente non se l’aspettava.

Dyal: di chi?

Ardens: non è un bene rivelare troppo in una volta, caro Dyal. Aggiornami.

Ardens si muove per il salone, completamente nudo.

Dyal: Rose ha scoperto che è stata adottata.

Ardens ridacchia, divertito.

Ardens: non vedo l’ora che scopra chi era sua madre. Quello sarà divertente.

Dyal: ho avvistato il nostro amico Louis a scuola.

Ardens: Louis, come no.

Ardens cambia decisamente espressione.

Dyal: c’è stata una discussione tra Bright e Rose. Abbastanza pesante.

Ardens lo guarda, sorpreso.

Ardens: davvero? Dimmi di Benjamin e Rose.

Dyal: mi dispiace. Non si sono per niente parlati. La strega è con il vampiro.

Ardens alza gli occhi, versandosi un bicchiere di vino dall’angolo bar che ha allestito nel salone Whittermore.

Ardens: è in arrivo qualche bella sorpresa. Non vedo l’ora.

Colonna Sonora: The Body

 

Rose viene svegliata dal bussare ripetuto alla porta della suite, era riuscita ad addormentarsi per qualche ora. Si alza velocemente, potrebbe essere Luke. Potrebbe essere Leda. Una parte di lei spera che potrebbe essere Bright, vuole sicuramente chiarire.

Ma non è nessuno dei tre, è Benjamin.Rose lo guarda, sorpresa.

Rose: cosa ci fai qui?

Benjamin: posso entrare?

Rose si appoggia alla porta, lasciandolo entrare.

Rose: chi ti ha detto dov’ero?

Benjamin: tua zia.

Rose lo guarda, confusa.

Rose: cosa ci fai qui?

Benjamin: dobbiamo parlare.

1796412_712847635432235_1859826923_n

Rose: parla.

Rose non stabilisce mai un contatto visivo, Benjamin se ne accorge ovviamente.

Benjamin: mi serve il libro. Il libro di Ardens, che a proposito, sembra tornato.

Rose sgrana gli occhi, sconvolta.

Rose: cosa?!

Benjamin: un ragazzo… un ragazzo è venuto da me.

Rose: un ragazzo?

Benjamin: alla festa dell’estate.

Rose: e tu non hai detto niente?

Benjamin: e come? Se ogni volta che ti parlo o mi insulti o vuoi sbranarmi?

Improvvisamente, tutte le parole che ha detto Bright le si annidano nella mente.

Benjamin: stai con Luke adesso?

Rose sapeva che il discorso sarebbe andato lì.

Rose: sì, sto con Luke. E vorrei che tu lo rispettassi.

Benjamin: lo ami?

Rose, finalmente, guarda Benjamin negli occhi.

Rose: non devo di certo dirlo a te.

Benjamin: non è vero.

Rose: è vero, Benjamin. Sto con lui.

Benjamin: no, intendo che stai prendendo in giro te stessa.

Rose lo guarda, furiosa.

Rose: ti consiglio di finirla qui. Tu non sai proprio niente.

Benjamin: cos’è, una sorta di punizione?!

Rose: cosa?

Benjamin: mi stai punendo per quello che ho fatto? Non pensi che io mi stia già punendo da solo? Tutti i giorni mi sveglio e penso ad Ania e a Lauren… a quello che ti ho fatto.

Benjamin urla, Rose sta per scoppiare. È decisamente la goccia che sta facendo traboccare il vaso di questa giornata.

Benjamin: non… non ce la faccio.

Rose: tu non ce la fai?

Benjamin: no?

Rose non può trattenersi, non più. Non dopo la rivelazione, non dopo la falena, non dopo Bright. Non dopo questo.

Rose: vattene…

Benjamin: dobbiamo parlare.

Rose: VATTENE!

Benjamin: Rose…

Rose: TI VOGLIO FUORI DALLA MIA VITA!

La strega lo dice senza accorgersene – e senza volerlo realmente dire – è semplicemente scoppiata in uno scatto di nervi e se l’è presa con lui, di nuovo.

Gli sguardi tra i due a questo punto sono ghiacciati, doloranti. Benjamin è distrutto.

Benjamin: bene.

Rose: Ben…

Rose cerca di ricomporsi.

Benjamin: sarai accontentata.

Il ragazzo si avvicina lentamente, guardandola negli occhi.

Benjamin: non ti disturberò mai più. Non sentirai più la mia voce, né dovrai mai più preoccuparti di cosa faccio. Lascerò che tu viva il tuo sogno d’amore. Sono stanco di umiliarmi.

Rose lo guarda, è l’ennesima coltellata alla schiena.

Benjamin: anzi, se trovi un modo per cancellarmi dai tuoi ricordi… fallo. E dillo anche a me, perché vorrei strapparmi il cuore in questo momento.

Rose: come puoi dire una cosa del genere?

Benjamin: tu hai detto di peggio, Rose. Prenditi le tue responsabilità. Mi vuoi fuori dalla tua vita? Ti prometto che non esisterò più per te.

Rose cerca di trattenere il pianto, ma le labbra le tremano troppo per nasconderlo.

Benjamin: addio.

Il ragazzo si gira, allontanandosi dalla stanza, lasciando Rose da sola… finalmente, può scoppiare in un copioso pianto. Un pianto che le toglie il fiato.

Peter? Raphael?”

Bright avanza nel salone della sua casa: le luci sono spente, ed è qualcosa di veramente strano, non sono mai spente.

Bright: c’è nessuno?

L’angelo posa lo zaino a terra, correndo velocemente verso la cucina. Accende la luce. Lo spettacolo è raccapricciante. Peter e Raphael, i suoi fratelli, sono appesi in alto con delle corde attorno al collo, Bright non sa dire se siano vivi o meno.

L’angelo scoppia in un urlo prepotente. Kron avanza nella stanza.

Kron: buonasera, Bright.

Colonna Sonora: Don’t Worry Baby

Well it’s been building up inside of me for oh I don’t know how long,”

Ardens canta le parole di “Don’t Worry Baby dei Beach Boys, mentre continua a versarsi un bicchiere di vino dietro l’altro. È vestito. L’acustica nel salone Whittermore è davvero potente, lo stregone si lascia trasportare da antichi ricordi mentre prende dalla tasca una vecchia foto.

Sul retro c’è scritto 1964

Davanti c’è il volto di una donna. È identica a Rose.

Fine episodio.

Vi ricordo che commentare è fondamentale per la continuazione della storia – facilissimo, sia tramite facebook che commenti normali.

Se usate l’hashtag #Spellbook su Twitter sarete re-tweettati.

Comments

comments

47 thoughts on “Spellbook 3×05 Witch is the New Black

  • 16 ottobre, 2014 at 2:30 pm
    Permalink

    Uno degli episodi più belli di Spellbook…… e il momento finale OMG CURIOSITA’ A MILLE

    • 16 ottobre, 2014 at 2:31 pm
      Permalink

      Grazie mille, cara!

  • 16 ottobre, 2014 at 2:32 pm
    Permalink

    ma quindi rose ha una doppelganger o è un’altra vita tipo witches of east end!!!! ora voglio saperlo subito!
    comunque la scena brose mi ha devastata quei due sono veramente l’amore nonostante siano messicosi. Luigi fai qualcosa!

    • 16 ottobre, 2014 at 2:34 pm
      Permalink

      Ahah, ti ringrazio. L’angst è bella, dai!

  • 16 ottobre, 2014 at 2:33 pm
    Permalink

    Wow!!! Penso che potrei limitarmi a questa parola per commentare ogni puntata, ma sarebbe troppo riduttivo 😛
    E’ stato un episodio denso di avvenimenti e sviluppi, uno meglio dell’altro: che cosa c’entrerà la misteriosa donna della foto (quasi sicuramente la madre biologica di Rose) con Ardens?! E cosa è successo tra lei e Tim? Spero che lo sapremo presto!!
    Il confronto tra Rose e Bright mi ha distrutta: a questo punto, l’ipotesi che sia lui il grande traditore si fa più concreta, ma allo stesso tempo remota, perché ora come ora è facilmente sospettabile. E già mi si spezza il cuore a vedere lui e Rose così, figuriamoci dopo un eventuale grandissimo tradimento! Ho davvero tanta paura per quello che succederà a Bright: ansia!
    Ci si mettono pure i Misfits: sono curiosa di vedere come si svilupperà il loro rapporto con Rose, qual è la loro storia e se riusciranno a far “sciogliere” un po’ la nostra streghetta 😀
    Passando all’angolo ships: la scena Brose è stata devastante per i miei feelings, la loro angst non ce l’ha nessuno! Però anche i Roke sono bellissimi a modo loro: è bello vedere come Luke ci sia per lei e come Rose possa appoggiarsi a lui in tutto e per tutto <3 i Ledriel sono spassosissimi: amo la storyline di Kevin e sono curiosa di vedere quali saranno le conseguenze non solo per Leda, ma anche per la loro (meravigliosa) storia d'amore. Matthew e Tatia fanno scintille: qua tocca approfondire, eh! 😛 Mary può anche andarsene a quel paese, per quel che mi riguarda.
    Sono già in fibrillazione per giovedì prossimo!

    • 16 ottobre, 2014 at 2:35 pm
      Permalink

      Grazie Silvia, sono contento che ti sia piaciuto.

      Approfondiremo sicuramente tutto quello che hai chiesto! 😉

  • 16 ottobre, 2014 at 2:51 pm
    Permalink

    lo sapevo che mi facevi shippare ardens con la doppelganger!

    • 16 ottobre, 2014 at 2:52 pm
      Permalink

      Non è una doppelganger….approfondiremo, però grazie! LOL

  • 16 ottobre, 2014 at 2:57 pm
    Permalink

    Ogni volta che spellbook va in pausa cado in depressione
    Che magnifica storia e quanti splendidi personaggi!
    Adesso, io non voglio essere oltranzista ma devo difendere Rose, da tutti!
    Da Meredith e Tim che non capiscono e pretendono di parlare.
    Adesso: se io scoprissi di essere la figlia di Jensen probabilmente mi farei il bagno nell’acqua santa, nonostante io sia atea! Ma comunque, invece di essere contenti che la ribellione di Rose consista nell’andare a dormire nell’alnergo che gestisce la stessa Meredith, fanno tutte quelle storie!
    Da Bright: che da una parte capisco. Teme il giudizio di lei se dovesse finire male, ma facendo in questo modo si da già per spacciato!
    Da Ben: che sta soffrendo da morire, ma questo non lo giustifica. Sono passati pochi mesi, ma sono accadute troppe cose per pretendere da lei che sia tranquilla, proprio in quel momento!
    Adoro Luke ed il suo modo di prendersi cura di Rose. E sono certa che non prenderebbe mai in considerazione l’idea di uccidere Leda!
    Gabriel geloso mi fa morire ma, anche questa settimana, il TOP del TOP è Matty!
    Stupendo episodio Toto! Poi lo abbiamo trovato il nome della ship Matt e Rose?
    Giovedì è troppo lontano!
    Mika

    • 16 ottobre, 2014 at 3:04 pm
      Permalink

      Ciao cara, io sto sia dalla parte di Bright e Ben che dalla parte di Rose, hanno tutti le loro ragioni a metà… però Rose è davvero stremata, questo è vero.

      Per Matt e Rose… Mattose? Ahah Roew? Ahah

      Puoi scegliere anche tu… o tutti noi insieme! LOL

  • 16 ottobre, 2014 at 2:59 pm
    Permalink

    OMG. E adesso anche Rose ha una doppelganger? Ci manca solo questa. Come al solito Toto, vuoi distruggere i
    feelings del #TeamBrose.
    Non posso negare che Luke è davvero un tesoro con Rose.
    Ma rimango dell’idea che il TRUE LOVE di Rose è Ben.
    #Giovediprossimoètroppolontano

    Angy

    • 16 ottobre, 2014 at 3:04 pm
      Permalink

      Non è una doppelganger, vi prometto che scoprirete tutto molto presto.

      Grazie mille, cara!

  • 16 ottobre, 2014 at 3:25 pm
    Permalink

    bellissimo episodio!

    • 16 ottobre, 2014 at 3:40 pm
      Permalink

      Grazie mille!

  • 16 ottobre, 2014 at 3:26 pm
    Permalink

    E’ una vita passata di Rose a questo punto e sarebbe troppo figo perché in HP scippavo Harry ed Hermione, ora mi ammazzate ahah

    Un fantastico capitolo!

    • 16 ottobre, 2014 at 3:41 pm
      Permalink

      Anche a me piacevano ahah, però alla fine Ron ed Hermione OTP

  • 16 ottobre, 2014 at 3:30 pm
    Permalink

    LA MIA OTP SI SCANNA VIVA ED INVECE CHE ESSERNE TRISTE BALLO LA HULA. Mi voglio male, lo so, ma scene del genere mi FANNO VIVERE.

    Bright AKA THE BENJAMINERS (si, siamo un fandom.)
    Quanto LO AMO e prevedo una bellissima amicizia tra lui e Ben. “You and I, we have something. An understanding.” Se non fosse per Rose ed Evan MI PARTIREBBE LA SHIP.

    Stranamente penso di essere l’unica che adora Lana, Andiamo, datele una possibilità POVERA CRISTA.

    Un bacione e ah, VIVA GAVVVVRIELE.

    • 16 ottobre, 2014 at 3:42 pm
      Permalink

      Ma è bella L’ANGST, io l’adoro. Ahahahah

      VIVA GAVRIELE SEMPRE!

      Grazie mille,

      un bacio!

  • 16 ottobre, 2014 at 3:57 pm
    Permalink

    Ciao Toto, vorrei farti una domanda: se Ardens ha un gemello ed è Arbor e non hai mai detto che è morto potrebbe essere ancora vivo? Inoltre hai detto che qualcuno ha un gemello e se non è quello delwendigo (scusa non ricordo il suo nome) forse è Louis rispetto a Ben anche se non sono gemelli identici. Ok è più di una domanda. Sono anche curiosa del perché Matthew non voglia rivelare altro su Kron. Spero che Peter sia sopravvissuto, un bacione1

    • 16 ottobre, 2014 at 3:59 pm
      Permalink

      Arbor è ancora vivo infatti, ne scopriremo di più presto. Non posso rivelare ancora di chi sia il gemello. Grazie mille!

  • 16 ottobre, 2014 at 4:03 pm
    Permalink

    Ciao luigi, si è vero, Rose ha difficoltà a perdonare Ben ma perché lo ama e ha sofferto tantissimo per lui.. Non penso avrebbe lo stesso atteggiamento con Bright anzi, combatterebbe a denti stretti.. E forse questa discussione con Ben era quello che ci voleva per farle capire che un pò esagera, quel “mi vorrei strappare il cuore” È stato forte.. Sono team Luke ma ben e rose quasi quasi mi fanno cambiare idea, c’è passione.. Cosa che ancora non vedo con Luke.. Brose is the new Black? Vedremo 🙂
    Tatia e Matthew Wow Wow li voglio insiemeee.. Visto che Peter non si sveglia.. Ma gli é già passata per Mary? Poi sapremo perché Kron ruba le luci?
    Spero che si sistemi presto tra Tom e Rose.. Lei ha bisogno di lui…
    Bellissimo episodio complimenti Luigi 😀

    • 16 ottobre, 2014 at 4:08 pm
      Permalink

      Ahah BROSE IS THE NEW BLACK mi ha fatto morire…

      Guarda, penso che Rose dovesse avere questa conversazione con Ben, vedremo cosa ne uscirà fuori.

      Grazie mille!

  • 16 ottobre, 2014 at 4:13 pm
    Permalink

    COME POSSO CONTINUARE A VIVERE PER UN’ALTRA STUPIDA SETTIMANA QUANDO I MIEI BROSE HANNO BISOGNO DI ME?
    Episodio bellissimo, non c’è che dire! COMPLIMENTI (o, come dice il mio prof di francese, “complimanzzz”) A TOTO!
    Partendo dal presupposto che la foto di copertina del capitolo mi ha tolto il fiato più del dovuto, quest’episodio è stato un crescendo di feels che sono letteralmente scoppiati ne “LA SCENA BROSE”. Ho pianto e urlato “NO! NO! NOOOOOOO!” e, probabilmente, ho anche spaventato mia madre. 🙂

    Vorrei riassumere le statistiche dell’episodio in questo piccolo, ma decisivo, elenco che rappresenta da quale parte stanno i personaggi più importanti (Brose o Roke, per intenderci):
    – 56% Brose (Ben, Tatia, Evan e il nuovo arrivato Bright-è-inutile-che-lo-nascondo-perché-sono-al-timone-di-questa-enorme-ship-come-Hook-con-la-Jolly-Rogers).
    – 42% Roke (Luke, Leda e Matthew).
    – 1% Gabriel l’astenuto.
    – 1% Rose I Don’t Know What I Feel Gilbert.

    Aspetto con ansia il prossimo episodio perché si!
    Adios,
    Verons.

    P.s: sai che odio doverti amare così tanto quando mi scrivi queste scene così piene di lacrime e feels?

    • 16 ottobre, 2014 at 4:40 pm
      Permalink

      Ma perché odi dovermi amare? Comunque hate love, such a fine line ahahahaha

      Sono contento che l’episodio ti abbia emozionata!

      • 16 ottobre, 2014 at 5:12 pm
        Permalink

        Perché sei cattivo! HAHAHAHAH mi massacri ogni volta le emozioni!
        Comunque, a parte gli scherzi, sei un grande!

        • 16 ottobre, 2014 at 5:19 pm
          Permalink

          Ahah, cattivo cattivo. Grazie mille, cara!

  • 16 ottobre, 2014 at 4:31 pm
    Permalink

    Bellissimo episodio come sempre Luigi!
    E’ stato davvero un episodio bello tosto, di quelli che ti fanno friggere il cervello e ti posso assicurare che a questo punto il mio cervello e fritto e strafritto.
    Come si poteva immaginare Rose non ha preso bene la rivelazione di suo padre, nè accetta che sua zia gli abbia mentito, quindi decide di trasferirsi in hotel, prendere la sala più lussuosa dell’albergo, far pagare tutto al suo nuovo fidanzato Luke e sbattere la carta di credito del suo attuale ragazzo in faccia alla zia.
    Come sempre Rose deve portare sulle spalle il peso di tutto il mondo e per quanto lei sia forte vuole o non vuole arriva il momento che i suoi nervi crollano (ricordiamoci che è pur sempre una ragazza di 17 anni) peccato che quelle volte che crolla ci vada di mezzo sempre il mio pvero Benjamin, ma è normale…lui è la goccia che fa traboccare il vaso, Rose riesce a sopportare di tutto ma non un confronto con Benjamin gli fa troppo male, un confronto con lui vorrebbe dire mettersi in discussione e arriverebbe alla stessa conglusione che è arrivato Bright lei non sa perdonare, e sembra strano dirlo ma è così, non riesce a perdonare chi gli ha fatto troppo male anche se in quel momento non era lui (Egoismo?Pura? Non so è difficile mettersi nei suoi panni in queste situazioni).
    Comunque Benjamin ha promesso a Rose di uscire per sempre dalla sua vita e io non vedo l’ora di vedere cosa gli farà cambiare idea e cosa farà Benjamin per riconquistarla.
    Luke ha cambiato il suo stato su facebook con “in attesa di vivere una relazione “normale” con Rose”
    Matthew e Tatia SHIP SHIP SHIP SHIP SHIP SHIP *___*
    Per quanto riguarda Bright non credo che sarà lui a tradire Rose…non so lo vedo troppo scontato a questo punto, ho paura che sarà Lela ( chiamolo sesto senso) e che il nuovo vampiro centrerà qualcosa.
    Violet e Rose? Mmh la cosa si fà interessante chissà se diventeranno amiche queste due. Non vedo l’ora di vedere la congrega di Misfits socializzare con Rose.
    Oddioo e se fosse Rose la traditrice di se stessa?? (ahahahahahha ogni tanto(?) mi vengono queste illuminazioni cretine e senza senso)
    Kron stai lontano da Bright! Evan attacca!
    Perplessità:
    1) Kron ha preso la luce di Peter? D: DEVO SAPERLO!
    2) TIM COSA SEI????
    3) CHI E’ LA RAGAZZA NELLA FOTOGRAFIA DI ARDENS? LA MADRE DI ROSE??
    Cavolo se è così allora è una persecusione (bella), ogni strega potente si innamora di un demone potente. Eeeh Rose non hai scampo sei destinata a penare per sempre d’amore per Benjamin (ok…sto blaterando)
    4) CHI E’ IL TRADITORE?
    5)QUANTO RIUSCIRA’ ANCORA A SOPPORTARE GABRIEL LA VUISTA DELL’UCCELLO DI KEVIN???
    6) E LUKE COSA FARA’ QUANDO LO SCOPRIRA’
    Aaaaaaah quante domandee…il mio cervello non ce la fa più!

    Ahahahahahaha al prossimo episodio Toto :*

    • 16 ottobre, 2014 at 4:46 pm
      Permalink

      Se fosse Rose la traditrice di sé stessa è la cosa più geniale di sempre. xD Però… no, effettivamente è qualcuno che conosce.

      Sarà… particolare, ma son sicuro che sarà interessante da esplorare.

      Grazie mille!

  • 16 ottobre, 2014 at 4:35 pm
    Permalink

    Episodio stupendo, un climax fino all’esplosione finale (stavo per esaurirmi con Rose) nel momento di confronto con Benjamin.
    Quello che mi sfugge è che cosa voglia Rose: è innamorata di Ben, palesemente (nessuno si illude che le passi così in fretta, non sarebbe realistico -e neppure possibile) ma lo respinge continuamente, respinge come un cavallo col paraocchi qualsiasi cosa, non vede oltre quello che lei è convinta di sapere. Ne ha passate di tutti i colori, ma non mi sembra che sia questo ciò che la fa porre in maniera così prevenuta nei suoi confronti; eppure è come se fosse ferita nell’orgoglio per qualche motivo, forse sente di aver fallito con lui, e nonostante tutto quello che dica a chiunque su come si sia battuta per lui, si è arresa proprio adesso che c’è qualcosa per cui varrebbe la pena di combattere (magari, stavolta, insieme).
    Ardens sarà un folle, ma lo adoro. Ultime scene magnifiche e colonne sonore AZZECCATISSIME.
    Si crea un’incredibile empatia con le vicende ed i personaggi.
    Aspetto impaziente il prossimo episodio.
    Complimenti 🙂

    • 16 ottobre, 2014 at 4:49 pm
      Permalink

      Rose concentra tutta la sua rabbia su Benjamin… è questo il punto, inoltre odia il fatto che non sia riuscito a salvarlo.

      Grazie mille, cara.

  • 16 ottobre, 2014 at 4:54 pm
    Permalink

    Mi sono ritagliata un’oretta di tempo per pensare a come commentare questo nuovo episodio, allora tanto per sdrammatizzare…pure io sarei sconvolta se scoprissi di essere la figlia di Jensen, cioè via….quel ben di dio!!si sprecano i commenti da censura XD
    Comunque capisco Rose, ne ha passate di cotte e crude e questa è solo un’altra ennesima batosta che ha ricevuto nel giro di poche ore, non si sarebbe mai aspettata di esser stata adottata, la sua famiglia probabilmente era una delle poche certezze che aveva nella vita e scoprire di non esser imparentata in alcun modo con sua zia e i suoi genitori l’ha destabilizzata e capisco anche la sua rabbia verso Ben, è colui che le ha fatto più male e quindi tende a scaricare ingiustamente tutta al rabbia accumulata su di lui, al tempo stesso lo ama ma lo odia e quando si provano sentimenti così forti…BOOM è naturale avere reazioni di questo tipo, al momento lui è la valvola di sfogo, il sacco da boxe su cui sfogarsi anche se non ha colpe per ciò che è successo nell’ultimo periodo.
    Riguardo alla previsione della falena…di chi sarà il tradimento inaspettato? Bright è un po’ troppo scontato (specialmente per il suo rivolgersi a Ben), quindi potrebbe essere Luke ma anche Leda, o forse la Zia, ma anche Matthew col quale c’è un bel legame, insomma chiunque sia collegato a Rose potrebbe essere il traditore e al momento non me la sento di fare ipotesi, però mi preoccupano i misfits…con tutto ciò che è successo non vorrei che Rose si mettesse sulla cattiva strada seguendoli e cacciandosi nei guai.

    10+ a Luke per Netflix…ahahahha il modo con cui l’ha detto mi ha fatto morire! insomma vorrei però vederlo più coinvolto in qualcosa di diverso, non me lo relegare al ruolo di fidanzatino amorevole e basta 🙁

    Ardens e la misteriosa foto….sicuramente si tratta di una ex fiamma o qualcuno che Ardens ha amato, ma che collegamento avrà con Rose? escludo si tratti della madre, mi sembrerebbe troppo ovvio e scontato…secondo me e qua faccio ipotesi, magari Rose fa parte di una linea di streghe collegate ad Ardens, magari sono destinate a scontrarsi con lui per qualche maledizione o per qualche bilanciamento della natura, e la strega prescelta per questo ruolo si ripresenta sempre con le fattezze di Rose, ci sta? magari questa Rose del passato ha combattuto contro Ardens ed è morta a causa sua….su ci può stare XD

    Louis mi da l’idea di essere il gemello di Benjamin, il riferimento i gemelli non è detto che sia per forza legato ai gemelli monozigoti, e da come è rimasto dispiaciuto per il fatto che Ben non sapesse chi lui fosse…mi fa pensare questo! o magari potrebbe essere il gemello di Tatia, escludo quello di Rose se no avrebbe cercato un legame con lei.

    mi ha spezzato il cuore la scena fra Bright e Rose.
    Lui ha paura, paura di poter perdere la luce e diventare un essere vuoto e privo di amore e questo lo spaventa perché ha paura di perdere l’amore e il perdono di Rose nel caso facesse qualcosa di malvagio, ha senso ed è comunque una cosa che ti spezza il cuore perché questa cosa si aggiunge all’ennesima lista di bastonate che Rose sta ricevendo nell’ultimo periodo :/

    • 16 ottobre, 2014 at 4:59 pm
      Permalink

      Rose sta prendendo una mazzata dopo l’altra poverina, hai ragione.

      Comunque, non posso dire chi sia Louis…ma capirete perché è dispiaciuto che Benjamin non lo riconosca.

      La lite tra Bright e Rose ha fatto più male a me che a voi, credetemi T_T

      Grazie mille!

  • 16 ottobre, 2014 at 5:10 pm
    Permalink

    Ardens è diventato il mio personaggio preferito insieme a Matthew

    • 16 ottobre, 2014 at 5:12 pm
      Permalink

      Sono contento. Grazie!

  • 16 ottobre, 2014 at 6:37 pm
    Permalink

    Quanto mi farai pensare per i Brose eh?!!!!! Quella scena mi ha distrutta!

    • 16 ottobre, 2014 at 6:43 pm
      Permalink

      Sono contento che ti abbia emozionata.

  • 16 ottobre, 2014 at 7:15 pm
    Permalink

    Ciao…. Bright come traditore sarebbe troppo evidente secondo me e tu non sei tipo da cose evidenti, quindi ho pensato a Leda…. o Gabriel o Evan, anche Meredith. Ci sono un sacco di misteri in questastagione quindi per me è la più bella fino a questo momento, amavo la season 2 di tvd in cui bisognava farsi dei ragionamenti sulla moonstone e cose di questo tipo quindi io adoro quando inserisci questi elementi.
    Per i team io ancora non ho scelto, mi piace Rose sia con Ben che con Luke per motivi diversi.

    • 16 ottobre, 2014 at 7:16 pm
      Permalink

      Contento che ti piaccia, grazie mille!

  • 16 ottobre, 2014 at 7:31 pm
    Permalink

    Come tutti anche io sono rimasta davvero schioccata dal finale,c’èrano diverse teorie su chi dicevano che la doppelganger fosse Rose ma in realtà io credevo,e credo tutt’ora che sia louis il gemello di benjamin,ma quella nella foto non è una doppelganger ma credo sia la madre e magari c’è stato un threesome tra Tim,Ardens e la mamma di Rose e nessuno mi ha detto niente. xD.Questo inoltre,è stato l’episodio più strappa feels che abbia mai letto,apparte i finali ovviamente.
    Devo parlare di molte cose. Allora devo dire che questa congrega Misfits,mi piace molto il triangolo che si è creato e amo molto Marc e Alex insieme anche se sono così stupidi da non dire cosa provano l’uno per l’altro ma credo ci sia una storia dietro. Per lins mi dispiace ma devo dire una cosa “Se n’è accorto pure Matt donovan che ad Alex piace tuo fratello!
    Finalmente la verità è venuta fuori!! Certo forse nel modo sbagliato ma sono contenta che ora Rose sappi la verità ovviamente è normale che ci rimanga male,il tempo aiuta sempre. Ma poi meredith cos’è? Una stalker? Non sa mai niente ma poi scopre che Rose sta con luke…e tim che chiama luke vampiro e rose tipo”Ma tutti sanno tutto? Per quanto tempo ho dormito?Svegliateme a sto suonn”(napoletano xD)
    Luke: prende la Suite.
    Meredith: la Suite? Hai sentito, Rose? Ti prende la suite.
    Rose: Luke, non c’è bisogno…
    Luke: se resterai qui, tanto vale che tu abbia il meglio.
    Meredith: wow, attiri ragazzi ricchi a non finire. Prima Benjamin poi…Luke.
    Ma posso dire come mi sia sembrata stronza qui meredith? Capisco che era una situazione difficile e tutto ma se luke e vò comprà un castello lascialo fare tanto i soldi li tiene chissene. Magari si trova una bella posh o una ferrari per andare a scuola visto che il pullman è passato di moda!!
    HAAHAHAHAH GAVRIELL!!!La mia Leda sempre mitica,e ormai si può dire che Kevin sia sempre eccitato ma te credo con quella figa di leda. Vedo che a Gavriel non piace molto questa storia del vampiro,sicuramente lo vede come una minaccia e me sa che è un tantino geloso no?? Spero che tutto ciò non rovini la coppia
    I MIEI AMATI BREVANN AWWWW *^* la scena di evan sotto il balcone di bright mi ha ricordato Romeo e giulietta,solo che sono due Romeo. Evan è davvero intenzionato ad aiutare il ragazzo che ama ma bright del resto non sembra molto collaborare,forse perché sa che non c’è speranza ma io spero che non sia lui il traditore anche se a questo punto penso sia proprio lui,visto che sarà un traditore inaspettato del gruppo di Rose e l’unico che mi viene in mente e lui.
    Bright e Rose noo!! Amavo e amo tutt’ora il oro rapporto ma con questa storia bright è un tantino cambiato anche se devo dire la verità ha espresso tutto ciò che tutte noi pensavamo!.La verità fa male ma ogni tanto a Rose servirebbe,anche se quella era decisamente la giornata “non” non doveva ‘prenderla così male. Forse sentirselo dire dal suo miglior amico fa male,ma forse è stato un bene che sia stato bright visto il loro rapporto e la loro sincerità che c’è sempre stata. Io credo che rose sappia perdonare invece,difficilmente ma forse è il tipo di persona che dà qualche chance, a ben gli risulta difficile,non è solo la questione del demone e del aver ucciso.Lui l’ha ferita in molti modi,iniziando dal ballo e dai suoi continui sbalzi d’umore(nemmeno tenesse il ciclo)ma è stata tutta una serie di cose ad elaborare il perdono piano, anche se il mio povero cuore Brose si sgretola in mille pezzettini. Già che non stavano insieme mi spezzava il cuore ,ma dopo quella frase che ha dettoo Rose io credo che non mi riprenderò,insomma ma è una cretina? L’unica spiegazione valida. Non te la puoi prendere con il mondo o con Ben se ti và storta la vita.,Ben amore mio,ci è rimasto malissimo e quando ha detto che se rose desiderava non averlo nella sua vita così sarebbe stato…ma nooo ma che mi combinate?? Visto che siete in un albergo e avete una camera approfittatene *pensieri sconci*. Ben soffre moltissimo,anzi forse più di Rose visto che non solo ha passato quell’inferno ma ha la maggior parte contro ed è per questo che avere bright come amico gli fa bene,e sentirsi dire da Rose quelle parole e vedere di come lo disprezzi(cosa che fa credere ma non ci casca nemmeno una mosca) lo fa stare ancora più male,perché lui vuole il suo perdono e vuole che le stia accanto
    Louis nei riguardi di benjamin mi sembra buono!Insomma in questo episodio quando ben non lo ha riconosciuto sembra esserci rimasto male,o può essere che faccia tutto parte di un piano,non so !In realtà all’inizio pensavo che Louis fosse Ardens ma ora chiaramente non è così.Ecco che ora ripartono le mie ipotesi su chi sia in realtà ma per ora niente di niente.
    La scena tra Luke e Benjamin sembrava di vedere wrestling!!Immagino Luke che gli tira cazzotti e Ben che essendo demone e figlio di suo padre è pronto a mangiarlo come si mangia una pizza,mentreTatia si guarda le unghie o commenta su twitter con l’hastag salvatemidastòmanicomiorivoglionetflix e Rose che non sà chi tifare ma nel dubbio Matthew la consola. Bright e evan invece sono a sbaciucchiarsi da qualch’altra parte.No ma sul serio.Quei due mi fanno ridere ma del resto li vorrei io due uomini strafighi che litigano per me,e con loro due così come Rose anche io sarei indecisa in eterno! Anche se Ben non ti tradisco no..no nun te preoccupà bello de mamma
    Tatia e Matthew sono quelli che magari in un episodio triste sanno come tirarti su di morale!! Devo dire che ADOVO Matthew e tatia,ma ho la strana impressione che Tatia si innamori di Luke e non ce li vedo molto bene insieme…
    Matthew: forse l’hai trovato.
    Matthew la guarda, malizioso.
    Tatia: qualcuno che non voglia solo scoparmi, Matthew.
    Tatia avanza verso il suo tavolo, lasciando Matthew a bocca asciutta e con il pisello duro.
    HAHAAHAHAHHAA MA COS?? Oddio all’inizio Tatia e il suo discorso era commovente ma poi viene lui e rovina tutto!! La delicatezza Matthew non la conosce proprio ma per questo te se ama.

    Come ho detto l’altra volta Mary secondo me è partita per l’Alaska con un biglietto solo andata.Mi dispiace però,la adoravo sia come personaggio che come coppia con Matthew ma i piani cambiano..
    Questo Kron che mi uccide Raphael prima che lo veda o senta parlare.Ma ti giuro lo butterei volentieri sotto un camion. Altro che ardens o louis,Kron è il vero stronzo della situazione e stay away da Bright!! O te taglio er pisello!
    Ardens con le donne è delicato come un rinoceronte vedo.E anche lui come Alec ha amato una sola volta! En guarda caso chi?? Forse la mamma di Rose,anche se non penso sia la mamma perché poi Ardens sarebbe il padre e ben e rose fratelli e Luigi no penso faresti una cosa del genere(lo spero xD) allora avevo pensato seriamente a un threesome,magari quella donna è stata con Tim o magari è un’altra persona oppure amava ardens ma la loro è stata una lunga storia e poi con il tempo ha conosciuto Tim ecc….ma bho,mi incuriosisce questa storia
    Devo dirti che ti adoro e adoro il giovedì solo per leggere un nuovo episodio di spellbook!!
    Baci!! :*

  • 16 ottobre, 2014 at 9:12 pm
    Permalink

    Allora partiamo dal discorso di Bright a Rose, non mi piace vederli litigare, ma sono contenta che Bright le abbia detto quello che pensava anche a proposito di Ben e credo che rispecchi esattamente il pensiero di noi povere Brose shippers. Lei non riesce a perdonarlo per una cosa sulla quale il “vero” Benjamin non aveva il controllo, il che a parer mio è alquanto ingiusto, infatti se Bright dovesse diventare qualunque cosa diventano gli angeli senza luce, mi domando cosa farebbe Rose. E qualcosa mi dice che nei confronti di Bright non si comporterebbe come con Ben. Con Ben fa così perché lui l’ha ferita, ed è vero che anche Bright potrebbe farlo se si “trasformasse”, ma la differenza è che lei non è innamorata di Bright. Mi sembra quasi come se lei si stesse punendo per aver continuato ad amare Ben nonostante ciò che era diventato e per il fatto che nonostante ci provi non riesce comunque a lasciarlo andare del tutto. Per non parlare del fatto che lei è arrabbiata per essersi arreso e non aver combattuto almeno per lei e con lei. È palese che lei non lo ha dimenticato, basta vedere come reagisce ogni volta che lo vede con Lana, o come scatta ogni volta che ce l’ha difronte, se veramente lei non fosse ancora ferita dal suo comportamento, non se lo calcolerebbe proprio.
    Parlando invece dell’adozione di Rose, c’è qualcosa che non mi quadra, sento che Ardens ha qualcosa a che fare con la madre di Rose e sono quasi sicura che lui la amasse…ora il mistero si infittisce e mi domando se non sia una sorta di triangolo alla Severus-Lily-James, cioè che alla fine lei ha scelto Tim, o che invece Rose è in realtà figlia di Ardens anche se mi sembra un po’ difficile perché immagino che questo dovrebbe costituire delle particolarità in Rose che fino ad ora non credo di aver notato, e poi diventerebbe una sorta di zia per Ben e non voglio una cosa simile !!!
    Passando alle ships, Leda e Gabriel sono in una sorta di stallo anche indotta dalla presenza di Kevin, rimango Ledriel ma sono curiosa di vedere come il rapporto Leda/Kevin evolverà dato che è palese che lui ha scelto come legame quello amoroso. Ben e Rose….ouch! Il confronto finale, è basta una batosta, anche se in quanto Brose non riesco a darmi per vinta e continuerò a dirmi che lei non crede realmente a quello che ha detto. Ora Tatia e Matt mi piacciono e spero di vedere un character development grazie a questo rapporto, anche perché ormai ho perso le speranze con Tatia e Peter dato anche il suo stato attuale.
    Aspetterò giovedì prossimo con impazienza perché sono troppo curiosa di scoprire di più sia su Kron che sulla Congrega Misfits, per non parlare della curiosità che ho su Louis che comincio a credere sia il gemello perduto al quale ti riferisci spesso. E per non parlare di Ardens che mi incuriosisce di più ogni giorno che passa!!!

  • 17 ottobre, 2014 at 9:42 am
    Permalink

    Allora… La mia versione della storia è più o meno questa (Beautiful fatti un poco più il la che mi fai ombra e io devo splendere): Ardens era innamorato della nonna di Rose. Ardens ha fatto un figlio con la nonna di Rose, quindi la mamma di Rose è la figlia di Ardens quindi Rose è la nipote di Ardens e lei e Ben in realtà sono cugini. KA-BOOOOOOOOOOOOM! Ho già esposto la mia teoria per la quale Louis è la parte buona di Majin Bu… ehm, di Ardens. Questa puntata però mi ha un tantinello confusa. Louis sembra conoscere Ben e, a giudicare da come gli parla, anche Ben dovrebbe conoscerlo. Sembra sinceramente dispiaciuto del fatto che Ben non si ricordi di lui. Il ciò mi porta a pensare che potrebbe essere tipo suo zio, gemello del padre magari.
    Ultima teoria e poi mi lancio nel commento vero e proprio promesso: Kevin potrebbe essere il gemello di Rose?
    Adesso mettiamo da parte Beautiful e parliamo di cose serie.
    Vedere Bright che litiga con Rose provoca lo stesso dolore che proverebbe Homer Simpson se si sentisse dire che non può più mangiare ciambelle. COME PUOI FARCI QUESTO LUIGGI??? COME? Bright ha paura. Non vuole stare vicino a Rose perché sa di cosa è capace Kron e non è sicuro di riuscire a sconfiggerlo. Non vuole deludere Rose, non lo sopporterebbe. Nessuno dei due lo sopporterebbe ora come ora. Non mi piace il fatto che Evan e Bright siano lontani. Non mi piace per i miei sentimenti da shipper depressa, non mi piace per tutto il fandom Brevan e non mi piace perché sono fermamente convinta che Evan sarà l’unico che potrà davvero aiutare il nostro angioletto preferito. Aspetto e prego. E a questo punto ho inserito Bright nella lista dei possibili traditori.
    È normale che Rose abbia reagito così alla notizia dell’adozione. Un conto è crescere sapendo di essere stato adottato, un conto è vivere la tua intera vita in un modo, per poi scoprire che era tutta una ‘bugia’. Spero che il tutto si traduca con Rose che va definitivamente via di casa e Zia Meredith che viene esclusa dalla storia. Tanto diciamocelo: è li solo per riempire qualche minuto di episodio ogni 2/3 episodi, giusto per non lasciare Rose senza casa che pare brutto.
    Le scene Roke sono state molto tenere, ma non ne ho mai abbastanza, quindi prego di averne di più. Tante di più, TROPPE di più. E segretamente prego che Rose ascolti il consiglio di Leda, anche se so che non è il momento giusto.
    Random:
    – Ci sono milioni di lettori che chiedono lo spin-off su Tatia e Matt… Perché non accontentarli?
    – Lana non mi piace. Pare che tu l’abbia messa li tanto per far vedere che Ben è buono e che sta male per Rose. O almeno io ho questa impressione.
    – So ancora troppo poco dei Misfits. Mi intrigano parecchio. Ma ne so troppo poco. Spero di vedere qualcosa di più nei prossimi episodi.
    – Gabriel è palesemente geloso. E prevedo che lo sarà ancora di più in futuro. Non linciarmi, ma sto per saltare su un’altra nave…

    Non ho altro da dire per adesso. Un episodio bello, ma sinceramente non uno dei miei preferiti. A mio parere ci sono stati altri episodi che sono stati migliori.
    Voto: 6 e mezzo.
    Alla prossima!

    P.s. In arrivo la mappa delle ship.

  • 17 ottobre, 2014 at 1:04 pm
    Permalink

    ogni volta meglio!!!!!! puntata piena questa, soprattutto per la nostra protagonista, mi appassiona la storia del suo passato, vorrei capirci di più soprattutto perchè vorrei sapere come fa Ardens a conoscere la madre di Rose
    per quanto riguarda un altro personaggio misterioso mi è sorta una possibile soluzione leggendo xD… è possibile che luise sia Alec??? perchè fingere di chiamarsi così altrimenti :
    Benjamin: ma tu chi diavolo sei? Vieni, dal nulla… mi… mi somigli.
    Benjamin lo nota ogni secondo di più.
    Benjamin: mi parli di Ardens. Perché dovrei fidarmi di te?
    Louis lo guarda per qualche secondo, c’è una certa amarezza nei suoi occhi, una profonda tristezza che non riesce a nascondere.
    Louis: non sai davvero chi sono?
    Poi altra cosa che mi ha colpita sono state le parole di Bright a Rose e con cui mi ritrovo: insomma tutti abbiamo un lato oscuro, anche i migliori sbagliano tutto sta nel saperlo accettare sia negli altri e in se stessi ed è quì che sta la mancanza di crescita in Rose( che sicuramente avverrà in questa stagione) la magia è fatta di diversi aspetti e finora lei ha provato solo la luce, la magia bianca e credo che rapportarsi con Violet servirà proprio a questo a conoscersi meglio… solo così lei arriverà a perdonare Ben che, a tal proposito ha fatto bene a prendere una posizione riguardo a Rose ora voglio vedere dove porterà la loro storia visto che dovranno cmq allearsi se vogliono sconfiggere Ardens
    sono letteralmente morta nella scena tra Tatia e Mattwe li adoro e adoro la loro chimica spero di vederli ancora insieme in altre scene
    Ardens mi piace come cattivo, è pazzesco, è sadico soprattutto per il modo “gentile” con cui si sbarazza delle sue fidanzate xD mio dio
    non vedo l’ora di leggere la prossima puntata alla prossima!!!

    • 20 ottobre, 2014 at 1:48 pm
      Permalink

      Quello che ho fatto dire a Bright lo penso anche io, il personaggio è stata un po’ la mia voce, grazie mille.

  • 17 ottobre, 2014 at 2:24 pm
    Permalink

    episodio fantastico finalmente rose ha saputo la verità riguardo tim.
    Questo episodio ha fatto emergere un altro interrogativo chi è la donna nella foto?
    matthew è stato fantastico come sempre “Bright è andato da Ben. E’ come se voi due aveste divorziato e lui avesse scelto di andare dal papà. Piccolo ingrato!” questa frase mi ha fatto impazzire

  • 26 ottobre, 2014 at 6:15 pm
    Permalink

    Woah! Anche qui doppelganger?! Fantastico!!!!! Fa molto prima stagione di the vampire diaries l’ultima scena! *.*
    Comunque, il mio recuperone di spellbook procede alla grande! Quanto mi era mancato!
    Ora, però, sono in crisi: non so più se mi ispira la ship Matthew/Rose o Matthew/Tatia! Cavoli! La scena del jukebox è…wow! O.O
    Kron, per quanto mi riguarda, potrebbe anche crepare subito che organizzerei un mega party a casamia!

  • 6 agosto, 2015 at 4:59 pm
    Permalink

    E’ da una settimana che sto leggendo Spellbook e mi sto veramente appassionando alla storia e soprattutto ai personaggi. Inoltre noto che sta iniziando ad esercitare un certo peso sulla mia emotività, visto che non ho potuto trattenere le lacrime leggendo il paragone di Benjamin tra la canzone “Wonderwall” e i suoi sentimenti per Rose. E’ stata la scena più bella ed empatica che sono riuscita a leggere,non vedo l’ora di vedere come si evolverà la storia.
    Grazie Luigi,continua così. <3

    • 6 agosto, 2015 at 8:52 pm
      Permalink

      Grazie a te, cara!

Comments are closed.