Crea sito

Spellbook 3×04 Wings

 MESSAGGIO IMPORTANTE: SE VOLETE CHE LA STORIA CONTINUI, COMMENTATE NEL BLOG, SCRIVETE COSA NE PENSATE, I VOSTRI PERSONAGGI PREFERITI, E LE VOSTRE IMPRESSIONI. MI RACCOMANDO, è IMPORTANTE CHE VOI LO FACCIATE, GRAZIE, E BUONA LETTURA:

Vorrei ricordare che SPELLBOOK non è esattamente un racconto, o un romanzo, è una storia che ha lo stile di una sceneggiatura. Viene lasciato molto all’immaginazione del lettore, ed i passi sono più brevi. E tutto ciò è fatto APPOSITAMENTE.

Per godere appieno l’episodio vi consiglio di aprire i link delle canzoni ogni volta che ne trovate una. Sono evidenziati.

PREVIOUSLY ON SPELLBOOK

PER LEGGERE I PRECEDENTI EPISODI CLICCATE QUI

3×04 Wings

ebe8e58d519ddcb99c24087fa08db22b

Colonna Sonora: Rose Theme

Ali. Sbattere le ali in quel modo prepotente, liberatorio, istintivo, è la cosa che piace di più al giovane Matthew. 16 anni, tutta la voglia di vivere davanti e tutta la voglia di volare e non smettere mai, anche se gli angeli hanno bisogno di toccare terra, Inisia, il posto in cui vive è un vero angolo di paradiso collocato tra i monti più alti e le vette intoccabili dall’uomo. Ci sono giardini, laghi, colline, salici e grandi foreste in cui ogni angelo ha il suo posto.

Riflettendo il suo volto nel lago maggiore, volando sopra di esso avanti ed indietro, Matthew pensa a quanto sia fortunato, ma anche a quanto vorrebbe sapere di più, vedere di più, scoprire di più. Toccando terra, Matthew affonda i piedi nell’erbetta appena bagnata da una leggera pioggerellina, gli occhi azzurri sorridono davanti alla bellezza del paesaggio che ha davanti. Lui ha il compito di proteggere quel posto, di non far passare nessuno oltre la foresta. Di proteggere l’entrata.

Scusa”

L’angelo si gira, impaurito – di solito nessuno visita quell’angolo. Le ali in movimento procurano un grande spostamento d’aria.

Mi dispiace.”

Kron è a terra, striscia lentamente verso di lui, ferito. Sulla gamba una grossa apertura.

 

Kron: non volevo spaventarti.

Matthew apre la mano, creando un piccolo fascio di luce.

Matthew: cosa sei?

Kron sorride, contento di sentirlo parlare.

Kron: non sono qui per farti del male.

Matthew: non dovresti essere qui. Non sei un angelo.

Kron fissa con ammirazione il bagliore provocato dalla luce nella mano di Matthew.

Kron: mi dispiace, ci sono capitato per caso. Non volevo invadere o disturbare.

Matthew: cosa sono quelli?

Matthew guarda a terra degli oggetti che fatica a riconoscere, provengono dalla borsa che l’uomo porta con sé.

Kron: questi?!

Kron si avvicina agli oggetti, facendo indietreggiare Matthew.

Kron: una bussola, dei libri…

Matthew lo guarda, confuso.

Matthew: bussola?

Kron: serve ad indicare. Nord Sud Est Ovest.

L’angelo, di nuovo, si mostra confuso e quelle parole gli sono sconosciute.

Matthew: dove hai imparato queste cose?

Kron: nella terra degli uomini.

Matthew chiude la mano, interrompendo l’attività della luce.

Kron: facciamo un patto.

Matthew: un patto?

Kron: sì, un patto.

Matthew: mi dispiace, devo tornare a casa.

Kron: dov’è la tua casa?

Matthew: come?

Kron: forse se parlassi con altri angeli, potrei risolvere il mio problema.

Matthew: non posso dire dov’è la mia casa.

Kron: ti farò vedere il mondo.

Matthew lo guarda, curioso. Affamato di conoscenza, ma ancora con quell’innocenza, quel candore che è tipico di una creatura pura.

Matthew: il mondo?

Kron: non sei curioso? Scommetto di sì.

Matthew: non posso. Non posso venire lì.

Kron: beh, ma io posso portarti delle cose da lì. Posso raccontarti del posto. Ti prego, ho bisogno di essere curato.
Matthew, come angelo, non si tirerebbe mai indietro rispetto al curare un essere ferito.

Matthew: va bene.

Kron sorride, contento della risposta.

Twinswood, 2014

4b778fe59f4978679047ee47b24381af

Leda avanza verso la cabina di Gabriel nella riserva, sa che non dovrebbe essere lì, anche perché il pack master non ha una grossa simpatia per i vampiri, ma deve chiarire con il ragazzo. La porta è aperta, ed ha senso, visto che i lupi sono abituati a svegliarsi presto e a correre nella foresta prima della scuola.

Gabriel è a petto nudo, ha appena finito di farsi una doccia dopo la corsa, sul collo un grosso cerotto bianco che copre la ferita provocata da Kevin.

Leda: hey…

La vampira entra timidamente nella cabina, cercando di fargli almeno uscire una parola della bocca.

Gabriel: cosa ci fai qui?

Leda: volevo vedere come stavi.

Gabriel: ho due grossi buchi sul collo. Ecco come sto.

Leda: Gabriel, mi dispiace. È nuovo. Non sa cosa sta facendo.

Gabriel: come cazzo è successo?!

Leda: è successo e basta. Volevo dirtelo ma tutto è…

Gabriel: tutto cosa?

Leda: tutto andava alla velocità della luce. Era lì, stava morendo e… non sono riuscita a lasciarlo morire.

Gabriel grugnisce, come solo un lupo può fare, la situazione non gli piace affatto.

Gabriel: lo conoscevi?

Leda: l’avevo intravisto alla festa sul lago. Credo sia nuovo di qui.

Gabriel: perché l’hai fatto? Quando la gente deve morire… è il loro turno e basta.

Leda: come puoi dire una cosa del genere? Io ero condannata a morte, se Luke non mi avesse trasformata io non ti avrei mai conosciuto. Non avrei mai vissuto oltre i 17 anni!

Gabriel sospira, questa situazione è assurda per lui, sicuramente non è il suo mondo. Si infila la maglia, velocemente.

Gabriel: beh, vieni a scuola?

Leda: devo trovarlo. Dopo che ti ho liberato ed è scappato, non l’ho più visto. È solo da ore ed ore.

Gabriel: cosa sei, sua madre?

Leda: sono responsabile per lui. È colpa mia. Potrebbe fare del male a qualcuno… potrebbe essere bruciato al sole.

Gabriel: Leda, non mi piace questa storia. È un casino.

Leda: credi che a me piaccia? Se Luke lo scoprisse… è già tanto che non lo sappia.

Gabriel: e una volta trovato, cosa conti di fare?

Leda: ho provato a rintracciare la sua famiglia. Abita qui vicino ma… la madre sembra preoccupata della scomparsa quanto noi, quindi ancora non è andato lì.

Gabriel: e come conti di trovarlo, quindi?

Leda: Rose. Rose sta preparando una versione diversa dell’incantesimo di locazione.

Gabriel guarda in alto, cercando di riflettere.

Leda: Gabriel… ho bisogno di te in questa situazione. Ho paura. Sono incredibilmente spaventata e fuori di me. Ho bisogno del supporto del mio ragazzo.

Gabriel la guarda; la sua ragazza ha paura e il suo primo istinto gli dice che deve proteggerla.

Gabriel: vieni qui.

Leda sorride, avvicinandosi lentamente verso il ragazzo, stringendosi in un suo caloroso e premuroso abbraccio.

Buongiorno raggio di sole”

4ebfde93a8fab2a7e9d7ed2f04d704e1

Evan avanza verso il meraviglioso tavolo che Benjamin ha preparato; c’è la colazione e anche se lui non può usufruirne è sempre un bel vedere. Si siede, posando lo zaino sul tavolo.

Benjamin: perché sei così felice?

Evan: si torna a scuola. Un po’ di normalità.

Benjamin: ci sono morto lì dentro. La chiami normalità?

Evan sospira, tentando di sollevare il morale dell’amico.

Evan: ascolta, non puoi lasciare che vincano, ok?

Benjamin: di che parli?

Evan: di coloro che vogliono o si aspettano che tu fallisca.

Ben nota le sue mani sudate, il battito accelerato, ha la forte tentazione di restarsene lì a casa, di uscire in barca sul lago, di andarsene sul suo ponte.

Benjamin: Luke ha già vinto.

Evan: non pensare a Rose e Luke.

Benjamin: e come?! La ragazza che amo vuole stare con un altro.

Evan: Ben, ti voglio bene, lo sai, ma in questo momento non possiamo davvero biasimarla. Ma.. anche se Rose e Luke si metteranno insieme…

Benjamin: si sono messi insieme?

Benjamin guarda Evan, ancora più agitato di prima.

Evan: non lo so. Sono usciti insieme due volte.

Benjamin: Bright ti dice tutto?

Evan annuisce, sorridendo pensando al suo angioletto.

Benjamin: lei… insomma non sono fatti per stare insieme. Non… non stanno bene insieme. Non stanno bene insieme, vero?

Benjamin prende in mano una forchetta, piegandola inavvertitamente.

Evan: io non voglio metterci bocca. Non sono davvero affari miei.

Sono come marmellata e bacon”

Tatia si siede al tavolo; non si è alzata da molto, da quando Ben si è trasferito dorme sempre da lui.

Tatia: Ben, lasciala stare e basta. Ci sono ragazze che ucciderebbero per uscire con te.

Benjamin: io non voglio nessun’altra.

Tatia: senti. Ha bisogno di un po’ di tempo. È il modus operandi delle frigide.

Benjamin: devo anche parlarle di quello che mi ha detto quel tipo e non posso farlo perché ogni volta che provo ad avvicinarmi… lei indietreggia come se vedesse un mostro.

Tatia: di che parli?

Evan: a quanto pare c’è una nuova minaccia malefica che aleggia su Twinswood.

Tatia: wow, dev’essere Lunedì!

american-kitchen-from-the-pa-3f705bfa-sz500x378-animate

 

Ancora non mi hai detto come è andata”

Bright prende un altro pancake dal piatto al centro dell’isola della cucina di Rose, mentre la strega beve il succo d’arancia, temporeggiando. Il libro è accanto a lei.

Rose: sei affamato. Evan ti sta dissanguando?

Bright: no. Non ha ancora bevuto da me. È da tanto che non lo fa.

Rose: non vuoi?

Bright: voglio tutto da lui. Ma… ho quest’ansia che riguarda le regole.

Rose: le regole. Ne parli sempre ma non mi dici mai niente.

Bright guarda l’amica, sorridendole.

Bright: stai tendando di cambiare discorso. Com’è andato l’appuntamento?

Rose: lo sai. Ci hanno interrotti, sono andata a salvare Ben e Luke mi odia.

Bright: cosa pretendeva, che tu non lo salvassi?

Rose: è questo che non capisco. Avrei salvato chiunque. Non ci sono andata solo perché era Ben.

Bright: e anche se fosse?

Rose lo guarda, nervosa.

Rose: cosa vuoi dire?

Bright: se ci fossi andata perché era Ben. L’hai amato così tanto. Probabilmente lo ami ancora anche se non ne parli mai…

Rose: infatti, non voglio parlarne. Ben è il passato.

Bright mangia un altro boccone, sa quando deve stare zitto e questo è il momento.

Rose: voglio solo fargli capire questo. A Luke intendo, che posso… posso farmi un’altra vita, posso buttarmi il passato alle spalle.

Bright resta in silenzio. Non dirà la sua in questo caso. A Rose dà fastidio che Bright non sembri appoggiarla in tutto questo. La strega apre il libro, cercando ancora un incantesimo che faccia al caso del problema di Leda; non le dispiace distrarsi e cercare Kevin o aiutare con la sua magia. Sfogliando le pagine, Rose nota un dettaglio – ormai conosce abbastanza bene il libro da poter dire quando c’è qualcosa di diverso. Una pagina è stata strappata.

Rose: oh mio Dio…

Bright guarda Rose, curioso.

Bright: che succede?

Rose: qualcuno ha strappato una pagina.

Bright: cosa?!

Rose tocca i pezzi che ne restano, tentando di ricordare di quale pagina si trattasse.

Bright: zia Meredith? Lasci troppo incustodito il libro.

Rose: no no, lei pensa che sia una specie di reperto storico o un libro di giochi. Non lo farebbe. Chi è stato solo con il libro?

All’improvviso, Rose connette i punti.

Luxurious-Reasidence-Freshome171

Matthew”

Mary avanza velocemente nel salone DeLuc, abbracciando il vampiro. È da circa un mese che non si vedono.

Mary: mi sei mancato.

Matthew la guarda, sorridendole in un raro momento di emozione.

Matthew: ne sono felice.

Mary: di solito si dice “anche tu.”

Mary riprende la borsa sulla spalla, pronta per la scuola.

Matthew: come è andata la vacanza con i genitori. Ucciso qualche vampiro?

Mary: no. Ma… ho pensato molto alla mia situazione.

Matthew: hai binge-watchato Buffy su Netflix come ti ho consigliato?

Mary: no. Ho… Ho riflettuto. Penso che dovrei abbracciare questa situazione. Rose potrebbe aiutarmi a saperne di più. Tu potresti aiutarmi ad allenarmi e…

Matthew: hey, hey, hey, Xena, vacci piano. Sto andando contro la mia stripe qui.

Mary: beh, Angel e Spike non hanno aiutato Buffy?

Matthew: ti va di scopare?

Mary lo guarda, sapeva che la domanda sarebbe arrivata. E sinceramente l’aspettava con ansia.

No, siete in macchina con me e facciamo tardi.”

Luke avanza nel salone, preparando la cartella.

Matthew: io non vado al liceo. Non sono io il tizio di 400 anni che va ancora al liceo.

Luke: pensavo che volessi accompagnare la tua ragazza.

Matthew si trova decisamente a disagio ad usare quel termine. Mary, invece, lo adora.

Mary: sarebbe carino.

La porta del castello DeLuc si spalanca improvvisamente, Rose entra furiosa, scaraventando Matthew a terra con un gesto della mano.

Luke: ROSE!

Mary: che diavolo succede?

Rose avanza verso Matthew.

Rose: dov’è la pagina?

Matthew la guarda, facendo finta di niente.

Matthew: di cosa parli?

Rose: Matthew, non mentirmi.

Matthew: Witchy, davvero, non so di cosa tu stia parlando.

Luke si fa avanti, curioso di capire cosa sia successo.

Luke: Rose?!

Rose: ha rubato una pagina del libro. Voglio sapere dov’è e perché.

Luke: è vero?

Luke guarda Matthew, sperando che non sia così. Così come Mary.

Matthew: ok, ok, l’ho fatto. Ma c’è una validissima ragione.

Matthew si alza, lentamente.

Rose: e quale sarebbe questa ragione?

Matthew guarda Rose, Luke e Mary.

Matthew: siete eccitati come me per la premiere di Once Upon A Time? Storybrook has frozen over.

Matthew!”

I tre lo dicono in coro.

Matthew: mi serviva per capire una cosa.

Rose: cosa?

Matthew: è qualcosa che mi riguarda. Quella pagina… mi riguarda.

Rose: tu sei sul libro?

Matthew: no. Ma qualcuno che conosco lo è.

  • Molto tempo fa, Inisia.

Per 7 lunghi anni, Kron fece avanti e indietro dalla terra degli uomini fino ad Inisia, portando al lago maggiore vari oggetti umani: libri, scarpe, vestiti, lacci, posate, stuzzicando la sempre più crescente curiosità del giovane Matthew, che iniziava ad indossare vesti umane e a parlare nella lingua dell’uomo. – Di fatti, gli angeli originariamente parlano una loro lingua che solo loro riescono a comprendere, ma hanno la grande facoltà di apprendere suoni e segni a primo impatto. Quindi, hanno la capacità di replicare e capire qualsiasi linguaggio umano.

Seduti sul terriccio del lago, Matthew e Kron consultano i nuovi oggetti che quest’ultimo ha portato: una specie di cannocchiale e una mazza di legno che i bambini usano per giocare. Matthew guarda gli oggetti, affascinato.

Kron: da quanto tempo non torni nelle foreste?

Matthew: il mio compito è stare qui, ma durante l’anno ho la possibilità di andarci almeno cinque volte. Il mio turno sarà finito tra qualche sole.

Kron: non ti stanchi mai?

Matthew: non quando vieni tu.

Kron sorride, contento della risposta.

Matthew: devo nascondere questi oggetti.

Kron: perché?

Matthew: perché mio padre mi ha quasi scoperto l’ultima volta.

Kron: si arrabbierebbe?

Matthew: mi scaraventerebbe giù dai monti.

Kron: e non ti piacerebbe?

Matthew lo guarda, sorpreso dalla domanda.

Matthew: cosa vuoi dire?

Kron: non ti piacerebbe visitare il mondo degli uomini?

Matthew abbassa il capo, con l’imbarazzo di qualcuno che è ancora molto innocente. Kron adora questa caratteristica.

Matthew: non posso. Non posso lasciare questo posto. Ne sono il guardiano.

Kron: e se io facessi la guardia per te?

Matthew lo guarda, sorpreso dalla proposta.

Matthew: ci vogliono dei giorni per arrivare giù.

Kron: sono tuo amico, Matthew. Sono qui per questo. Voglio solo vederti felice… e so che ciò che ti renderebbe più felice è fare un giro laggiù.

Matthew sorride

Matthew: lo faresti davvero?!

Kron: certo. È per questo che ci sono gli amici. Lo imparerai quando andrai lì.

Matthew: farò presto, lo prometto.

Kron: non ti preoccupare. Mi prenderò io cura di questa entrata.

Cosa vuoi dire che ruba le luci?”

Rose domanda, Luke e Mary ascoltano con curiosità Matthew, seduti sul divano del salone DeLuc.

bradleyUjamesUnellUepisodioUtheUmarkUofUnimuehUdellaUserieUmerlinU99919

Matthew: è pericoloso ed è a piede libero.

Rose: chi è esattamente?

Matthew: il suo nome è Kron.

Mary: sembra una specie di nome da Dio Greco.

Matthew: non è un Dio. Non ho mai capito in realtà che cosa fosse ma… ha la capacità di farlo, di rubare la luce degli angeli. Ciò che li rende tali.

Rose: ed è qui perché ci sono degli angeli.

Matthew: uno in particolare. Brighty.

Rose sgrana gli occhi, preoccupata per il suo amico.

Rose: oh mio Dio.

Luke: e che cosa c’era in questa pagina?

Rose: già. Che pagina era?!

Matthew: mi dispiace.

Matthew avanza velocemente in vampspeed, uscendo dalla porta di Casa DeLuc.

Rose: figlio di puttana.

Luke: posso provare a…

Rose: no, dobbiamo andare a scuola, Bright è lì. Sono venuta con l’autobus, Luke puoi…?

Mary: bene.

Rose e Luke guardano Mary

Mary: resterò qui in caso tornasse, cercherò di farlo ragionare.

Rose: perfetto.

Luke: andiamo a scuola.

Luke guarda Rose, cercando di rimanere fermo e impassibile, anche se è la cosa più difficile del mondo.

Los Angeles 2011 443

Twinswood High, Benjamin ed Evan procedono lentamente verso l’entrata. Ben si guarda attorno, cercando di capire chi è arrivato e chi non è ancora arrivato. La sensazione di ansia e di panico non è migliorata, non è affatto passata e anzi va peggiorando.

Evan”

Bright si avvicina ai due con lo zaino in spalla.

Evan: hey.

Bright: Ben!

Benjamin fa un cenno a Bright, contento di vederlo, in qualche modo l’angelo gli dà sicurezza.

Evan: come stai?

Evan guarda Bright, i due ancora sono abbastanza in imbarazzo per l’intera questione “regole” ma cercano di non parlarne, per ora.

Bright: sto bene.

Evan: pensavo che saresti venuto da me stamani.

Bright: sono andato da Rose, friend emergency.

Benjamin ascolta, curioso.

Benjamin: sta bene?

Bright guarda Benjamin, sorridendogli.

Bright: sì, sta bene.

L’angelo non sa davvero come comportarsi in questa situazione, non può dire una parola di troppo o… dire la sua in generale, non è da lui.

Benjamin: Bright, so che non sono affari miei ma… lei e Luke stanno insieme?

Bright fa dei grossi sospiri, cercando di calmarsi.

Bright: io… io non posso intromettermi.

Evan: è ciò che gli ho detto anche io.

Bright: ma…

Benjamin guarda l’angelo, curioso.

Bright: io… e questo è un pensiero mio, lei non mi ha detto niente. Io credo fortemente che sia ancora innamorata di te.

Bright non ce l’ha fatta, alla fine doveva dire la sua. Ben sorride.

Evan: Bright!

Evan non vuole immischiarsi in questa situazione.

Bright: cosa?! È la mia opinione. Non ho detto che è stata lei a dirlo.

Evan: lo penso anche io. Ma…

Benjamin: ho capito Evan. Non vuoi illudermi che lei possa tornare da me. Perché non succederà. Sei un amico. Grazie.

Benjamin parla in modo amareggiato, in effetti Evan non vuole illudere Ben facendogli credere che Rose sia pronta a stare con lui.

I tre si trovano davanti all’entrata. Il senso d’ansia e di dolore al petto non è migliorato.

Benjamin: io entro tra qualche minuto.

Evan guarda Benjamin, dispiaciuto per la piega che la conversazione ha preso.

Evan: Ben!

Benjamin si allontana, andando verso una panchina a prendere un po’ d’aria. Deve calmarsi.

Bright: mi dispiace, non volevo combinare danni.

Evan guarda Bright, come può arrabbiarsi con lui?

Evan: non voglio vederlo soffrire, tutto qui. Ne ha già passate tante. Questa situazione di Rose lo sta… ho paura che…

Bright: hai paura che riscivoli nell’oscurità.

Evan: voglio fargli capire che non ha bisogno di Rose per mantenere il controllo. Lo deve fare per sé stesso.

Bright sorride, guardando il ragazzo che ama.

Bright: sei davvero un buon amico, lo sai?

Evan: lo so.

I due si sorridono, pronti ad entrare a scuola come una coppia.

Benjamin si siede sopra l’unica panchina libera. Accanto ad una ragazza molto carina; bionda, sola, sembra nelle stesse sue condizioni in realtà: agitata e con non molta voglia di entrare.

Il ragazzo fa dei grossi sospiri, lei lo guarda, quasi fissandolo ininterrottamente.

10698494_10205008255430047_9048842889482457314_n

Benjamin: sì, ho un attacco di panico.

Benjamin lo dice e basta e non sa davvero perché; è una sconosciuta, ma lo sta fissando e odia apparire in quel modo.

Anche io”

Il ragazzo la guarda di nuovo. Sorpreso dalla risposta in realtà.

Mi chiamo Lana.”

Benjamin: Benjamin.

Lana: non preoccuparti Benjamin, non sono qui per giudicarti. Soffro d’ansia da praticamente tutta la vita.

Benjamin: sei nuova?

Lana annuisce, posando le gocce nella cartella.

Benjamin: cosa sono?

Lana: 10 di Xanax. Calmano i nervi.

Benjamin: sei depressa?

Lana: se vogliamo minimizzare la cosa. E tu sei depresso, Benjamin?

Benjamin sorride, provocando in Lana qualche salto nel battito già accelerato.

Benjamin: dimmelo tu.

Lana: Benjamin. Fammi indovinare, sei uno dei ragazzi più popolari della scuola, le cheerleader ti sbavano dietro, infrangi i cuori delle povere donzelle ed hai un animo tormentato.
Benjamin: wow, mi leggi dentro. Dimmi altro.
Lana: hai una bella macchina ma non troppo pacchiana, questo vuol dire che sei ricco ma non vuoi ostentare. Aspetti che gli altri entrino, questo vuol dire che o ti vergogni di qualcosa che hai fatto o non vuoi incontrare qualcuno… o una ragazza a cui ha fatto del male.
Benjamin la guarda, sorpreso.
Lana: forse l’attacco di panico che stai avendo è per questo.
Benjamin: credimi, non lo vuoi sapere.
Lana: ma è positivo.
Benjamin: avere un attacco di panico?
Lana: vuol dire che ti importa.
Benjamin, di nuovo, è più che sorpreso.
Lana: e… sei triste. Ti senti… ti senti solo, anche se sei circondato da un mare di persone. Te lo leggo negli occhi. Sono bellissimi.
Lana si perde nel chiarore degli occhi del ragazzo, ma si ritrae, essendosi accorta di ciò che ha detto, chiaramente la sicurezza lascia spazio all’imbarazzo.

Benjamin guarda in avanti, notando Rose che è appena arrivata insieme a Luke. Si alza velocemente. Rose, dal canto suo, ha notato Ben insieme alla ragazza, cerca di far finta di niente, avanzando verso l’entrata.

Benjamin: devo andare, Lana. È stato un piacere.

Lana: anche per me.

Ben corre verso Rose e Luke.

Benjamin: non voglio disturbare.

Luke guarda il ragazzo.

Luke: sarebbe una sorpresa.

Schermata 10-2456933 alle 15.24.51

Rose guarda Luke, temendo che sia di nuovo infastidito. Poi guarda Ben.

Rose: Ben, c’è una cosa urgente che…

Benjamin: anche ciò che devo dirti io è urgente. Urgentissimo. Magico. E privato.

Rose: qualsiasi cosa puoi dirla davanti a Luke.

Luke guarda Rose, piacevolmente sorpreso.

Benjamin: Wow, siamo già arrivati a questo punto? Manca solo l’impegnato su Facebook?

Rose: è questo che devi dirmi?

Benjamin: state insieme ora?

Luke: Rose, andiamo.

Rose guarda Benjamin; è furiosa. Come si permette di farle questo?

Rose: no, Luke. Parliamone. Qual è il tuo problema, Ben?

Rose urla, furiosa. Non le importa di fare una scenata.

Luke: Rose, andiamo.

Rose: qual è il tuo problema?!

Benjamin: il mio problema è che non stai con me.

Ben lo urla e basta. Rose si zittisce. Si limita a guardarlo, cercando di contenere la rabbia e le parolacce. La strega si gira, avanzando velocemente verso l’entrata. Ben non le ha neanche detto cosa doveva dirle realmente. Ma parlare con lei è sempre così complicato.

Luke tira un’ultima occhiataccia a Ben, poi raggiunge velocemente Rose verso l’entrata.

Passando vicino ai giardini che danno sull’entrata, Rose sente un forte brivido, una scossa, girandosi verso la sua destra nota un gruppo di quattro ragazzi seduto sull’erba: Lins, Violet, Marc e Alex sono proprio lì.

Rose si limita ad avanzare, anche se non si spiega quella sensazione, è ora di parlare con Bright.

Sempre più delicata”

Tatia, che ha assistito alla scena, avanza verso Rose.

Rose: non è aria, Tatia.

Tatia: sai, lo capisco. Ora stai con Luke, stai vivendo Twilight, poi arriverà New Moon ed Eclipse, ma quando sarai a Breaking Dawn parte II, beh, spero per te che Benjamin sia ancora lì per te.

Rose: non ti biasimo, sei dalla parte di tuo fratello.

Tatia: no, dico la verità e basta. Come sempre.

Rose”

Luke è arrivato, finalmente. Tatia lo guarda, girandosi verso gli armadietti. Insieme a Rose, il vampiro avanza per il corridoio principale.

Tatia: eh, povera me.

Tatia”

Peter si avvicina alla ragazza, sempre con la sua aria da “posso non posso”

Tatia: ciao.

Peter, come al solito, non sa cosa dire né cosa fare. Voleva salutarla però.

Tatia: non faremo così anche quest’anno.

Peter: come?!

Tatia: mi vuoi o non mi vuoi, Peter?

Peter: Tatia…

Tatia: Tatia un cazzo!

La ragazza lo guarda, decisamente stufa di questa situazione.

Tatia: ho appena avuto un’illuminazione. Ho passato anni a starti dietro pensando di non essere adatta o giusta per te, perché sei un angelo e sei buono e hai questa purezza da mantenere e bla bla bla. Sai cosa penso? Che hai le ali ma non hai le palle. Non hai le palle di prendermi e sbattermi addosso ad un muro e baciarmi, perché lo vuoi, tu mi vuoi con tutto te stesso ma non puoi perché è sbagliato e questo è così poco attraente. Quando sarai abbastanza uomo da andarti a prendere ciò che vuoi, allora ripassa. Forse sarò lì, forse no. Perché in questo preciso momento, Peter. Tu non mi meriti.

Tatia lo guarda un’ultima volta, per poi allontanarsi verso il corridoio principale. L’angelo è chiaramente sotto shock.

HighSchoolLibrary

Cosa vuol dire che c’è qualcuno che lo vuole?”

Evan guarda Rose, preoccupato. Il gruppo si è riunito in biblioteca, essendo la palestra occupata durante l’ora di educazione fisica. Per gruppo si intende Luke, Rose, Bright ed Evan.

Luke: non sappiamo molto sulla questione, devi calmarti, Evan.

Evan: calmarmi?! C’è un tizio che vuole rubare la luce del mio ragazzo.

Bright guarda Evan, apprezza che sia così preoccupato per lui ma non vuole che la situazione degeneri.

Bright: perché Matthew è scappato?

Rose: credo che non voglia farci sapere cosa ci sia nella pagina. È l’unica spiegazione logica.

Bright: perché vuole me? Cosa… cosa ho di speciale?

Rose: non sappiamo niente, Bright. Senza Matthew nei paraggi…

Luke: quando lo trovo lo ammazzo, giuro!

Evan: vado a cercarlo.

Evan avanza nella stanza, ma Rose lo ferma.

Rose: Evan, Matthew è più grande di te.

Evan: ma io sono marchiato. Non ho paura di lui.

Rose si chiede come la questione marchio funzioni in questo momento, considerando che Benjamin è tornato in sé.

Bright: potrei chiedere a mio fratello.

Rose: Peter? L’ho visto in corridoio prima.

Bright: non parlo di Peter.

Rose lo guarda, confusa

Rose: hai un altro fratello?

Bright: altri due.

Rose, Luke ed Evan si guardano, effettivamente sanno così poco della famiglia di Bright.

Rose: e i tuoi genitori?

Ma Bright non ne parla mai, non è davvero colpa loro.

Bright: i miei genitori non sono qui in questo momento. C’è Raphael. Mio fratello maggiore.

Evan: perché non mi hai mai detto tutto questo?

Evan è confuso al momento, così come Rose. Anche se capisce cosa voglia dire proteggere segreti di famiglia.

Bright: non era importante.

Evan: non è importante dirmi che hai altri due fratelli?

Bright: per favore, lasciatemi in pace.

Bright si alza, in uno scatto che non è affatto da lui.

Rose: Bright…

Bright: devo andare a casa.

Evan: ti accompagno.

Bright: NO!

Evan: e invece sì. C’è qualcuno che ti sta cercando!

Bright avanza la mano creando un piccolo fascio di luce; non si è mai comportato in questo modo, il gruppo lo guarda, sconvolto.

Bright: ho detto lasciatemi in pace.

L’angelo mantiene la luce accesa, assicurandosi che nessuno si avvicini. Si allontana dalla biblioteca aprendo la porta che lascia entrare Leda e Gabriel.

Leda: che diavolo succede?

Rose non riesce a credere alla scena a cui ha appena assistito. Non è da Bright.

Gabriel: cosa succede ad Angel?

Evan è rimasto sconvolto; è lì, fermo, si chiede cosa diavolo stia succedendo.

Luke: torno al castello, controllo se Matt è ritornato.

Rose: ti raggiungo.

Luke avanza verso l’uscita della biblioteca, Evan lo segue, preoccupato.

Leda: cosa succede?

Rose: non ne sono sicura, ma non mi piace questa situazione.

Leda: mi dispiace interrompere il momento catartico. Ma hai novità per me?

Rose: purtroppo no. L’incantesimo di locazione funziona per lo più quando si cerca un nemico.

Leda: ma lui è mio nemico, mi sta rovinando l’esistenza.

Rose: hai provato a casa sua?

Leda: ci siamo appena ripassati. Niente.

Gabriel: dove potrebbe andare un vampiro appena nato?

Leda: non lo so.

Gabriel: tu dove avevi voglia di andare appena fatta?

Leda: oh mio Dio, forse so dov’è. O dove sarà.

Leda guarda Gabriel e Rose, quasi sollevata.

Benjamin è solo nella sala mensa, il suo tavolo è vuoto. Evan è sparito, così come Tatia, in sala non c’è anche traccia della scooby gang. Nota Lana in lontananza, anche lei è sola.

Posso?”

Ben guarda in alto, Ardens è lì davanti a lui con un vassoio.

Benjamin: certo.

Ardens: ti ringrazio. È il primo giorno.

Benjamin: wow, non sei l’unico nuovo.

Ardens: anche tu sei nuovo?

Ardens posa un iPod sul tavolo e una “Guida ai laghi di Twinswood”

Benjamin: no. Sono un afecionado.

Ardens: oh, quasi dimenticavo. Mi chiamo William.

Benjamin: Benjamin.

Ben è contento di parlare con qualcuno; qualsiasi persona interessata ad esserle amica in questo momento andrà bene.

Ardens: adoro questa città. Hai visto quanti… quanti laghi?

Benjamin: ti piacciono i laghi?

Ardens: amo i laghi. Oggi vado a visitarne uno. È il lago blu. Ogni settimana ne scelgo uno diverso.

Benjamin: conosco il lago blu come le mie tasche. Ho una casa sul lago. È quello di Easting, è a sud della città.

Ardens: wow. È sulla mia lista.

Benjamin: io ho una barca. Se vuoi…

Ardens: dici sul serio?

Benjamin: certo. Ho bisogno di… svagarmi un po’.

Ardens: sarebbe grandioso

Ardens sorride, addentando prepotentemente il sandwich che aveva nel piatto.

Colonna Sonora: Never Say Never

Non è ancora arrivato.”

Rose avanza nel salone DeLuc, avvicinandosi alla parte del camino dove si trova Luke.

Luke: Mary è andata via.

Rose: Bright non risponde alle mie chiamate.

Luke: hai provato ad andare a casa sua?

Rose: ci ha provato Evan. Peter non fa entrare nessuno. Sono così preoccupata.

Luke: hey…

Il vampiro si avvicina alla ragazza, prendendole le mani. La fa sentire così al sicuro. Così protetta.

Luke: risolveremo anche questa. Aiuteremo Bright. Te lo prometto.

Rose non può più trattenersi, non può più farlo dopo quelle parole.

Rose: voglio stare con te.

Luke sgrana gli occhi; se il cuore gli battesse ancora, sarebbe un problema.

Luke: cosa?

Rose: voglio stare con te.

Luke: Rose…

Rose: no. Ne sono sicura. Mi fai sentire… mi fai sentire al sicuro, protetta, amata. E questo è ciò che un uomo dovrebbe fare. Perché lo sei, un uomo.

Luke sente di poter morire da un momento all’altro. Non si sentiva così – paradossalmente vivo – da tempo.

Rose: e voglio che tu sia il mio uomo.

Il vampiro la guarda, ancora a bocca aperta.

Rose: devi solo dire di sì.

Luke non ha bisogno di parlare, avanza dolcemente verso Rose, prendendole il viso e dandole un bacio sulla bocca; tutto ciò che Rose pensava su di lui viene confermato perfino dal modo in cui bacia: delicato ma possente. Di classe ma anche feroce. Rose avanza le sue mani verso il petto del vampiro, abbandonandosi ad un caloroso bacio passionale che potrebbe accendere la fiamma del camino dinnanzi a loro. Luke la tiene stretta cercando di proteggerla, di ritagliare un momento tutto loro: senza interruzioni, senza complicazioni, solo Luke e Rose. Rose è felice.

porch-night

Colonna Sonora: Elena Lives, John Dies

Avanzando verso il viale di Casa Wilson, Rose continua a pensare a ciò che è appena successo; lei è Luke stanno insieme. Sono una coppia. Lui è il suo ragazzo e nonostante tutto ciò che sta succedendo, è davvero un qualcosa di piacevole a cui pensare. Salendo le scale del portico, i pensieri della ragazza vengono tuttavia interrotti.

Witchy”

Rose sobbalza. Matthew è seduto sulla grossa sedia a dondolo.

Matthew: devo parlarti.

Rose: dove diavolo eri?

Matthew: per favore siediti.

Rose non sa perché ma gli occhi del vampiro le sembrano sinceri, avanza sedendosi accanto a lui.

Rose: dovrei bruciarti in questo istante.

Matthew tira velocemente fuori dalla tasca la pagina strappata dal libro.

Rose: cos’è?

Matthew: è la pagina che ho strappato.

Rose: di che si tratta?

Matthew: è la storia degli angeli di Inisia.

Rose lo guarda, curiosa.

Matthew: è la cosa…

Matthew abbassa il capo; ed è una delle prime volte che lo fa da tanto tempo.

Matthew: è la cosa di cui più mi vergogno.

Rose: cosa hai fatto?

Matthew: ho permesso il massacro di Inisia. Che è uno dei più importanti eventi magici della storia. È stata tutta colpa mia.

Rose: e c’entra questa persona?

Matthew: Kron visitò Inisia, nessun umano poteva accedervi, quindi chiaramente non lo era. Iniziò ad incuriosirmi, a parlarmi del mondo degli uomini. Per 7 anni fece avanti e indietro portandomi oggetti, raccontandomi dei costumi e delle usanze del mondo…

Rose guarda il vampiro: se avesse la possibilità di piangere, è chiaro che in questo momento lo farebbe.

Schermata 10-2456933 alle 15.28.56

Matthew: ero a guardia dell’entrata delle dimore degli angeli.

Il vampiro parla a fatica, cercando di non mostrarsi più debole di come si sente in questo momento.

Bradley-in-Merlin-bradley-james-24331595-624-352

Matthew: volevo vedere il mondo. E così lui si propose per fare da guardia all’entrata mentre io ero giù.

Rose sente che la piega della storia sta per cambiare.

Matthew: quando tornai. Nessuno era di guardia… entrai nella foresta, andai a casa mia. I miei fratelli erano legati agli alberi. Senza vita. Le ali erano strappate ed erano a terra. Mio padre era attaccato all’albero più grande, con le ali legate al posto della testa. Mia madre era a terra fatta a pezzi. E tutto il villaggio aveva subito le stesse crudeltà.

Rose lo guarda, sconvolta.

Matthew: c’erano corpi ovunque. E non c’era più luce.

Matthew è sconvolto; Rose vorrebbe confortarlo, ma non sa davvero come fare.

Rose: è stato questo Kron?

Matthew: la sua razza.

Rose: perché ti ha lasciato vivere?

Matthew: non l’ho mai saputo.

Rose: Matthew, dobbiamo trovarlo.

Matthew: pensi che io non lo sappia? Volevo… volevo solo scusarmi con te. Non volevo rovinare il tuo libro, non volevo mettere in pericolo Bright, mi…

Rose: ti vergognavi.

Matthew annuisce.

Matthew: non sono sempre stato così. Una volta ero buono.
Rose: non mi sembri cattivo.
Matthew: lo sono stato, credimi. Ho fatto cose terribili.
Rose: sto imparando che ognuno ha il suo passato a quanto pare. Ma ti dirò una cosa, Matthew. Non sarai il tipo più…delicato del mondo o cose del genere. Ma credo che tu sia l’unico che sia riuscito a farmi ridere da quando sono tornata, e questo è un dono, non credi?
Matthew: in teoria il mio forte è fare altro con le donne… non farle ridere.
Rose: ed ecco il discorso della delicatezza.

Matthew sorride, contento delle parole di Rose. Si alza.

Matthew: bene Rosie, io ho un amico a cui chiedere scusa.

Rose: credo che sia la tua serata fortunata. È di buon umore…

Matt la guarda, curioso.

Matthew: buona serata, streghetta.

Rose: buona serata, Matthew.

Matt la guarda un’ultima volta, per poi procedere velocemente e in vampspeed verso il viale che porta alla strada.

 

Colonna Sonora: Flashforward Flashback (FIno alla fine)

Rose è pronta ad entrare in casa, ma c’è qualcos’altro che la distrae. Stavolta, Rose ha quasi un mancamento; un brivido di terrore le percorre la schiena, si tratta della Falena, è all’inizio delle scale.

tumblr_lyl16fAQVY1qia9wro2_500

Rose: no…

Mi dispiace.”

Rose: no, no, non di nuovo.

Non sono qui per te.”

Rose: che cosa vuoi?!

Rose stringe i denti; sicuramente associa quella figura inquietante a qualcosa di brutto.

Sono qui per una rivelazione.”

Rose: non mi interessa.

Il più grande dei tradimenti sta per avvenire, Rose. E condurrà alla perdita di vite.”

Rose: tradimento?

Il più grande. Non lo vedrai arrivare.”

Rose: è Ben?! E’ di nuovo Ben?

Non posso dirti chi è o in che modo avverrà. Ma condurrà alla distruzione.”

Rose: ti prego, ho bisogno di sapere altro.

87. 87 all’indietro. Il grido disperato. La prima punizione.”

Rose: cosa?!

Rose non riesce a capire.

87 all’indietro. Il più grande dei tradimenti.”

Rose: per favore…

Devo andare ora. Non posso più dire nulla.”

La falena avanza dietro il cespuglio di alberi; Rose, velocemente apre la porta di casa, impaurita.

87 all’indietro?”

La falena viene interrotta nell’intraprendere la trasformazione nei boschi adiacenti all’hotel Wilson, viene interrotta da Ardens.

Ardens: sai, non è un bene predirre il futuro. O meglio, non è un bene avvertire sempre le stesse persone.

Io sono imparziale. Non è compito mio avvertire te.”

Ardens: mi avete sempre incuriosito voi falene. Mi sono sempre domandato una cosa.

La falena non risponde, si limita a fissarlo e basta.

Ardens: che gusto avete.

Ardens inizia a spalancare la bocca, che si apre in modo innaturale come quella di un serpente pronto ad inghiottire la sua preda. Ormai la sua faccia è completamente cambiata; il demone viene fuori, deformando il volto umano.

Schermata 10-2456933 alle 15.16.09

Rose avanza verso la cucina, ancora sconvolta da ciò che è appena successo; è un po’ l’effetto che fa la Falena.

Rose: zia Meredith? Zia Meredith?

Arrivata, la strega nota la zia Meredith in lacrime, con gli occhi gonfi, seduta davanti a Tim in cucina.

Rose: che diavolo sta succedendo?

Meredith si alza, così come Tim che la raggiunge.

Meredith: Rose, dobbiamo parlarti.

 

Bright è stanco di ricevere messaggi in continuazione; ha deciso di spegnere il telefono e di addormentarsi semplicemente, penserà ai problemi domani. Nonostante tutto, riesce a dormire come un bambino; almeno questo è ciò che pensa Kron che è seduto sul letto insieme a lui e gli accarezza il viso a sua insaputa, pensando a quanto sia bello, pensando a quanta luce emani senza neanche provarci.

Kron: dormi dormi, angioletto…

Fine episodio

ATTENZIONE – MESSAGGIO IMPORTANTE – LA PROSSIMA SETTIMANA, CAUSA IMPEGNI PERSONALI, NON VERRA’ PUBBLICATO UN NUOVO EPISODIO, SPELLBOOK TORNERA’ REGOLARMENTE Giovedì 16 Ottobre alle 16:00 con l’episodio 5 della terza stagione.

Vi ricordo che commentare è fondamentale per la continuazione della storia – facilissimo, sia tramite facebook che commenti normali.

Se usate l’hashtag #Spellbook su Twitter sarete re-tweettati.

Comments

comments

50 thoughts on “Spellbook 3×04 Wings

  • 2 ottobre, 2014 at 2:40 pm
    Permalink

    ECCO LO SAPEVO TOTO CHE L’ENIGMA DELLA FALENA MI AVREBBE FUSO IL CERVELLO. Bellissimo episodio, stupendo. Credo che Rose si stia illudendo con la fase Luke, a me lui piace ma non la vedo così coinvolta come dice di essere, so che tu hai detto che quest’anno c’è il vero triangolo etc…. però BOH è un grosso punto interrogativo.

    • 2 ottobre, 2014 at 2:41 pm
      Permalink

      Il messaggio della falena è più criptico questa volta, immagino che non potrà darci delucidazioni. LOL

      Grazie mille!

  • 2 ottobre, 2014 at 2:47 pm
    Permalink

    Matthew è ufficialmente il mio personaggio preferito della storia e lo shippo anche con Rose!

    • 2 ottobre, 2014 at 2:56 pm
      Permalink

      Son contento che ti piaccia! 🙂

  • 2 ottobre, 2014 at 2:49 pm
    Permalink

    I HAVE TO KNOW.
    Non puoi fare così Luigi, you’re killing me T.T

    Episodio bellissimo, come sempre 🙂

    • 2 ottobre, 2014 at 2:56 pm
      Permalink

      Mi chiamavano crudelia Toto. LOL

      Grazie mille!

  • 2 ottobre, 2014 at 3:24 pm
    Permalink

    Ho commentato solo una volta ma questo episodio lo dovevo commentare per forza, uno meglio dell’altro. Mi era simpatica la falena però!

    • 2 ottobre, 2014 at 3:37 pm
      Permalink

      Grazie davvero!

  • 2 ottobre, 2014 at 3:26 pm
    Permalink

    Stanno iniziando a piacermi molto Matt e Rose e pensare che l’anno scorso lo volevo fortemente con Mary. Bello il bacio Roke anche se credo che lei voglia ancora Ben! Ottimo episodio

    • 2 ottobre, 2014 at 3:33 pm
      Permalink

      Grazie mille, Miriam!

  • 2 ottobre, 2014 at 3:27 pm
    Permalink

    Ricordo di aver visto il film dell’uomo falena con Richard Gere e già avevo paura e tu me la fai vedere in Spellbook ben 2 volte, son contenta che Ardens l’abbia fatta fuori. #TEAMBROSE nonostante tutto.

    • 2 ottobre, 2014 at 3:33 pm
      Permalink

      L’ho visto anche io quel film che paura xD

  • 2 ottobre, 2014 at 3:27 pm
    Permalink

    Come al solito Toto sei STUPENDO!
    Allora che dire? Ci sono talmente tante cose in questa stagione di Spellbook che una persona votata al caos cosmico come me fa davvero fatica a mettere ordine!
    Ad ogni modo… cerchiamo di trattare un argomento per volta.
    Kevin: Dove è andato? è carina Leda che si sente responsabile, molto “madre”. Ancora non ho capito chi volesse farlo fuori e perchè, ma immagino che ci arriveremo. Trovo che lei, in questa nuova veste, sia interessante. Fino ad ora era già tanto che fosse responsabile per se stessa. Tutti si sono sempre occupati di lei, all’improvviso invece ha qualcuno di cui DEVE prendersi cura. Solo non vorrei che facesse come le bambine che giocano a mamma e figlia.
    In tutto ciò, Gabriel è stato dolcissimo. Riuscivo proprio ad immaginarlo tutto imbronciato, con la delicatezza tipica degli uomini “NON LO POTEVI LASCIà MORì!!!! SE UNO DEVE MORì DEVE MORì” e Leda che lo guarda offesa “Vorresti dire che sarei dovuta morire anche io, allora?”
    “Ma che c’entra! Tu no” sbatte i piedi a terra “Tu sei na gran patata!”
    *w*
    Ok, basta con il disagio…
    Piuttosto… qualcuno può spiegare a Ben come farsi nuovi amici? No perchè ha incontrato Lana Del Rey e sua maestà Mefistofele… Ben SEI UN DISASTRO!
    Rispetto a lui, comunque, voglio dire che Evan si sta comportando in un modo splendido. è davvero un amico e credo che Benjamin dovrebbe prestargli più ascolto! Comunque, la sua scenata a Rose e Luke mi è piaciuta moltissimo. Io sto dalla parte di Rose. Sì, come ho detto, non si è regolata ad andare alla sua festa con Luke, poteva avere tutte le motivazioni del mondo ma io non ci sarei andata e se fossi stata sua amica le avrei detto di non andarci, ma comunque sono sempre dalla sua parte. Ma come ti permetti di venirmi a fare scenate? Ma ringrazia il cielo che ti rivolgo la parola!
    Rose/Luke/Roke.. <3 ma che carini! ma che pucciosi! Povero Luke, ha rischiato l'infarto (anche se tecnicamente, con la storia del già morto …. ) ho adorato Rose! L''ho adorata davvero quando gli ha detto "devi solo dire sì" ha talmente tante palle quella ragazza!!! Ho fatto la ola! E quindi sono fidanzati… fidanzatini <3 Prevedo lacrime!
    Tatia è esaurita. Se Peter non si sbriga a fare qualcosa questa ragazza, non solo mi resta zitella, ma davvero rischia di diventare uno yogurt! Adesso, lo so che oggi sono iper critica, ma lo faccio perchè per me sono amici miei, quindi mi sento libera di dargli consigli. Tatia sta esagerando. Va bene stare dalla parte del fratello, e ci sta quando sono gli altri ad attaccare lui, ma non va bene essere ciechi. Ben ha sbagliato e lei non può rompere le palle a Rose ogni volta. Sulla storia della festa: aveva ragione! Per il resto: fatti un pacchetto di affari tuoi, è lui che è andato da lei a fare scenate, lei gli ha anche salvato la vita nello scorso episodio, quindi cara Tatia smettila che la scuola elementare è finita da un pezzo! (Detto ciò, voglio chiarire che comunque la amo!)
    Evan & Bright … Come dicevo… Evan è stupendo. Spettacolare. Un ottimo amico e un fidanzato sorprendente. Mamma mia ma quanto è tenero? Ma si può fare uno spin off? Ma nessuno scrive ff sui Brevan? Perchè no? Oddio… cioè… io ne voglio di più! Bright ha due fratelli ancora: perchè non ce ne ha mai parlato? Raphael? Raphael come Raffaele? Mi vuoi dire che è così in alto?? Bene! Kron non deve osare fargli niente. Come OSA stare sul suo letto? Ma poi cos'è? Cos'è che ruba la luce? UN DELUMINATORE? UN HORCRUX DI SILENTE? Allora, lontani da questi due.. VIA! TUTTI VIA! Lasciateli da soli in camera che io devo capire #whotops e voi me li disturbate! Come se non avessimo già abbastanza problemi qui!
    Ok, Tots… scusami lo sfogo… andiamo avanti…
    Mary. CHI? Ma non ha vinto il premio turista per sempre? Ah no? Non aveva preso il largo? Vabbè, basta, non voglio usurare i tasti del portatile per parlare di Mary.
    Arriviamo a sua maestà.
    MATTY.
    Veramente, grazie Toto per il regalo che ci hai fatto parlandoci di questo piccolo angelo e di quello che c'è dietro la sua storia. Io sono sul serio commossa. Se, nello scorso commento avevo detto: Kron è bono quindi è ok, ora dico Kron devi morire male subito, ma una morte alla George Martin devi fare. Come hai osato? Piccolo Matty. E lui crede di essere cattivo. E Rose gli dice che non è cattivo. Che è l'unico ad essere riuscito a farla ridere. E lei si arrabbia così tanto con lui, e lui va a parlare e si apre con lei.
    Non posso più combatterla sta cosa…
    Ho rotto la bottiglia sullo scafo e sono salpata!
    A parte questo, comunque, davvero abbiamo avuto modo di conoscere una piccola parte della vita di Matt. Ancora adesso è così interessato agli uomini, ancora, nonostante la sua curiosità lo abbia trascinato così in basso. E Matthew è così onesto. E soprattutto… lo sapevo che non vedeva l'ora di guardare OUAT !!!
    Mi dispiace, non sono proprio riuscita a lasciarti un commento introspettivo questa volta 😀
    E so di averlo scritto con i piedi…
    Solo, comunque complimenti! Bravo! Bravo! Bravo!
    Giovedì è troppo lontanoooo
    Mika

    • 2 ottobre, 2014 at 3:35 pm
      Permalink

      Ma per me è un piacere! Grazie a voi. Continuerò sicuramente a raccontare la storia di Matthew, non è finita qui! 😉

  • 2 ottobre, 2014 at 4:00 pm
    Permalink

    Ti dirò che se prima ero indecisa ora sono ufficialmente diventata Brose.

    • 2 ottobre, 2014 at 4:04 pm
      Permalink

      Posso chiederti come mai? Curiosità xD

  • 2 ottobre, 2014 at 4:01 pm
    Permalink

    Ciao luigi prima di tutto, non so quanto reggerò una settimana senza Spellbook, secondo complimenti per la puntata che mi ha lasciata senza parole soprattutto per il finale, ora non farò che analizzare ogni episodio per capire meglio le parole della falena che purtroppo ha fatto da cena per Ardens so goodbye…passando ad Ardens, finalmente ha fatto la sua entrata in scena, sono davvero curiosa di capire i suoi piani e come questo rientri con la profezia…i flashback sono stati davvero belli, interessanti, mi hanno appassionata, la storia di Matt mi appassiona è davvero uno dei personaggi che amo di più e spero ci sia un approfondimento a riguardo…la scena che ho adorato oggi (anche se è difficile scegliere) è stata quella di Tatia, adoro questa ragazza che ha una tale stima di sè da non permettere a nessuno di farla sentire inferiore, mi è piaciuto come a messo a tacere Peter ,vorrei che passasse un pò di forza d’animo anche a suo fratello, anche se riesco a comprendere benissimo cosa stia passando, al momento credo che più di avere accanto Rose lui abbia bisogno di persone che lo amano senza riserve come Evan e come Tatia, deve riuscire a rialzarsi per se stesso più che per gli altri e deve riuscire a capirlo; a proposito delle new entry ti dirò che mi piace Lana, non so fino dove si spingerà questa storia ma lei mi piace si vede che è una che sa cosa vuole 😀 e come biasimarla!!! metterà sicuramente un po’ di pepe nella storia tra bene e rose e io non vedo l’ora che ciò accada 😀
    Finalmente i roke hanno ufficializzato ok andiamo avanti….scherzi a parte la scena l’ho apprezzata, le parole di Rose rendono chiaro di cosa lei abbia bisogno ora quindi è giusto così!
    belli i dialoghi tra rose e matt si vede molto la stima di lui per la strega, come lui abbia deciso di confidarsi prima con lei che con Luke, è significativo
    chissà cosa attende Bright, mi preoccupo per il mio angelo preferito soprattutto perchè ,magari mi sbaglio, ma la sua storyline si intrecci con la profezia ma non so… è troppo presto per dirlo e infine immagino che Tim abbia deciso di vuotare il sacco con zia meredith vedremo la reazione di rose alla notizia….dovrò aspettare…. cmq alla prossima!!

    • 2 ottobre, 2014 at 4:05 pm
      Permalink

      Mi è piaciuto molto questo commento, ti ringrazio. Devo dirti che Matthew prova una profonda stima per Rose e … sono contento di esplorare il loro rapporto perché per me è una dinamica così interessante. Sicuramente scopriremo di più sul passato di Matt!

  • 2 ottobre, 2014 at 4:29 pm
    Permalink

    Il bacio roke mi ha emozionata davvero tanto. Continua così

    • 2 ottobre, 2014 at 4:32 pm
      Permalink

      Sono contento, grazie mille!

  • 2 ottobre, 2014 at 4:31 pm
    Permalink

    Toto, ma io devo tipo pagarti per avere più scene Ledriel una sola mi ha fatto emozionare tantissimo, quei due meritano di più.
    Io credo di aver scelto Ben e Rose come ship ma ti ho sempre detto che sei stato molto bravo in Spellbook perché ero fortemente indecisa. Non so c’è più difficoltà tra di loro e da Delena e potrai capirmi, questo mi attira fortemente. Interessante il nuovo enigma della falena. Un bacio!

    • 2 ottobre, 2014 at 4:33 pm
      Permalink

      Eh, ahahah, da Delena posso capirti! Prometto che ci saranno più scene Ledriel! 😉 Grazie.

  • 2 ottobre, 2014 at 4:37 pm
    Permalink

    Credo che Rose e Luke siano davvero la cosa più bella che avresti mai potuto darci. Ho pianto tutto il tempo, ho pianto durante la dichiarazione di lei, ho pianto durante il bacio, ho pianto quando lui ha tentato di consolarla e farle forza, perché è questo ciò che un uomo dovrebbe fare! E non penso affatto che Luke sia un rimpiazzo di Benjamin, mai lo sarà. COMPLIMENTI TOTO, tramite la loro coppia sei riuscito a trasmettermi delle emozioni uniche, a te il merito! :*

    • 2 ottobre, 2014 at 4:39 pm
      Permalink

      Sono contento che ti emozionano così tanto! Grazie a te!

      • 2 ottobre, 2014 at 6:36 pm
        Permalink

        Un’ultima domanda: solo io ho visto qualcosa d romantico fra Matthew e Kron? XD

  • 2 ottobre, 2014 at 4:48 pm
    Permalink

    Toto che episodio, con la E maiuscola!
    Iniziamo step by step: ti dirò dal principio ero Roke (lo sono tutt’ora), ma Matt è il mio personaggio preferito, quindi adesso sono anche Ratt (?)(non so il nome della ship xDD), comunque mi hai confusa! Nonso per chi tifare >.<
    Sono stra contenta per il bacio Roke, ci stava tutto. Finalmente Rose ha capito quanto desidera Luke, anche se non è innamorata, ma hey, chi all'inizio di una storia è innamorato?
    Mi piace tanto Lana, non so perché ma mi ricorda Sherlock, forse per il ragionamento deduttivo, mi è simpatica, a pelle.
    Dopo quello che hai detto dei gemelli poi, sono sempre più convinta che il gemello sia uno dei fratelli omessi di Bright.
    Leda impegnata a cercare il neo vampiro con Grabriel che fa da spalla, rende la cosa estremamente dolce.
    En che ritorna ad essere Ben fino al midollo, nonostante sia Roke, ho apprezzato quella mezza scenata.
    Ma adesso passiamo al clou dell'episodio: la Falena! Ah toto, devi sapere che gli indovinelli/enigmi rovinano la mia esistenza, fin quando non capisco la rispostanon sono in me! Ahahah comunque, 87 all'indietro potrebbe essere 1) 78, ma questo numero non mi ricorda nulla. 2) forse la successione dei numeri dopo l'87, quindi 86? 3) è un conto alla rovescia? Hai tipo 87 giorni, ore , minuti a partire da adesso? 4) c'entra la smorfia napoletana? Ahahah scherzavo!e per quanto riguarda il "più grande dei tradimenti?" Forse sarà Tim? In fondo, mentire a una figlia per così tanto tempo, boh non so.
    Irando le somme, l'episodio merita tanto, ho voglia di vedere Bright nfrangere queste benedette regole, Tatia e Luke, si sono masochista, ma come si dice "chi disprezza vuol comprare", in fondo sarebbe divertente; Matt e Rose perchè insieme mi fanno letteralmente IMPAZZIRE. Scoprire questo benedetto enigma, e sapere tutto sulla famiglia di Bright. Con ciò ti saluto, alla prossima Toto! 😀

    • 2 ottobre, 2014 at 4:56 pm
      Permalink

      Dunque, la risposta all’indovinello sarà scioccante e la capirete quando forse sarà troppo tardi per qualche personaggio. Ok, sono criptico.

      Ahah, sui possibili gemelli non mi esprimo ancora.

      Grazie mille, cara!

  • 2 ottobre, 2014 at 5:47 pm
    Permalink

    Questo è l’episodio più bello della stagione

    • 2 ottobre, 2014 at 5:58 pm
      Permalink

      Grazie!

  • 2 ottobre, 2014 at 5:48 pm
    Permalink

    Prima ero confusa tra Brose e Roke e ora sono confusa tra Brose, Roke e Moke? Matthew e Rose insomma, la loro scena è stata molto emozionante e divertente, quindi mi ritrovo senza ship scelta.

    • 2 ottobre, 2014 at 5:59 pm
      Permalink

      Beh, allora sarà anche più divertente, forse! LOL

  • 2 ottobre, 2014 at 7:26 pm
    Permalink

    Comincio col dire che arrivata alla fine mi son detta “di già la fine?” il tempo è davvero volato!!!
    Abbastanza creepy la situazione in cui si troverà Bright, Matthew ci racconterà qualcosa in più? questo Kron è davvero ambiguo, con Matthew si è comportato da “falso” amico per 7 anni, aspettando così tanto tempo pur di ammazzare tutti gli angeli, con Bright sembra che stia adottando una tecnica stalker abbastanza inquietante…brr è uno dei miei incubi peggiori avere qualcuno vicino al letto e non sapere della sua presenza!!
    Ci manca solo che gli lasci il disegnino col suo ritratto e la situazione diventa ufficialmente ancora più creepy!

    Ho adorato la scena fra Luke e Rose, davvero adorabile e intensa, lei in questo momento ha proprio bisogno di questo, dolcezza e passione, e di qualcuno che la faccia sentire protetta e al sicuro, dall’altra parte mi spiace per Ben…si vede che fa fatica ad andare avanti, non deve essere per niente facile per lui e ho il timore dei piani di Ardens, chissà cosa avrà in mente? vorrà fargli del male? avrà bisogno della sua collaborazione per portare l’inferno sulla terra?

    Mary, la povera Mary che a nessuno piace, io la adoro e spero che ci possa essere una buona storyline per lei, magari non strettamente connessa a Matthew, mi piacerebbe vederla crescere e rapportarsi con gli altri protagonisti un po’ più spesso!

    Rimango in attesa del nuovo episodio fra 2 settimane 🙂

    • 15 ottobre, 2014 at 5:56 pm
      Permalink

      Grazie mille carissima… anche a me piace Mary, la rivedremo!

  • 2 ottobre, 2014 at 7:38 pm
    Permalink

    Episodio bellissimo,stupendo,l’ho amato tantissimo,come tutti del resto.
    È stato bellissimo vedere un’po’ il passato di Matthew,è servito molto per capire qualcosa sulla sua vita e vedere perché sia cambiato,ovviamente dietro ogni persona”stronza” (ma lui può esserlo ) c’è qualche particolare della loro vita che l’hanno portati ad essere così.Questo Kron già mi sta sulle scatole a dire il vero,non so perché si metta a rubare le luci di questi piccoli e innocenti angeli. Nun me toccà a Brighty che te spezzo in due e ti spedisco in un pacco posta a Fanculandia. Però mi immagino un Matthew innocente,che non sapeva nulla della vita terrena e non sapeva nemmeno l’esistenza di Netflix,che spreco xD. Comunque nel tutto tristissimo il passato di Matthew e ciò che gli ha fatto quello stronzo -_- spero che muoia male.
    Ora passiamo ai miei adorati Ledriel. Non ho mai parlato molto di loro ma devo dire che in questo episodio mi sono piaciuti tantissimo. Gabriel ovviamente era arrabbiato ma nonostante ciò sentiva di proteggere “la sua ragazza”(aw procreate e che diaminee) e il loro abbraccio di conforto è stato un qualcosa di meraviglioso.
    E poi dobbiamo considerare una cosa,Evan che è contento di ritornare a scuola. Ma cos??? Io il primo giorno di scuola sembravo uno zombie pronto ad andare al mio funerale e lui è contento.
    Ben che dice che la ragazza che ama non vuole stare più con lui,da Brose il mio povero cuore ne soffre ma te dico na cosa ,il detto dice “Chi va a Roma perde la poltrona” e purtroppo come dice Tatia non sempre le persone sono lì che ti aspettano ma vanno avanti ma anche se è difficile da accettarlo,succede e muovi quel bel culo e fa qualcosa e che diamine!!
    “Benjamin: lei… insomma non sono fatti per stare insieme. Non… non stanno bene insieme. Non stanno bene insieme, vero?
    Benjamin prende in mano una forchetta, piegandola inavvertitamente”
    Tipo immagino Ben che ricatta Evan di conficcargli una forchetta nel cuore affinchè dica che non stanno bene insieme.
    . Bright: no. Non ha ancora bevuto da me. È da tanto che non lo fa.
    Rose: non vuoi?
    Bright: voglio tutto da lui. Ma… ho quest’ansia che riguarda le regole.
    Eeheeh è impressione o Brighty sta imparando molto dalle lezioni di Leda?? Ehh angelo pervertito!!Noi aspettiamo con ansia quel tutto mi raccomando. Eh infatti come un’po’ tutte forse,aspettavo la famosa scena Brevan del secolo,invece è stato il bacio Roke,anche se non lo sono devo dire che mi è piaciuto …ma non come i miei Brose ma a volte mi sento di essere di parte.
    Mary che finalmente ritorna dopo tanto tempo e il primo pensiero di Matthew? Scopare. Io li amo insieme devo essere sincera ma non li vedo molto come coppia,sarà le poche volte che stanno insieme o che scopano solo,ma non mi fanno impazzire.
    Il rapporto di Evan e Ben è bellissimo,Evan si dimostra un’amico sincero ,leale disposto a fare tutto per non far soffrire Ben,è stato il primo ad averlo perdonato,e a stargli accanto e la loro amicizia và approfondita .
    Il primo incontro tra Lana e Ben.Inizio col dire che amo il personaggio e l’attrice e mi sembra adatta nel ruolo di una ragazza normale con dei ovviamente problemi ma come tutti,che torva aiuto in una persona che ha passato cose peggiori,e che possa capire come ci si senta. Inutile dire che l’idea di loro due come coppia non mi fa impazzire ma non mi dispiacciano insieme. Rose passa e li nota,uhm..accenni di gelosia dalla nostra Rosita preferita (e unica).Eh credo che se anche Rose le darà fastidio questa cosa deve farci l’abitudine perché è normale che se scegli di stare con uno e poi non puoi essere gelosa che il tuo “ex” che poi ex non è ,stia con un’altra.Ah ,mi sono sempre chiesta se Lana sia l’unica umana a Twinswood,è qualcosa o semplicemente una comune mortale?
    “siete eccitati come me per la premiere di Once Upon A Time? Storybrook has frozen over.” E poi uno si chiede se passerà mai questa fissa di Matthew per frozen!! Io credo mai ahahaha ti giuro battuta epica! Lo amo a ogni episodio,se non di più,sarebbe interessante una scena tra Matthew e Elsa,avrebbero molte cose da dirsi.
    Alloooraaa la mia Tatiuccia non può mai mancare. Finalmente l’ha detto!!Un discorso bellissimo. Sul serio Peter dovrebbe decidersi perché questi “ciao,ehy”,hanno stancato. Datti una mossa e se la ami gettati!Capisco la storia dell’essere angelo e delle regole,ma non si può negare a una persona di reprimer ei propri sentimenti e finalmente Tatia ci ha dato un taglio e chiaramente gli ha detto le cose come stanno e quel “non mi meriti” mi ha fatto venire in mente vecchi ricordi. Ma in tutto ciò Peter se ne stà sempre lì a guardarla sotto shock. Tatiuccia è ora di andare a caccia.Ma guarda che se vuoi Luke è disponibile(Brose come back)
    Evan preoccupato per il suo ragazzo una cosa dolcissima .Ma cosa gli è preso a Bright o.o sembra il mio prof di religione che non è mai stato arrabbiato ma ultimamente sta schizzato….e poi due fratelli??’ What?? E mo ce lo dici?’ Vogliamo conoscerlii!!sono contenta che esplorerai la sua famiglia,evidentemente nasconde qualcosa ma deve essere così’ grave da far comportare Bright in quel modo,cosa che non è mai successa.okkey…schioccata dalla recente rivelazione continuo.
    Ben tu me dai confidenza a tizi che nemmeno conosci!! *voce della coscienza* non ti fidare!! È cattivoo!! Lascialo affogare ne lago,anzi meglio durante la vostra gita sul laghetto in barca,con la scusa di mostrargli i pesciolini lo butti in acqua e hai fatto!! Lui affoga e tutti felici e contenti.
    Ritornando ai Roke ,bhè il bacio è stato bello,lo ammetto ma i Brose sono proprio un’altra cosa. Però non voglio essere cattiva e quindi lo ammetto!!I roke sono stati eccezionali e sono contenta che dopo troppo tempo di sofferenza Luke sia felice,visto che ora è felice con la ragazza che ama. Quasi quasi vado a vedere il programma “la rivincita degli ex” molto bello…
    Sta falena ha rotto!! Dice cose senza senso,a metà e stà a loro decifrarlo,sembra giusto ma deve sempre rovinà i bei momenti. Porti sfiga più di un gatto nero però,ed ora che luigi ha detto che dalla morte non si ritornà più io mi preoccuperei seriamente a questo punto. Finalmente Ardens se l’è magnato anche se la foto era inquietante o.o
    “Dobbiamo parlare…l’ho fatto con Tim” ma Meredith ce fai venire un infarto a sta povera donna. Finalmente però lo saprà,era ora.Io credo sia giusto conoscere suo padre(un figone assurdo).Tim era troppo giovane ma ora che è maturo può decidere di riprendersi sua figlia o almeno avere il diritto di farglielo sapere,sicuramente la reazione di Rose non sarà del tipo “yey che bello” ma di certo non è giusto vivere in una menzogna e poi se tuo padre è ancora vivo è giusto passare del tempo con lui. Ovviamente aspetterà a Rose scegliere con chi stare perché sicuramente Tim non abiterà con Meredith quindi ma bho mi interessa questa storia e non vedo l’ora di vedere come reagirà nel prossimo episodio.
    Appena ho letto “la settimana prossima salterà” a saltare è stato il mio povero cuore in frantumi..senza spellbook che farò..!!No vabbè capisco che è dura e i veri impegni sfiniscono realmente.
    Sul serio un bellissimo episodio,e bellissima stagione,molto piena e ricca di avvenimenti. Aspetto Timmy,Rose e Meredith prossimamente su Netflix( mi sono fissata,qualcuno mi aiuti!)

    • 15 ottobre, 2014 at 5:59 pm
      Permalink

      Ahah, mi hai fatto morire. La Falena dice cosa senza senso ma vedrai che… succedono sempre.

      Grazie mille!

  • 2 ottobre, 2014 at 8:50 pm
    Permalink

    I miei feels :'( Ho il cuore a pezzi Toto, il mio povero Benjamin così depresso, cosi cuccioloso con i suoi attacchi di panico mi fa tanta tenerezza.
    Diciamoci la veritá,quale ragazza non sognerebbe di sentirsi dire queste parole?
    “Benjamin: il mio problema è che non stai con me.” Orgasmooo, se fossi stata io lo avrei sbattutto al muro “Sono tutta tua Benjamin”
    Rose invece che fa?! Si fidanza con Luke e tra poco condivideranno il profilo facebook. Ah sorella datte un pò de tempo, chiodo non schiaccia chiodo anche se per Luke provi davvero qualcosa di speciale…aspetta un pò dedica del tempo a te stessá,rifletti prima di buttarti in una relazione.
    Matthew, amore di mamma tua quanto peso hai sulle spalle,ti dai la colpa per il massacro della tua gente e non capisci che non é colpa tua, non te ne devi vergognare eri giovane,innocente e pieno di curiositá.Comunque é più forte di me Matthew e Mary non mi piacciono molto insieme, non mi sanno di niente in questa stagione,sará che ancora hanno interagito molto, ma non mi danno emozioni, me ne danno molto di più Matthew e Rose o Metthew e Tatia.
    Ecco ora parliamo di Tatia e il suo prologo..EMOZIONANTE! Vai Tatia fatti rispettare.
    Per quanto riguarda Bright il mio angioletto non si tocca! Kron per lui solo carezze.
    Evan e Bright la coppia che scoppia e per la precisione mi fanno scoppiare il cuore di amore.
    La falena é ritornata per un breve momento tanto per rompere un pò le balle e per far prendere a Rose e a noi un altro infarto. Eh bene si ha predetto un’ altra apocalisse MAI NA GIOIA!
    “87…87 indietro” sta forse dando i numeri?? Lo spero…
    “UN TRADIMENTO” Ho un brutto presentimento…soprattutto dopo la sfollata di Bright che ancora non mi sono spiegata e poi cos’avrá di così orribile la sua famiglia tanto da non parlarne mai?
    L’episodio si chiude con un bellissimo scenario, Tim, Meredith e Rose… la veritá sta per essere svelata? E come la prenderá Rose?
    Sono tante le domande che abitano la mia mente e che bramano risposte.
    Chiudo dicendo che é stato un altro bellissimo episodio, complimenti Luigi :*
    A Giovedì, un abbraccio <3

    • 15 ottobre, 2014 at 6:00 pm
      Permalink

      Grazie mille, Milena. Un meraviglioso commento!

  • 3 ottobre, 2014 at 1:20 pm
    Permalink

    Finalmente riesco a commentare un episodio! Sono state settimane frenetiche, ma la lettura di Spellbook non può assolutamente mancare.
    Questi episodi sono stati un crescendo di emozioni, colpi di scena, twist… e chi più ne ha più ne metta.
    Ultimamente non capisco molto Ben. Oddio lo capisco perché soffre per amore, non vuole cedere nuovamente al suo lato oscuro però… Boh. Sarà che sono abituata a vedere un Ben BEN DIVERSO (ahahah, ok basta), ma questo personaggio ultimamente mi sembra diverso e non riesco a riconoscerlo. Sicuramente sta mostrando un altro lato del suo carattere, ma personalmente lo preferivo di gran lunga quando era cattivo.
    Mi piace come si stanno muovendo le cose tra Rose e Luke e ho fangirlizzato fino alla morte per il bacio. Ma ho troppa paura che alla fine sarà tutto “IT ALWAYS GONNA BE BEN”. Spero in un ‘Di più’.
    Mi piace molto questa nuova storyline sugli angeli e mi piace che per adesso il protagonista principale sia Matt. Servirebbe davvero uno spin-off solo su di lui perché è un personaggio con mille sfaccettature e meritano tutte di essere approfondite.
    Random:
    -Il grande tradimento? Io punto tutto su Gabriel o Peter.
    -Mi manca Alec. Un sacco. Riportamelo. Lo rivoglio.
    -Vorrei vedere si più su Leda e il neo-vampiro.
    -Vorrei vedere TANTO della nuova congrega.
    -Vorrei vedere di più Tatia (ho adorato il suo discorso sul girl power).
    -Vorrei più Brevan.
    Scusa se sono stata spicciola in questo commento, prometto di rifarmi nel prossimo.
    A presto!
    Asia

    • 15 ottobre, 2014 at 6:00 pm
      Permalink

      Sono contento che tu abbia commentato. Grazie mille!

  • 3 ottobre, 2014 at 5:56 pm
    Permalink

    Ciao luigi, bellissimo episodio, devo dire che si sta facendo sempre più interessante.. Ogni personaggio ha una storia avvincente, chi più chi meno, riesci a dare a ognuno qualcosa di speciale.. L’ho sempre detto, amo l’evoluzione che ha avuto Evan dalla prima stagione, affettuoso, dolce, hot, e soprattutto credo che mi piacerà tantissimo quello che farà per proteggere Bright.. Benjamin mi piace molto, ma non con Rose, io sono felicissima del bacio con Luke <3 ma ho un brutto presentimento, credo che non durerà a lungo, perché Rose, a parer mio, è innamorata di Benjamin e solo infatuata di Luke..Quanto lei soffre nel vederlo,e anche se fa finta di essere indifferente alla bionda che era con Ben, non lo era affatto..Tatia, se Peter non si sveglia la vedrei benissimo in un trio con Mary e matthew 😀 ma l'ho scippata fin dall'inizio con Peter, quindi la mia speranza e in loro due.. Ardens cosa vuole da Benjamin? Cosa è Kron? Sicuramente un bastardo, se la prende con Brighty!e sono curiosissima di sapere perché ha reagito così parlando della sua famiglia.. Al prossimo episodio si capirà? Ciao luigi 🙂

    • 15 ottobre, 2014 at 6:03 pm
      Permalink

      La natura di Kron la scopriremo presto. Grazie mille, cara!

  • 3 ottobre, 2014 at 6:04 pm
    Permalink

    episodio fantastico,molto interessante il rapporto che si sta instaurando tra rose e matt un rapporto di reciproco rispetto.
    non credevo che la falena si sarebbe fatta rivedere ma l’ha fatto in tutto il suo splendore e ci ha lasciato tutti con un grosso interrogativo:”cosa significa questa nuova profezia?”
    ps l’immagine di ardens che si trasforma mi ha fatto venire gli incubi

    • 15 ottobre, 2014 at 6:04 pm
      Permalink

      Ahah, quell’immagine dà gli incubi anche a me. Grazie mille!

  • 4 ottobre, 2014 at 10:22 am
    Permalink

    Oddio, che puntata!!!
    Sono davvero contenta di avere scoperto la storia di Matthew: davvero affascinante, questa sua voglia di scoprire il mondo, di essere qualcosa di più. Sono curiosa di scoprire chi sia davvero questo Kron e cosa voglia da Bright: odio che sia in pericolo, come si fa a volergli fare del male?!
    E poi c’è la falena, ottimo colpo di scena…non mi viene in mente nessuna ipotesi al momento sul grande tradimento, ma il fatto che morirà qualcun altro mi fa già stare in ansia!!! E, come se non bastasse, ci si mettono Tim e Meredith: che la verità sulla paternità di Rose sia ormai vicina?!
    Passando alle relazioni e bromances dell’episodio: Roke, FINALMENTE!!! 😀 L’attesa è stata ripagata con una scena stupenda! Luke è quello di cui Rose ha bisogno in questo momento, ed è giusto che sia così. Sono molto curiosa di vedere come svilupperai la loro storia appena nata. 🙂 D’altro canto, i Brose mi ammazzano ogni volta con tutta quell’angst: capisco Benjamin, davvero, ma deve portare solo pazienza, Rose è troppo ferita ora e, anche se probabilmente ama ancora lui, vuole e ha bisogno di Luke adesso. Certo che un Benjamin geloso mi piace da morire! 😛 E la sua chimica con Lana è pazzesca, quindi, se per il momento volesse distrarsi un po’ con lei, non ci vedo niente di male, anzi! A proposito sempre di Ben, sto apprezzando sempre di più la sua amicizia con Evan e l’istinto di quest’ultimo di proteggerlo, e di proteggere anche Bright: lo ammetto, sottovaluto sempre un po’ Evan, ma è davvero uno dei personaggi più altruisti e dolci di Spellbook. E non ho mai apprezzato troppo Tatia, ma il suo discorso a Peter è DA APPLAUSI!!! Go girl! XP Menzione speciale per Leda e Gabriel: la loro scena alla riserva è una delle più belle finora – anche se non capisce le sue azioni e decisioni, Gabriel è pronto a sostenere e a stare accanto alla sua ragazza, e secondo me non c’è cosa più bella. *-* Giustamente la storyline di Kevin è rimata un po’ defilata in questo episodio, ma muoio dalla voglia di sapere come procederà!

    • 15 ottobre, 2014 at 6:05 pm
      Permalink

      I Brose sono sinonimo di angst… ahah, e vedrai nell’episodio di domani!

  • 4 ottobre, 2014 at 8:46 pm
    Permalink

    Oddio… di chi sarà questo grande tradimento inaspettato? *_* mi sta venendo in mente Bright perchè l’ho visto strano in questa puntata, come se nascondesse qualcosa! ma spero di sbagliarmi perchè per me lui è la purezza e il candore fatti in persona e non riuscirei a vederlo in una veste più maligna e oscura XD per quanto può essere inquietante, mi è dispiaciuto vedere che fine ha fatto la Falena… poveraccia. Rose e Luke non mi convincono ancora… secondo me lei vorrebbe tanto stare con lui perchè riesce a infonderle tanta sicurezza e protezione ma si sa che in amore non sempre si può scegliere la persona di cui innamorarsi e la vedo ancora molto presa da Ben… quella sfuriata n’è la prova, secondo me. Rose e Matthew… mi piacciono sempre di più insieme, chi lo sa 🙂 Ardens è super diabolico e spero che Ben non ci caschi e si faccia risucchiare nuovamente nel tunnel, mi sembra un pò fragile in questo periodo. Che belli Leda e Gabriel, vorrei vederli più spesso confrontarsi e affrontare insieme i problemi. Quest’episodio mi è volato veramente tanto… mi è sembrato che è finito troppo presto! Già non vedo l’ora di leggere il prossimo! Continua così e appassionaci sempre di più 🙂

    • 15 ottobre, 2014 at 6:06 pm
      Permalink

      Grazie mille, cara. Apprezzo molto!

  • 7 ottobre, 2014 at 10:44 pm
    Permalink

    Detto, fatto! Ci ho messo credo 7 giorni per leggere tutte le stagioni fino a qui. Sono team #Brose. Sin dall’inizio. Anche se Luke dà le sue belle grane. E devo dire che questo è davvero il primo triangolo in cui sono indecisa. Ben è l’amore della vita di Rose, ma come sappiamo nulla è per sempre. Adoro tutto di Spellbook. Adoro sopratutto l’ironia che i personaggi riescono ad avere. Adoro le citazioni e mio caro Toto adoro te!

    • 15 ottobre, 2014 at 6:09 pm
      Permalink

      Sei stata una forza! Hai binge-letto! Grazie mille, cara! 🙂

  • 26 ottobre, 2014 at 5:10 pm
    Permalink

    “ho appena avuto un’illuminazione. Ho passato anni a starti dietro pensando di non essere adatta o giusta per te, perché sei un angelo e sei buono e hai questa purezza da mantenere e bla bla bla. Sai cosa penso? Che hai le ali ma non hai le palle. Non hai le palle di prendermi e sbattermi addosso ad un muro e baciarmi, perché lo vuoi, tu mi vuoi con tutto te stesso ma non puoi perché è sbagliato e questo è così poco attraente. Quando sarai abbastanza uomo da andarti a prendere ciò che vuoi, allora ripassa. Forse sarò lì, forse no. Perché in questo preciso momento, Peter. Tu non mi meriti.” Mamma! Quanto adoro Tatia! è la migliore! Ti prego, dalle un po’ di felicità!!!!
    Btw, sono super in ritardo con la lettura degli episodi, lo so, scusa.
    Come al solito l’episodio è fantastico: mi ha fatto ridere, mi ha fatto esclamare “wtf!” più volte (la Falena?! Sul serio?! Ancora quel uccellaccio del malaugurio -anche se credo che ora non mi creerà più problemi-, speravo fosse partito per una vacanzina un po’ più lunga! Speravo avesse smessodi comparire per rovinare tutto! T.T) e mi ha commosso. Tu hai un dono, Toto.
    Detto questo…perchè la mia mente malata inizia a shippare Mattew e Rose?? Perchè?!

Comments are closed.